Giovedì 18 Aprile 2019
   
Text Size

L’Atletico Cassano impatta contro la Salinis: 7-7

salinis - atletico cassano 7-7

È la trama di un film già visto il 7-7 tra Salinis e Atletico Cassano nella 14ª giornata (3ª di ritorno) del Girone C di Serie A2.

Gli uomini di mister Parrilla, proprio come contro il Futsal Cobà e il Tenax Castelfidardo, fanno la partita per larghi tratti del match, vanno in gol e controllano. Poi, nel finale, il ribaltamento: i “pellicani” cominciano a subire e gli avversari si rifanno sotto, strappando punti all’Atletico Cassano.

Sa di beffa, dunque, il quinto pareggio stagionale dei biancocelesti che, sul 6-2 a metà della ripresa, non riescono a contenere la grinta e la voglia di fare risultato della Salinis.

LA PARTITA

Senza lo squalificato Caio, Parrilla schiera dal primo minuto Casati, Perri, Pina, Moraes e Cutrignelli. E l’Atletico Cassano parte subito con il piede sull’acceleratore: Pina tira dalla distanza chiamando Tatonetti alla deviazione in corner. Sugli sviluppi Moraes calcia al volo e sfiora il palo. Poco dopo il brasiliano manda alto il pallone, come poi Perri dal limite.

Alla prima sortita offensiva, i padroni di casa passano in vantaggio con Termine che sfrutta alla perfezione un contropiede lanciato da Marcelinho.

Moraes prova a pareggiarla subito impegnando Tatonetti sugli sviluppi di un calcio di punizione. Pina cerca Cutrignelli che è chiuso in area di rigore.

Il capitano, al 4’, ruba palla a Marcelinho a centrocampo e serve Moraes che, questa volta, non sbaglia e riporta in equilibrio il match. Passa poco più di un minuto ed è De Cillis, su assist di Manzalli, a punire nuovamente Tatonetti. Ma il vantaggio biancoceleste dura meno di sessanta secondi poiché una disattenzione difensiva dei “pellicani” consente a Riondino di trovare il gol del 2-2.

L’Atletico Cassano si riversa in avanti: Alemão Glaeser calcia su Tatonetti da dentro l’area di rigore, Cutrignelli incrocia dalla destra ma non è preciso, Pina ci prova dalla distanza ma Tatonetti, con la complicità di Bacca, gli nega il gol. Il numero 21 si riscatta al 12’ quando fa tutto da solo: parte palla al piede dalla destra, si accentra e calcia dal limite beffando il portiere avversario e portando nuovamente in vantaggio l’Atletico Cassano.

Casati chiude lo specchio a Marcelinho, mentre il solito Pina, in ripartenza, impegna Tatonetti. Manzalli non è preciso dalla distanza, Bocca, con un rasoterra da calcio di punizione, mette alla prova i riflessi di Casati.

Proprio allo scadere Pina cerca Cutrignelli in area di rigore ma il capitano è anticipato proprio sulla linea di porta.

In avvio di ripresa è Manzalli ad anticipare un avversario e andare al tiro scaldando subito le mani a Tatonetti che para anche un tiro di Pina. Un’ottima azione Manzalli-Cutrignelli-Perri si conclude con un tiro alto dell’argentino.

L’Atletico Cassano è in palla e dilaga: al 3’ arriva la quarta rete biancoceleste con un tiro dal limite di Moraes. Il numero 70 serve ad Alemão Glaeser l’assist per il gol del 5-2 appena un minuto dopo.

La Salinis non ci sta e schiera Termine nel ruolo di portiere di movimento: mossa che sembrerebbe sbagliata, poiché è l’Atletico Cassano, con Perri, a trovare il gol del 6-2, ma Marcelinho riporta subito in gara i suoi.

All’11’ l’inerzia della partita comincia a cambiare: Perri tocca il pallone con la mano in area di rigore e viene espulso. Termine, dal dischetto, fa 6-4. Casati approfitta del portiere di movimento degli avversari per insaccare a porta vuota il settimo gol biancoceleste.

