Martedì 19 Novembre 2019
   
Text Size

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO: FARMACIA

penna1

Riceviamo e pubblichiamo dal Capogruppo del PDL di Cassano delle Murge, Pasquale Di Canosa, le seguenti dichiarazioni esternate nel corso del consiglio comunale appena svoltosi, e che aiutano a chiarire la posizione della maggioranza in riferimento a due delle questioni di maggiore importanza dibattute nell'ultima assise.

Sig. Presidente, Sig. Sindaco, Signori Consiglieri, il Gruppo del Popolo della Libertà è ben lieto di annoverare tra i primi atti della gestione a guida Di Medio il provvedimento in esame che, non si comprende come non sia stato stimolato in precedenza atteso che la necessità della terza farmacia è datata e per lungo tempo costringe con crudeltà che la popolazione più debole, i malati debbano sorbirsi lunghe code e anche lunghi tragitti di strada per l’approvvigionamento di una risorsa, il farmaco, indispensabile per un bene supremo e costituzionalmente garantito quale la salute.

Si doveva fare prima, lottare contro gli ostacoli, lottare contro la burocrazia, battersi per i deboli e gli ammalati ma si è preferito guardare solo dentro sé stessi e alla propria cerchia delle contentezze e delle scontentezze importante ai fini dell’ottenimento dei favori dei poteri forti per il  consenso elettorale.

Lo facciamo noi oggi, con il nostro voto che sarà favorevole dando il segno più tangibile della nostra vicinanza ai deboli piuttosto che ai forti perché il nostro motto è quello di “fare ciò che altri non han fatto e non fare ciò che altri han fatto” nei confronti dei più deboli e bisognosi.

Non ci preme essere forti con i deboli, ci accompagna una sensibilità diversa rispetto al passato che eserciteremo sempre a favore delle fasce più deboli.

Eserciteremo anche il diritto di prelazione nel momento in cui la Regione Puglia adotterà la nuova pianta organica delle Farmacie affinchè venga riconosciuto il diritto alla terza Farmacia di essere farmacia comunale nel e del Comune di Cassano delle Murge perché non siamo con i forti che devono arricchirsi con la farmacia ma con la gestione comunale, del popolo, affinchè i ricavi possano essere impiegati per attuare propositi e strategie di sviluppo in grado di incentivare l’occupazione e di puntare alla qualità delle prestazioni offerte con i vari servizi comunali.

E, se per questione di limiti di spesa legati al rispetto del Patto di Stabilità, non potremo utilmente utilizzare quei ricavi per l’efficienza, l’investimento e lo sviluppo, provvederemo ad abbassare il livello di tassazione per smentire coloro che, pur di captare fraudolentemente il consenso elettorale, incuteva nei cassanesi il timore dell’aumento delle tasse che mai ha fatto parte della nostra agenda di Governo.

Ripeto che saremo orgogliosamente e profondamente diversi dal passato ed è per questo che preannuncio il voto favorevole del gruppo del Popolo della Libertà.

Pasquale Di Canosa (Popolo della libertà)

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI

LA VOCE DEL PAESE Un Network di Idee.

l ACQUAVIVA DELLE FONTI l CASAMASSIMA l CASSANO DELLE MURGE l GIOIA DEL COLLE l NOICATTARO l POLIGNANO A MARE l PUTIGNANO l SANTERAMO IN COLLE l TURI l

Porta la Voce nel tuo paese

Copyright 2008-2017 © LA VOCE DEL PAESE. È vietata la riproduzione anche parziale. Tutti i diritti sono riservati.