L’Atletico Cassano ospita il CLN CUS Molise

atletico cassano - gisinti pistoia 5-1 gol zafra 1-0

Dopo l’inaspettata sconfitta di sabato scorso sul campo del Gisinti Pistoia, l’Atletico Cassano cerca il riscatto nella difficile gara interna contro il CLN CUS Molise, valida per la 18ª giornata (7ª di ritorno) del Girone C di Serie A2.

Il CLN CUS Molise, dopo un avvio di stagione straripante che ha portato i campobassani fino al secondo posto in classifica e alla qualificazione alle Final Eight di Coppa Italia di Serie A2, è in crisi di risultati da circa un mese: nelle cinque partite disputate i molisani hanno ottenuto solo 3 punti. Risultati che, però, consentono al CLN CUS Molise di conservare il terzo posto in classifica con 27 punti anche se Futsal Cobà (+6) e RCV Manfredonia (+11) sembrano aver spiccato il volo.

L’Atletico Cassano, che dovrà rinunciare allo squalificato Dibenedetto, affronterà dunque una squadra ferita che avrà sicuramente voglia di tornare a far punti, anche per riscattare la sconfitta per 3-1 della partita d’andata al PalaUniMol, giocata appena un mese fa: da allora i molisani hanno cambiato parecchio salutando Paschoal (autore del gol segnato contro i “pellicani” il 9 febbraio scorso e accasatosi all’Aosta Calcio a 5) e il portiere Roman (da poco trasferitosi al Gisinti Pistoia). Sono arrivati, invece, il giovane argentino Gaspar Batiz e Marcio Zancanaro, già bandiera del Signor Prestito CMB di cui è stato capitano anche in Serie A1 e che ha cominciato la stagione in corso con il Futsal Bernalda per poi passare all’Orsa Viggiano prima di arrivare a Campobasso.

Non saranno della partita, però, Turek (convocato dalla Nazionale) e gli infortunati Barichello e Di Stefano.

L’Atletico Cassano, da parte sua, va a caccia di riscatto per provare a restare in scia della zona play off, distante 3 punti, con la possibilità, in caso di vittoria, di raggiungere il Vis Gubbio (che riposa) a 21 punti in classifica e non perdere il treno per il post season.

Ma in casa biancoceleste sono ben consapevoli che, rispetto alla gara d’andata, ci si dovrà approcciare alla partita in maniera diversa: «una squadra con l’acqua alla gola è una squadra sempre pericolosa - afferma mister Roberto Chiereghin, allenatore dell’Atletico Cassano - ma a dimostrazione del fatto che non stanno mollando c’è stato da parte loro l’acquisto di un giocatore di assoluto valore [il riferimento è al citato Zancanaro, n.d.r.]. Non è sicuramente una squadra che sta smobilitando. È una squadra che sta attraversando, come tutti in questo campionato, il proprio periodo di difficoltà. Quindi, da buona bestia ferita sarà pericolosissima. Noi, da parte nostra, dovremo avere tanta pazienza, aspettare il momento giusto e cercare di dare il ritmo alla partita perché loro ultimamente hanno perso dei giocatori e dobbiamo approfittare del fatto che potrebbero avere una rosa ridotta. Dobbiamo dare ritmo alla partita, non forzare i palloni, aspettare il momento giusto e colpire quando sarà il momento di colpire».

La partita avrà inizio alle ore 16:00 al PalAngelillo, ovviamente a porte chiuse, e si potrà seguire in live streaming sulla pagina Facebook dell’Atletico Cassano con riprese e cronaca di Puglia5.

La direzione di gara è affidata ai signori Francesco Saverio Mancuso di Vibo Valentia (1° arbitro), Stefania Candria di Teramo (2° arbitro) e Nicola Acquafredda di Molfetta (cronometrista).