Prima vittoria stagionale per l’Atletico Cassano

atletico cassano - futsal regalbuto 4-2 gol 3-2 sviercoski (1)

Se non fossimo abituati alle incredibili emozioni che il futsal è capace di regalare agli appassionati, probabilmente non crederemmo a quanto successo in Atletico Cassano - Bulldog Capurso.

Un derby che, come da tradizione, prometteva emozioni già prima che cominciasse, ma il campo ha saputo regalarne di davvero indescrivibili ai tifosi cassanesi: la partita valida per la 3ª giornata del Girone D di Serie A2 è finita 2-1 a favore dei “pellicani”, sotto di un gol a fine primo tempo, capaci di agguantare il pareggio in avvio di ripresa e, al termine di un secondo tempo dominato, di chiuderla proprio sul suono della sirena con il guizzo di Perri che ha regalato la prima vittoria in campionato agli uomini di mister Recchia.

Quintetto iniziale ormai consolidato per l’Atletico Cassano che parte con Dibenedetto, Perri, Raid, Dani Garcia e Barbosa. È proprio quest’ultimo che, dopo un tentativo in ripartenza di Pavone, prova a sbloccarla con un’azione personale: il suo tiro è deviato in angolo da Campagna. Sempre sugli sviluppi di un corner ci prova anche Perri che saggia subito i riflessi di Di Ciaula, bravo poi a respingere un tiro del solito Barbosa dalla sinistra.

Dall’altra parte Dibenedetto respinge un tiro di Primavera che ha più fortuna poco più tardi con il tap-in vincente sugli sviluppi di un calcio d’angolo per i suoi, quando siamo nell’8’ minuto di gioco.

Subìto il gol l’Atletico Cassano prova a costruire per cercare il pareggio: un buon fraseggio Lestingi-Alemão Glaeser finisce con un tiro impreciso del capitano. Perri ci prova in contropiede conquistando palla a centrocampo, ma la scelta del pallonetto a Di Ciaula non è delle più felici e il pallone termina alto. Non hanno più fortuna Barbosa e Dani Garcia, impreciso il primo, fermato da Di Ciaula il secondo. Dibenedetto evita il raddoppio degli ospiti neutralizzando i tentativi di Pavone e Leggiero. Un inarrestabile Perri le prova tutte ma alla fine è anche la traversa a negargli il gol.

Nella ripresa in campo c’è solo una squadra: l’Atletico Cassano è un rullo compressore e schiaccia il Capurso nei quindici metri collezionando occasioni su occasioni fino al terzo quando Alemão Glaeser trova la deviazione vincente sugli sviluppi di un calcio d’angolo e porta i “pellicani” sull’1-1. Non domi, gli uomini di Recchia continuano ad attaccare con Di Ciaula chiamato a fare gli straordinari su Raid, Perri, Alemão Glaeser e Barbosa. Il Capurso ci prova solo in ripartenza con Leggiero, Console ed Elia che cercano, invano, di impensierire un attento Dibenedetto.

Proprio quando la partita sembra indirizzata verso il pareggio, però, il forcing finale sortisce i suoi frutti con Perri bravo a crederci fino alla fine su un pallone che l’Atletico Cassano gestisce bene in attacco: il suo tiro sorprende tutti e s’insacca alle spalle di Di Ciaula proprio sul suono della sirena, surclassato dal boato di un PalAngelillo festante per il 2-1 finale.

Il derby ha mantenuto le promesse: è stato ricco di emozioni e tensione e alla fine ha premiato la squadra che ha costruito di più nel corso dei 40’.

Per l’Atletico Cassano arriva la prima vittoria stagionale in campionato. Tre punti d’oro, anche per come sono arrivati, che portano i “pellicani” a quota 4, insieme alla Polisportiva Futura, e che possono rivelarsi un’ottima iniezione di fiducia in vista del prosieguo della stagione.

 

ATLETICO CASSANO – BULLDOG CAPURSO 2-1 (p.t. 0-1)

ATLETICO CASSANO: Dibenedetto, Perri, Raid, Dani Garcia, Barbosa; Lopane, Giampietro, Rella, D’Ambrosio, Lestingi, Alemão Glaeser, Pellecchia.  Allenatore: Giampiero Recchia

BULLDOG CAPURSO: Di Ciaula, Leggiero, Elia, Console, Campagna; Di Tomaso, Primavera, Manghisi, Pavone, Garofalo, Dammacco, Lisco. Allenatore: Massimo Monopoli

ARBITRI: Marco Di Filippo di Teramo e Stefania Candria di Teramo

CRONO: Tommaso Traetta di Molfetta

MARCATORI: 7’34’’ pt Primavera (BC) - 2’20’’ st Alemão Glaeser (AC) - 20’00’’ st Perri (AC)

AMMONITI: 5’37’’ pt Pavone (BC) per gioco scorretto - 10’11’’ pt Pellecchia (AC) per proteste dalla panchina - 11’52’’ st Raid (AC) per proteste dalla panchina - 12’52’’ st Perri (AC) per gioco scorretto - 17’58’’ st Dammacco (BC) per gioco scorretto