Giovedì 26 Novembre 2020
   
Text Size

Scuole chiuse a Cassano: le minoranze perplesse

minoranze con linda

 Dai cinque Consiglieri Comunali della minoranza, riceviamo e pubblichiamo.

 

Alla Gentile attenzione del Sindaco Maria Pia di Medio

Gentile Sindaco riteniamo che l'assunzione dei provvedimenti restrittivi vada fatta con equilibrio e  giudizio il bilanciamento dei diritti costituzionali che nel caso della sua Ordinanza num. 66 del 10/11/ 2020 non riscontriamo.

Riassumiamo il caso: Lei chiude dall'11 al 18  compreso del corrente mese (quindi per 8 giorni) tutti i plessi del Comprensivo Scolastico Perotti-Ruffo perché a seguito di un caso di positività Covid 19 in un insegnante ritiene necessario sanificare gli ambienti scolastici e perché sarebbe stata sospesa l'attività amministrativa.

In pratica si dà l'idea che l'insegnante risultata positiva al Covid abbia avuto la possibilità di essere presente in tutti gli ambienti dei 5 plessi e nelle segreterie di tutti i plessi e abbia avuto contatti stretti con ogni elemento della comunità scolastica.

Da medico le  sono note le circolari del Ministero della Salute su cosa si intende per contatto stretto, per contatto di contatto stretto, sul Protocollo di sicurezza negli ambienti di lavoro con riferimento ai lavoratori e quindi all'insegnante risultata Covid positiva e al personale di segreteria sulla durata dell'isolamento della quarantena che non è mai inferiore ai 10 giorni e sa anche che non è prevista quarantena per i contatti dei contatti stretti di un caso positivo.

Essendo da medico a conoscenza di quanto stabilito dalle norme ministeriali, rileviamo nel Suo provvedimento, peraltro privo di qualsiasi parere del dipartimento di prevenzione dell'ASL, alcune incongruenze che vorrà con cortese sollecitudine delucidare:

1) Se ha ritenuto che l'insegnante risultata Covid positiva sia stata in contatto stretto con ogni singolo elemento della comunità scolastica ed in particolare con ogni singolo lavoratore di ogni segreteria del plesso avrebbe dovuto chiudere i plessi scolastici per almeno 10 giorni, tanti quanti stabiliti dal Ministero della Sanità per la durata minima della quarantena dei contatti stretti ed  ha il dovere di vigilare che la quarantena sia rispettata da ciascun contatto stretto.
Chiudendo la scuola per 8 giorni Lei non permette il completamento della quarantena ai contatti stretti, cosa molto grave da un punto di vista medico, civile e penale.

2) Se invece il motivo fondante è la necessità di sanificazione degli ambienti ci dica se è possibile accettare che occorrono 8 giorni per effettuarla.

Siamo a scriverle semplicemente per richiamarla a maggiore accortezza e maggiore equilibrio perché Lei con quella ordinanza ha creato un precedente e potrebbe capitare che un caso di positività in qualsiasi ufficio pubblico o aperto al pubblico (banche, ufficio postale) debba indurla ad adottare analogo provvedimento.

 

I gruppi di minoranza

Angela Catucci
Rocco Lapadula
Teodoro Santorsola
Amedeo Venezia
Davide Del Re

 

Commenti  

 
#18 per intervento n17 2020-11-18 18:55
Zoom ma cosa stai dicendo? hai scritto un papiro di amenita'. Guarda che non sono gli insegnanti che hanno voluto tornare alla didattica in presenza ma sono i genitori dei bambini che frequentano la scuola che pretendono la didattica in presenza per potersi liberare dei figli la mattina, il corpo insegnante era ben felice di fare la didattica a distanza perche' proprio loro sono i primi a rischiare la salute andando a scuola. Come ti passa dalla testa che per insegnare c'e' bisogno della raccomandazione? ma sei rimasto alla democrazia cristiana degli anni settanta? oggi ci sono i concorsi e le graduatorie, evita di renderti ridicolo dicendo stupidagini e quando scrivi vai piu' piano altrimenti non si capisce nulla di quello che vuoi dire. Con affetto
 