Ma poi è black-out totale. L’Atletico Cassano perde anche De Cillis, espulso, e resiste con l’uomo in meno ma con il portiere di movimento in campo la Salinis riacciuffa un risultato che, a tratti, pareva insperato: vanno in gol Senna e due volte Riondino per il 7-7 finale.

Un punto per l’Atletico Cassano che sale a quota 29 in classifica e vede il Real Rogit distaccarsi nuovamente (31).

Ora bisogna solo concentrarsi sul prossimo match: sabato arriva il Futsal Cobà (4-4 all’andata) e l’Atletico Cassano dovrà fare i conti anche con le decisioni del giudice sportivo, visti i tanti cartellini “volati” durante una partita gestita in maniera “amatoriale” dal solito arbitraggio inadeguato.

SALINIS - ATLETICO CASSANO 7-7 (pt 2-3)

SALINIS: 12. Lanotte; 22. Tatonetti; 15. Termine; 11. Riondino (Cap.); 5. Zippone; 13. Staila; 3. Senna; 9. Marcelinho; 8. Bocca; 7. Russo; 14. Petruzzo. Allenatore: Domenico Lodispoto

ATLETICO CASSANO: 1. Dibenedetto; 6. De Cillis; 8. Rella; 10. Cutrignelli (Cap.); 11. Perri; 13. Manzalli; 20. Volarig; 21. Pina; 23. Casati; 27. Alemão Glaeser; 70. Moraes; 96. Gargantini. Allenatore: Pablo Parrilla

ARBITRI: Gianpiero Cafaro di Sala Consilina, Paolo Lapenta di Moliterno e Tommaso Impedovo di Bari (cronometrista)

MARCATORI: 1’52’’ pt Termine (S) - 4’39’’ pt Moraes (AC) - 5’13’’ pt De Cillis (AC) - 6’35’’ pt Riondino (S) - 12’48’’ pt Pina (AC) - 5’50’’ st Moraes (AC) - 6’36’’ st Alemão Glaeser (AC) - 8’03’’ st Perri (AC) - 9’00’’ st Marcelinho (S) - 11’45’’ st Termine (S) su calcio di rigore - 13’29’’ st Casati (AC) - 13’44’’ st Senna (S) - 15’56’’ st Riondino (S) - 17’58’’ st Riondino (S)

AMMONITI: 3’08’’ pt Bocca (S) per gioco scorretto - 5’10’’ pt Marcelinho (S) per gioco scorretto - 7’53’’ pt De Cillis (AC) per simulazione - 19’23’’ pt Pina (AC) per proteste - 13’44’’ st Termine (S) per gioco scorretto - 14’04’’ st Casati (AC) per proteste - 14’04’’ st Dibenedetto (AC) per proteste dalla panchina - 17’58’’ st Volarig (AC) per proteste dalla panchina - 19’45’’ st Petruzzo (S) per proteste

ESPULSI: 11’44’’ st Perri (AC) per gioco scorretto - 13’44’’ st De Cillis (AC) per comportamento non regolamentare

UNDER 19

Dopo la vittoria per 6-3 di domenica scorsa contro il Real Team Matera (con la doppietta di Giampietro e i gol di Lopane, Volarig, Angiulo e Rella) nella 16ª giornata del Girone S, l’Atletico Cassano ha vinto 4-1 in casa della Polisportiva Sammichele nella 17ª (6ª di ritorno) di campionato.

La quarta vittoria consecutiva in campionato dei ragazzi di mister Mazzarella è arrivata grazie alle reti di Ezio Giampietro, Alessio Angiulo, Mirko Rella e capitan Piermarco Volarig che ha anche fornito due assist ad Angiulo e Rella, smarcandoli a porta vuota per le rispettive marcature.

I baby-pellicani scavalcano in classifica proprio la Polisportiva Sammichele, portandosi a 28 punti, insieme all’Itria Football Club, in zona play off.

 

Foto di Alessandro Caiati

 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI