Atletico Cassano: vittoria di carattere a Campobasso

cln cus molise - atletico cassano 2-5

Come all’andata, CLN CUS Molise - Atletico Cassano comincia nel segno della solidarietà: le due squadre scendono in campo al PalaUniMol di Campobasso indossando la maglietta dell’ANPPI, Associazione Nazionale Pemfigo e Pemfigoide Italy, preceduti dal presidente Giuseppe Formato, campobassano, e dalla socia fondatrice Giovanna Gemmato, cassanese, che illustrano le attività dell’associazione nel sostenere le persone afflitte da queste da questa malattia della pelle nel decennale dalla fondazione dell’ANPPI.

Poi spazio al campo, in una gara vivace e combattuta tra due formazioni che cercano punti. Ad avere la meglio, nella 20ª giornata del Girone C di Serie A2, sono i “pellicani” al termine di una partita ben gestita dagli uomini di mister Parrilla che vanno sul 2-0 e si fanno raggiungere dai padroni casa. Poi, però, l’Atletico Cassano chiude la gara in meno di due minuti andando a segno per tre volte.

3 punti in classifica che consentono ai biancocelesti di restare in scia delle prime della classe per tentare l’ultimo assalto, seppur difficile, alla zona play off.

LA PARTITA

Torna Dibenedetto tra i pali nello starting five di mister Parrilla, che si completa con Perri, Sviercoski, Caio e Alemão Glaeser.

L’avvio di gara è subito vivace: Barichello intercetta un retropassaggio di Caio a Perri e, dopo appena sei secondi di gioco, costringe Dibenedetto a sbarrargli la strada uscendo al limite dell’area di rigore. L’Atletico Cassano risponde con Alemão Glaeser che, in meno di trenta secondi, calcia per due volte su De Lucia.

I ritmi rallentano un po’ ma è l’Atletico Cassano a rendersi più pericoloso dei padroni di casa con Manzalli che, al termine di una veloce azione con Tiago e Caio, vede immolarsi Barichello per mandare in corner il suo tiro.

È proprio sugli sviluppi di un calcio d’angolo che arriva il gol del vantaggio biancoceleste: Caio dà fuori area per Perri che nasconde il pallone agli avversari, si avvicina al limite dei 5 metri e fulmina De Lucia con un rasoterra chirurgico.

Dibenedetto nega il gol al solito Barichello, alzando in angolo un fendente dalla distanza del brasiliano. L’Atletico Cassano è più concreto e, al 9’, trova il gol del raddoppio con Ottavio D’Ambrosio che, dalla destra, scaglia il suo destro mandando il pallone sotto la traversa, lì dove De Lucia non può arrivarci.

I padroni di casa cercano il gol del pareggio con più insistenza: prima con Barichello, poi con Cioccia. Dibenedetto è sempre attento, come poi su Di Stefano e Turek. Per l’Atletico Cassano ci provano, senza fortuna, Tiago (chiuso da De Lucia), Caio (che manda di poco al lato complice una deviazione avversaria) e Alemão Glaeser (che calcia sull’esterno della rete).

Un’azione personale di Turek riporta il CLN CUS Molise in partita a quattro minuti e mezzo dalla fine del primo tempo. Un minuto dopo Tiago, su assist di Alemão Glaeser vede il palo respingere il pallone e si va negli spogliatoi sul 2-1 per i “pellicani”.

L’avvio di ripresa è un po’ più lento, ma è sempre l’Atletico Cassano a dettare i tempi e a rendersi pericoloso prima con Perri che calcia alto, poi con Manzalli che, insolitamente di destro, calcia e vede respingersi il tiro da De Lucia.

Inaspettato, al 10’, arriva il gol del pareggio del CLN CUS Molise con Debetio che devia sotto misura un tiro da fuori area di Ferrante. La gara si anima: Alemão Glaeser prova a beffare De Lucia di tacco ma non ha fortuna, Manzalli imbuca per Perri ma il portiere avversario chiude ancora lo specchio. Dall’altra parte è nuovamente Debetio a rendersi pericoloso ma questa volta è il palo a negargli il gol mentre Barichello calcia sull’esterno della rete. E, per rallentare il ritmo, mister Parrilla è costretto a chiamare il time out.

Al ritorno in campo, l’Atletico Cassano è implacabile: Alemão Glaeser ci prova di nuovo di tacco, ma la porta è stregata per il capitano biancoceleste. Ha più fortuna Sviercoski che, sugli sviluppi di un calcio d’angolo, tira da fuori area e, complice una deviazione, beffa De Lucia. Poi ci pensa Caio: il numero 7 in meno di trenta secondi, manda il pallone in rete per due volte (prima con l’assistenza di Manzalli, poi è Perri a mettergliela sul secondo palo).

Mister Sanginario si gioca subito la carta del quinto uomo di movimento con Cioccia che prende il posto di De Lucia, ma l’Atletico Cassano si difende bene e lascia pochi spazi ai padroni di casa.

Arriva così un’importante vittoria per i “pellicani” che possono continuare a sperare in un piazzamento nei play off. Anche se la strada è decisamente in salita.

CLN CUS MOLISE - ATLETICO CASSANO 2-5 (p.t. 1-2)

CLN CUS MOLISE: De Lucia; Turek; Debetio; Barichello; Di Stefano. Badodi; Cioccia; Triglia; Ferrante; Pietrangelo; Gava; Verlengia. Allenatore: Marco Sanginario

ATLETICO CASSANO: Dibenedetto; Perri; Caio; Sviercoski; Alemão Glaeser. Tatulli; Rella; Palmisano; Cutrignelli; Manzalli; D’Ambrosio; Tiago. Allenatore: Pablo Parrilla

ARBITRI: Daniele Filannino di Jesi e Angelo Bottini di Roma

CRONO: Lorenzo Metrangolo di Pescara

MARCATORI: 5’55’’ pt Perri (AC) - 9’09’’ pt D’Ambrosio (AC) - 15’35’’ pt Turek (CCM) - 9’15’’ st Debetio (CCM) - 12’05’’ st Sviercoski (AC) - 13’53’’ st Caio (AC) - 14’17’’ st Caio (AC)

AMMONITI: 11’13’’ pt Barichello (CCM) per gioco scorretto - 11’31’’ pt Turek (CCM) per gioco scorretto - 16’52’’ pt Alemão Glaeser (AC) per gioco scorretto - 5’21’’ st Verlengia (CCM) per simulazione - 8’49’’ st Sviercoski (AC) per gioco scorretto - 11’24’’ st Gava (CCM) per gioco scorretto - 12’50’’ st Perri (AC) per gioco scorretto.

Foto di Stefano Saliola