 
#17 zoom 2020-11-18 14:10
ma come è possibile che la CASTA degli insegnanti nonchè presidi e (i ridicoli ruoli come) reggente, imperatore e dio sceso sulla terra, non progrediscono guardando al futuro, visto che di insegnamento ai GIOVANI, adeguandosi alle nuove tecnologie che ormai fanno parte di tutti noi adeguandosi facendo della didattica a distanza? forse xche loro essendo incapaci di progredire nn hanno voglia di fare qualche sacrificio e adeguarsi? tutto ciò che io sono a conoscenza, avendo fatto solo la 3 media è grazie a ciò che ho osservato, ciò di cui mi sono informato, ciò che mi viene proposta dalla vita di tutti i giorni e comunque ne ho fatto bagaglio e il bagaglio vuol dire informarsi e fare proprie determinate info e nozioni. detto questo chiederei a qualche insegnante se ne ha il coraggio di rispondere anche dopo aver chiesto a colui che lo ha raccomandato x fare l insegnante, se nn è questa l evoluzione di un essere umano al diritto di informarsi e farsi cultura? xche voi vi siete impuntati x la didattica in presenza?? vi manca la capacità di evolvervi? cioè è meglio fare la didattica del 1910 o essere a passo coi tempi salvaguardando i nostri figli nonche il futuro, ma anche tutto il resto di quelle persone che ruotano intorno ai nostri figli?? oltre che dire in classe: TU INTERROGATO!! TU HAI 9 (XCHE SI CONOSCE I GENITORI CHE LO HANNO RACCOMANDATO) E TU IMPREPARATO ( SOLO XCHE ANTIPATICO LUI O QLCUNO DELLA SUA FAMIGLIA O ANCORA MEGLIO XCHE NN ITALIANO. SE SIETE LIMITATI DI CERVELLO A PRIORI NN DOVRESTE FARE GLI INSEGNANTI XCHE COSA INSEGNATE? LO STESSO VOSTRO LIMITE? COSA VI SPAVENTA INSEGNANTI CON LA DIDATTICA a distanza? il fatto che potreste lavorare di piu??? e nn vi bastano 3 mesi di vacanze???? e che altro volete????????????? chiudo scusandomi del mio aver formulato delle frasi nn corrette ma io credo che se qualche insegnante lo legge capirà. magari torcendo il naso xche un ignorantone come me si permette di dire a voi cosa dovete fare ma va bene lo stesso. :)
 
 
#16 zoom 2020-11-16 13:53
è SOLO UNA QUESTIONE DI PREZZO.. :)
 
 
#15 solopericassanesi 2020-11-16 11:39
proposta, riconoscere a tutti i studenti
d'Italia, un anno di contributi ai fini pensionistici, ma chiudere tutte le scuole. Meglio aver un figlio che frequenterà un anno in più che un figlio ammalato (e sperando di no morto)basta fare ironie maggioranza opposizione, la vita va garantita e tutelata i nostri nonni, anche senza laurea sono vissuti e hanno fatto tutti i sacrifici per i prori figli e per la vostra Italia. Per tando se poi anche noi restiamo tutti a casa, per un periodo ragionevole,possiamo debellare, almeno un po' il covid 19 e rallentare la curva.
 
 
#14 Assurdo79 2020-11-14 13:11
Le opposizioni rilevano "Incongruenze " nella ordinanza del sindaco?
...ma se per voi dell'opposizione la mascherina è superflua, il distanziamento non è necessario...ma siate ogni tanto costruttivi e propositivi. Non siete più credibili...
 
 
#13 Che confusione 2020-11-14 09:33
Il direttivo PD si dichiara d'accordo con l'operato della Di Medio (medico) in merito ai provvedimenti per fermare il Covid, il rappresentante (medico) del PD in seno all'opposizione invece critica l"operato della collega Di Medio
 
 
#12 Medico 2020-11-14 08:49
Giusta osservazione dell’opposizione.
Se per una persona positiva si sono chiuse le scuole, allora visto che a Cassano ci sono 121 positivi si dovrebbe chiudere tutto il paese e le attività’ uffici e ambulatori compresi!!
 
