Venerdì 22 Ottobre 2021
   
Text Size

Sconfitta di misura per l’Atletico Cassano in casa del Futsal Cobà

atletico cassano - cataforio 8-1 gol caio 1-0

È un Atletico Cassano più forte delle difficoltà quello che prova a strappare un punto sul campo del forte Futsal Cobà. I “pellicani”, però, tornano a casa a mani vuote dalla trasferta nelle Marche nonostante una gara di sacrificio dei pochi uomini a disposizione di mister Chiereghin che, comunque, può essere fiero dei suoi che hanno dimostrato, se mai ce ne fosse ancora bisogno, che soprattutto nei momenti più difficili sono in grado di tirare fuori l’orgoglio e giocarsela davvero contro tutti.

Alla fine della partita della 19ª giornata del Girone C di Serie A2, però, per i biancocelesti arriva la settima sconfitta stagionale, con i padroni di casa che si impongono per 5-4.

LA PARTITA

Senza gli squalificati Alemão Glaeser e Caio, Chiereghin è costretto a “sacrificare” Perri in banda, con “Sheva” De Cillis che prende il suo posto come ultimo. Completano lo starting five Dibenedetto tra i pali, Moraes e Cutrignelli, “costretto” al ruolo di pivot.

È proprio il capitano a procurarsi il calcio di punizione dal limite che vale la prima occasione del match con Perri che appoggia a Moraes il cui tiro è ribattuto in area. Il Futsal Cobà non sta a guardare e chiama subito in causa Dibenedetto che chiude lo specchio della porta a Borsato e Mateus. È l’estremo difensore biancoceleste, poi, a rilanciare lungo per Cutrignelli che al volo costringe Fiuza a tuffarsi per evitare il vantaggio biancoceleste.

Vantaggio che, invece, trova il Futsal Cobà con Persec che batte Dibenedetto con un tocco morbido da dentro l’area di rigore al termine di una avvolgente azione dei suoi compagni di squadra. La partita si accende e Sgolastra trova subito il raddoppio ribadendo in rete di testa una respinta corta di Dibenedetto su un tiro dalla distanza. Ancora un giro di lancette e Mateus atterra Perri e si becca il secondo giallo e lascia i suoi in inferiorità numerica: l’Atletico Cassano ne approfitta e accorcia le distanze con Moraes che sorprende Fiuza dalla distanza. Il Futsal Cobà, però, si riporta subito a +2 grazie al calcio di rigore realizzato da Sgolastra e assegnato per un fallo di De Cillis su Borsato.

È proprio Sgolastra a provare il colpo del K.O., ma il suo tiro finisce sul palo esterno. Mentre è la traversa a negare la doppietta a Moraes. I padroni di casa, però, sono più cinici e Manfroi, dalla destra, beffa Dibenedetto sul proprio palo e fa 4-1. L’Atletico Cassano non demorde e accorcia con Cutrignelli che lascia partire il suo classico missile da fuori area sul quale nulla può il portiere avversario. Nel finale della prima frazione di gioco, poi, i “pellicani” provano a rimettere il match sui giusti binari prima con Cutrignelli, poi con Moraes, ma i due non sono fortunati e si va negli spogliatoi sul 4-2.

L’avvio di ripresa è tutto di marca Cobà: Dibenedetto nega subito il gol a Guga e Fioretti, ma nulla può sul tiro di Persec, bravo a liberarsi della marcatura di Perri e a fare 5-2 con una sorta di tiro libero in movimento.

Il triplo vantaggio dei padroni di casa scuote l’Atletico Cassano che comincia a creare grossi grattacapi alla difesa marchigiana: Perri ci prova dalla distanza, ma è uno sfortunato Cutrignelli a ribattere sulla linea; Moraes imbuca ancora per Perri che a tu per tu con Fiuza non riesce a centrare lo specchio della porta; Moraes ci prova da solo ma il portiere avversario manda in angolo e poi è bravo a salvarsi “sedendosi” sul pallone e neutralizzando  il tentativo di tunnel di Lorusso. Il lungo forcing biancoceleste sortisce i suoi frutti al quarto d’ora quando Rella trova la sua prima marcatura stagionale, facendosi trovare ben appostato a centro area su assist di Moraes.

Dibenedetto neutralizza l’ennesimo tentativo di Persec e mister Chiereghin prova a giocarsi il tutto per tutto inserendo Lorusso nel ruolo di portiere di movimento. È proprio Lorusso, a venti secondi dal suono della sirena a trovare il gol del 5-4. Ma, purtroppo, c’è poco tempo per provare a pareggiarla.

L’Atletico Cassano torna dunque a casa senza punti, ma resta comunque in scia della zona play off, distante solo tre punti, complice la sconfitta del Buldog Lucrezia in casa del CLN CUS Molise. L’obiettivo dunque è ancora a portata di mano e i “pellicani” hanno dimostrato, soprattutto con le prestazioni, di crederci.

 

FUTSAL COBÀ – ATLETICO CASSANO 5-4 (p.t. 4-2)

FUTSAL COBÀ: Fiuza, Mateus, Guga, Manfroi, Borsato; Marilungo, Napoletano, Del Pizzo, Sgolastra, Persec, Fioretti, Cianni. Allenatore: Antonio Ricci

ATLETICO CASSANO: Dibenedetto, De Cillis, Perri, Moraes, Cutrignelli; Rella, Lorusso, D’Ambrosio, Muca, Pellecchia. Allenatore: Roberto Chiereghin

ARBITRI: Andrea Battista di Campobasso e Giuseppe Costrino di Termoli

CRONO: Daniele Conti di Ancona

MARCATORI: 5’38’’ pt Persec (FC) - 6’42’’ pt Sgolastra (FC) - 9’02’’ pt Moraes (AC) - 9’40’’ pt rig. Sgolastra (FC) - 15’59’’ pt Manfroi (FC) - 17’57’’ pt Cutrignelli (AC) - 4’03’’ st Persec (FC) - 14’30’’ st Rella (AC) - 19’40’’ st Lorusso (AC)

AMMONITI: 3’00 pt Mateus (FC) per gioco scorretto - 19’36’’ st Manfroi (FC) per gioco scorretto

ESPULSI: 7’45’’ pt Mateus (FC) per somma di ammonizioni

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI

LA VOCE DEL PAESE Un Network di Idee.

l ACQUAVIVA DELLE FONTI l CASAMASSIMA l CASSANO DELLE MURGE l GIOIA DEL COLLE l NOICATTARO l POLIGNANO A MARE l PUTIGNANO l SANTERAMO IN COLLE l TURI l

Porta la Voce nel tuo paese

Copyright 2008-2017 © LA VOCE DEL PAESE. È vietata la riproduzione anche parziale. Tutti i diritti sono riservati.