Domenica 16 Dicembre 2018
   
Text Size

Atletico Cassano pronto per il nuovo Campionato in serie A2

presentazione atletico cassano 2018-2019a

La novità più grande della stagione 2018-2019 è la categoria: l’Atletico Cassano parteciperà, per la prima volta nella sua giovane storia, al campionato di Serie A2, a un passo dall’olimpo del futsal italiano, traguardo mai raggiunto da nessuna società sportiva cassanese.

C’è poi un nuovo allenatore, un gruppo consolidato dopo l’entusiasmante cavalcata che ha portato alla promozione della passata stagione con pochi innesti di qualità, nuove avversarie e, per i tifosi, la tessera abbonamento o il biglietto d’ingresso alle partite casalinghe che si disputeranno al PalAngelillo.

Tutto questo è stato annunciato, ieri sera, durante la presentazione ufficiale dell’Atletico Cassano alla città tenutasi nella Sala Consiliare di piazza Rossani. Il presidente Michele Ruggiero ha espresso subito l’orgoglio per aver contribuito a «portare così in alto il nome di Cassano delle Murge in giro per l’Italia. L’anno scorso avevamo un obiettivo: la promozione. L’abbiamo raggiunto affrontando difficoltà e sacrifici. Quest’anno, invece, ci godiamo il risultato raggiunto pensando solo a divertirci e, ovviamente, a mantenere la categoria». Ma sognare non è vietato e il presidente Ruggiero è determinato: «a parlare, poi, è il campo. Tutto è possibile e se si presentasse la possibilità di compiere l’ultimo salto di qualità non ci tireremo certo indietro!».

Una nuova realtà, dunque, quella a cui si affaccia l’Atletico Cassano: «è il nostro primo anno in Serie A2 - aggiunge il direttore generale Mimmo Vitulli, vera mente della società biancoceleste - una categoria impegnativa ricca di società ambiziose che contribuiranno a farci vivere un campionato interessante. Come dice il presidente vogliamo divertirci, partecipare con entusiasmo e impeto, coscienti dei sacrifici e del duro lavoro che ci aspettano per raccogliere i giusti frutti. Affronteremo i nostri avversari per divertirci, sì, ma io aggiungo anche per vincere. Poi sarà il campo a parlare» già da sabato prossimo, 22 settembre, quando l’Atletico Cassano è atteso dall’esordio stagionale in casa del Futsal Ruvo in Coppa della Divisione. Il 3 ottobre, poi, sarà la volta della Coppa Italia di categoria contro la perdente del primo turno del triangolare che vedrà affrontarsi Real Rogit (di Rossano Calabro) e Signor Prestito CMB (di Grassano). Il 6 ottobre, infine, l’attesa prima assoluta in campionato, al PalAngelillo, contro il Futsal Bisceglie.

Vitulli ha dunque presentato ai cassanesi mister Pablo Parrilla, i volti nuovi della stagione Juan Cruz Perri, Leo Moraes e Matteo Casati e gli eroi della promozione in A2: Michele Dibenedetto, Paolo Rotondo (riconfermato capitano in diretta), Francesco “Sheva” De Cillis, Caio, Nicola Cutrignelli, Felipe Manzalli, Mariano Petrosino, Piermarco Volarig, Gabriel Pina, Mirko Rella, Alessandro Pellecchia e Alemão Glaeser. Lo staff tecnico è pressoché immutato rispetto alla passata stagione con Ezio Pellecchia nel ruolo di secondo e allenatore dell’Under 19, Giacomo Zeverino (new entry tutta cassanese) che dopo il ruolo di terzo portiere ricoperto nella passata stagione, quest’anno sarà il preparatore dei portiere, il massaggiatore Vincenzo Capobianco e il preparatore atletico Carlo Quadrelli. Immutato anche lo staff dirigenziale con il presidente Ruggiero, il vice Giuseppe Salonia, il dg Mimmo Vitulli, il tesoriere Gabriele Vitulli, il team manager Francesco Manfredi, il magazziniere Gino Petruzzellis e i dirigenti accompagnatori Enzo Baldassarre e Pasquale Veneziani.

Novità, invece, dal settore giovanile: grazie all’intesa con la Gioventù Calcio Cassano di Giuseppe Quatraro, l’Atletico Cassano parteciperà quest’anno, oltre ai campionato Under 19 e Under 17, a quelli Under 15 e Under 13. «Questo perché - ha concluso Mimmo Vitulli - pensiamo sia importante formare i ragazzi cassanesi, crearci un seguito e un bacino da cui attingere in futuro anche per la prima squadra».

Altra novità, infine, riguarda l’ingresso al palazzetto: il vice-presidente Giuseppe Salonia, nel ringraziare tutti gli sponsor che, anche quest’anno, saranno accanto all’Atletico Cassano, ha spiegato che la società, per sostenere le spese che la categoria impone, ha pensato a una tessera-abbonamento che avrà il prezzo di 25 euro e sarà valida per tutte le partite casalinghe (11 di campionato più le Coppe) e consentirà ai detentori della tessera di assicurarsi un posto a sedere nella tribuna centrale (seppure non numerato e quindi non assegnato). La tessera sarà pronta nei prossimi giorni, intanto è possibile pre-ordinarla presso il punto SNAI in viale Unità d’Italia a Cassano o contattando i dirigenti della società. Ovviamente, è previsto anche un biglietto d’ingresso per chi non vorrà abbonarsi che avrà il costo di 3 euro per ogni partita e sarà in vendita esclusivamente al palazzetto del Polisportivo Comunale di via Grumo nei giorni delle partite.

E, a proposito di PalAngelillo, l’assessore alla rigenerazione urbana Michele Campanale ha manifestato la vicinanza dell’Amministrazione Comunale alla squadra e, sebbene i tempi per una “ristrutturazione” del palazzetto siano lunghi (la struttura è candidata a un bando del CONI) il Comune cercherà di non far mancare nulla all’Atletico Cassano.

Insomma, i “pellicani”, quest’anno, pensano in grande e, a conclusione della serata, mister Parrilla fa capire che anche in campo la squadra avrà la giusta determinazione: «daremo il massimo - afferma il tecnico argentino - lavoriamo sodo e andremo a prenderci i 3 punti ovunque». Con il sostegno dei tifosi, sempre presenti, anche alla presentazione della squadra, accolta fuori dalla Sala Consiliare con cori e bandiere.

Vito Surico - Addetto Stampa ASD "Atletico Cassano"

 

Commenti  

 
#1 Giovanni Porcu 2018-09-21 17:15
Un sogno che si avvera...una categoria inaspettata per un paese che ha sempre sognato una squadra in "categoria". Un serto di ringraziamento e nell'auspicio di ulteriori future vittorie va riconosciuto oltre a chi si impegna in campo specialmente a chi da anni e con spirito di abnegazione ha fatto si che tutto ciò si avverasse.. un grazie da parte mia e sicuramente da parte di chiunque ha a cuore lo sport, a questo gruppo dirigenziale che ha sempre creduto ... crede e continuerà a credere in questo fantastico progetto.
Ci avete reso orgogliosi.
Grazie
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI