Domenica 17 Ottobre 2021
   
Text Size

L’Atletico batte il Giovinazzo ed entra in zona play off

mister roberto chiereghin

A una giornata dal termine del campionato, e con una partita ancora da recuperare, l’Atletico Cassano, grazie alla vittoria per 4-3 sul campo del Giovinazzo Calcio a 5 (e alle contemporanee sconfitte del Gisinti Pistoia e del Buldog Lucrezia) entra in piena zona play off.

Non è stata una gara semplice, per i “pellicani”, quella disputata al PalaPansini, ma alla fine la voglia di raggiungere l’ambizioso traguardo (non ancora matematico) ha avuto la meglio: subito in vantaggio, gli uomini di mister Chiereghin sono parsi piuttosto “attendisti” nella prima frazione di gioco, nella ripresa hanno subito la rimonta dei padroni di casa per poi chiudere il discorso nei minuti finali.

LA PARTITA 

Chiereghin schiera dal primo minuto Dibenedetto, Perri, Caio, Moraes e l’ex Cutrignelli e l’Atletico Cassano sembra subito determinato a fare la partita con la prima occasione che capita sui piedi di Moraes che calcia dalla distanza e trova la pronta risposta di Di Capua. A 48’’ secondi dall’inizio della gara è Perri, sugli sviluppi di una rimessa laterale battuta da Caio, a sbloccarla subito con un tiro da fuori area. I “pellicani” insistono con lo stesso Perri che serve Cutrignelli, bravo a liberarsi della marcatura di Rafinha ma chiuso da Di Capua al limite dell’area di rigore. Il capitano ci riprova poco dopo, questa volta imbeccato da D’Ambrosio, ma il suo tiro a incrociare dalla destra non è preciso.

Al 7’ il Giovinazzo Calcio a 5 si affaccia dalle parti di Dibenedetto con un tiro dalla distanza di Mongelli che termina fuori. L’Atletico Cassano si abbassa e pensa più a difendere che ad attaccare tanto che le migliori occasioni capitano sui piedi di Jander (impreciso), Gonzalez (chiuso da Dibenedetto), Roselli (traversa) e Gumeniuk (fermato ancora dall’estremo difensore biancoceleste).

L’ultimo squillo del primo tempo è ancora di Cutrignelli che, servito da un preciso lancio di Perri, si gira al limite dell’area di rigore ma vede il suo tiro respinto dal palo alla destra di Di Capua.

In avvio di ripresa l’Atletico Cassano ci prova subito con Alemão Glaeser, impreciso dalla destra, e Caio che arriva in ritardo su un pallone servitogli in area da D’Ambrosio.

Break del Giovinazzo Calcio a 5 con Jander che, al 3’, trova il gol dell’1-1 grazie a un tiro “sporco” da dentro l’area di rigore. I padroni di casa, galvanizzati dal pareggio, insistono con Alves che, dal limite dell’area di rigore, manda di poco alto. Un errore di D’Ambrosio in fase d’impostazione favorisce Mongelli che va al tiro ma trova la risposta di Dibenedetto (aiutato dalla traversa). Il forcing dei biancoverdi sortisce l’effetto sperato al 7’, nuovamente con Jander che, in contropiede, realizza il gol del vantaggio giovinazzese.

Vantaggio che, però, dura appena 40’’ grazie al 2-2 segnato da Cutrignelli che approfitta di una respinta corta di Di Capua su un tiro di Moraes. L’Atletico Cassano si scuote e cerca subito il nuovo vantaggio con Alemão Glaeser che però è fermato da Di Capua mentre Rafinha, dall’altra parte, trova l’opposizione di Dibenedetto che manda in angolo. Ha più fortuna, al 12’, il solito Jander che con un tiro dal limite segna la propria tripletta personale e porta il Giovinazzo sul 3-2.

Dibenedetto è poi chiamato agli straordinari con un doppio intervento su Alves, servito in area da Piscitelli sugli sviluppi di un calcio di punizione dagli 11 metri. Bravo, dall’altra parte, anche Di Capua nell’opporsi a Cutrignelli.

A 5’ dal suono della sirena Chiereghin prova a scuotere i suoi inserendo Moraes nel ruolo di portiere di movimento ed è proprio il brasiliano, al 16’ e al 18’, a mettere a segno la doppietta che vale il definitivo 4-3 a favore dell’Atletico Cassano.

Prestazione non proprio convincente dei “pellicani”. Ma mai come in questa partita quello che contava era il risultato: 3 punti d’oro per l’Atletico Cassano che ora è padrone del proprio destino. Con 27 punti (in 18 partite giocate), infatti, i biancocelesti sono in piena zona play off, con due lunghezze di vantaggio sul Gisinti Pistoia (che ha giocato 19 partite) e tre su Buldog Lucrezia e Vis Gubbio (entrambe a 18 partite). Le sorti della stagione biancoceleste, adesso, dipendono proprio da Cutrignelli e compagni che sabato prossimo affronteranno al PalAngelillo, nel recupero della 20ª giornata, il Manfredonia Calcio a 5, mentre il 24 aprile, per l’ultima giornata di campionato ospiteranno il Tenax Castelfidardo, fanalino di coda del Girone C.

 

GIOVINAZZO CALCIO A 5 – ATLETICO CASSANO 3-4 (p.t. 0-1)

GIOVINAZZO CALCIO A 5: Di Capua, Rafinha, Alves, Jander, Roselli; Gonzalez, Piscitelli, Mongelli, Palermo, Prisciandaro, Gumeniuk, Russo. In panchina: Francesco Faele

ATLETICO CASSANO: Dibenedetto, Perri, Caio, Moraes, Cutrignelli; Rella, De Cillis, D’Ambrosio, Muca, Alemão Glaeser, Pellecchia, Schiavarelli. Allenatore: Roberto Chiereghin

ARBITRI: Luca Di Battista di Avezzano e Matteo Ariasi di Pescara

CRONO: Luca Michele De Candia di Molfetta

MARCATORI: 0’48’’ pt Perri (AC) - 3’12’’ st Jander (G) - 7’10’’ st Jander (G) - 7’50’’ st Cutrignelli (AC) - 11’57’’ st Jander (G) - 16’40’’ st Moraes (AC) - 18’46’’ st Moraes (AC)

AMMONITI: 4’25’’ pt Jander (G) per gioco scorretto - 18’10’’ Rafinha (G) per gioco scorretto - 12’14’’ st Perri (AC) per gioco scorretto

 

 

Foto di Alessandro Caiati

 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI

LA VOCE DEL PAESE Un Network di Idee.

l ACQUAVIVA DELLE FONTI l CASAMASSIMA l CASSANO DELLE MURGE l GIOIA DEL COLLE l NOICATTARO l POLIGNANO A MARE l PUTIGNANO l SANTERAMO IN COLLE l TURI l

Porta la Voce nel tuo paese

Copyright 2008-2017 © LA VOCE DEL PAESE. È vietata la riproduzione anche parziale. Tutti i diritti sono riservati.