Sabato 21 Settembre 2019
   
Text Size

“Gas a martello”: si corre il 2^ Gran Premio di Cassano

Filippo Vasco

 

Si alza forte il rombo dei motori sui 1260 metri di asfalto bollente della pista del Kartodromo della Murgia: il 13 e 14 luglio si corre il 2^ “Gran Premio di Cassano”, quarta tappa del CNV MotoAsi 2019, il Campionato Nazionale Velocità organizzato, tra gli altri, dal team sportivo cassanese “Svalvolati on the pit”.

Per il secondo anno consecutivo, infatti, la squadra sportiva di Cassano organizza l’intera “Selettiva Sud”, il mini-campionato di cinque tappe che, insieme alle altre “Selettive” d’Italia, compone il CNV.

L’affidamento dell’organizzazione dei cinque Gran Premi (oltre quello, imminente, di Cassano, ci sono quelli di Casaluce, Torricella, Mottola – già disputati - e quello di Battipaglia, in programma a settembre) è il riconoscimento dei passi da gigante compiuti dal team guidato dal presidente Lazzaro Andriola e dal vice Francesco Servodio con tutti i soci.

Nato a Cassano nel 2013 - unito da una autentica passione per la moto – il gruppo in poco tempo si è strutturato in una vera e propria squadra sportiva, capace di organizzare una competizione motoristica che si disputa in più Regioni e che a fine gara, particolare che fa la differenza, rilascia veri e propri titoli sportivi.

Non facile, non semplice, non da tutti.

E la passione che ha “messo in moto” gli “Svalvolati” sta aiutando il team a superare “di corsa” le logiche difficoltà dovute ancora ad un pizzico di inesperienza. Ma c’è voglia di crescere e di lasciare il segno.

Già oggi gli “Svalvolati” sono il punto di riferimento nel Sud Italia per gli appassionati delle piccole Pit Bike. E piccole non vuol dire lente.

Quello delle Pit Bike è un fenomeno iniziato negli Stati Uniti e poi sbarcato in Europa. Piccole moto utilizzate inizialmente per gli spostamenti all’interno dei paddock dei circuiti di cross che rapidamente si sono rivelate troppo “divertenti” per restare confinate in un ambito di “servizio”, che sia su sterrato o pista. Moto che, tra l’altro, per i costi contenuti di acquisto e di gestione, consentono, a chi ne ha voglia, di vivere a tutto tondo una vera e propria esperienza agonistica, come è quella del CNV MotoAsi.

Ma sul rinnovato Kartodromo delle Murge, non correranno solo le Pit Bike: ci saranno anche le entusiasmanti Ohvale (di fatto delle mini MotoGP) e le più muscolose e adrenaliniche Motard.

Decine di piloti in sella alle loro moto cercheranno di conquistare i punti che spalancano le porte delle Finali di Adria, in provincia di Rovigo, che assegneranno in autunno i titoli nazionali MotoAsi nelle varie categorie. In corsa per il successo di tappa diversi piloti del team “Svalvolati”, che sulla pista di casa vorranno fare bella figura e conquistare punti preziosi per la classifica, che già li vede nelle posizioni di vertice.   

Ma, come è tipico di queste competizioni, non sarà tutto “benzina e adrenalina”: nelle varie tappe del campionato, il clima, grazie anche alla presenza di tanti accompagnatori e familiari, è sempre quello di una vera e propria festa. E così sarà certamente anche a Cassano.

 

 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI

LA VOCE DEL PAESE Un Network di Idee.

l ACQUAVIVA DELLE FONTI l CASAMASSIMA l CASSANO DELLE MURGE l GIOIA DEL COLLE l NOICATTARO l POLIGNANO A MARE l PUTIGNANO l SANTERAMO IN COLLE l TURI l

Porta la Voce nel tuo paese

Copyright 2008-2017 © LA VOCE DEL PAESE. È vietata la riproduzione anche parziale. Tutti i diritti sono riservati.