 
#11 5555 2020-11-14 00:05
La minoranza.... da quale pulpito.
+++
 
 
#10 Democratico coerente 2020-11-13 16:59
Per commento 6 "proposta"
...ma diciamolo tutta , nello stesso consiglio comunale del 28 settembre i 2 ai quali fa riferimento lei hanno anche affermato che non c'è nessuna emergenza, state sereni dicevano ...Con il plauso del resto dell'opposizione e deridendo la mascherina indossata correttamente dal capogruppo X te ... per l'opposizione era una semplice esagerazione ...
 
 
#9 Un cittadino 2020-11-13 16:16
Per Perplesso
Ma tu in che mondo vivi? ignorante dentro e fuori, non segui gli avvenimenti? Non segui le normanitive del ministro dell'istruzione? Non segui l'incapacità totale della Tua amministrazione che ha distrutto il Paese?
O sei Ignorante o sei un mangia pane a tradimento ah ah ah
 
 
#8 Conte 2020-11-13 16:14
"SCUOLA NON È FOCOLAIO". chiudere tutti i plessi per una insegnante: troppo! Togliere il valore della didattica in presenza per i ragazzi è molto grave. In segreteria la docente è andata senza rispettare le prescrizioni? Tutti gli alunni e la segreteria sono contatti stretti? I danni che la cattiva gestione di questa emergenza provoca sono gravi ripercussioni sulla vita dei ragazzi e di tutti noi! Meditiamo!
 
 
#7 Gold gun 2020-11-13 15:19
Mi associo a commento n.6

Questa volta un'opposizione preconcetta, senza senso, senza alcuna considerazione per il bene del paese: l'importante è dare addosso alla Di Medio. Il bello (o il brutto) è che c'è tra di loro un medico, che avalla certe sciocchezze. Mentre lo stesso Ordine dei Medici raccomanda massima severità e chiusure totali per fronteggiare la pandemia. Basterebbe notificare all'ordine dei medici questo articolo (firmato anche da questo medico) e il filmato del consiglio comunale in cui i due simpaticoni non usavano alcun DIP e anzi contestavano le scelte prudenti di te ere riunioni online.
 
 
#6 proposta 2020-11-13 10:42
Chiedo per un amico,ma la mascherina a scuola se sono di lato la devo far mettere a mio figlio si o no?
No perchè ho visto l'ultimo consiglio comunale,c'è stata una lezione sulla propagazione delle goccioline.
Ma questi individui, specialmente 2, hanno il coraggio di parlare di norme dopo la pessima figura che hanno fatto?????
Ma fatemi il piacere......
 
 
#5 Scocciata 2020-11-13 09:56
Purtroppo, anche quando la Giunta o il Sindaco prendono un provvedimento indispensabile perché non c'è altra soluzione, la critica arriva lo stesso, quindi in politica non esiste collaborazione per il bene comune nella maggior parte dei casi
 
 
#4 Mamm 2020-11-13 08:43
Le scuole devono restare chiuse a prescindere, almeno fino a quando la curva dei contagi non si abbassa.
 
 
#3 Maria Elena 2020-11-13 08:43
Dalla pagina Facebook del Comune di Cassano: "Atteso che, in base alle norme vigenti, non si possono espletare le attività didattiche in assenza della disponibilità degli uffici di Presidenza e segreteria che devono intervenire per qualsiasi necessità, sono stata costretta ad ordinare la chiusura di tutto il comprensivo...".
 
 
#2 Perplesso 2020-11-13 08:32
Forse la chiusura stabilità x ben 8 giorni servo strategicamente a coprire l'impossibilità della scuola a garantire la didattica a distanza contemporaneamente a quella in presenza come disposto dall'ordinanza regionale? La signora sindaca sperava che non se ne accorgesse nessuno
 
 
#1 Perplesso 2020-11-13 08:15
Cos’è un comunicato per far vedere che esistite ancora?
Non avete detto nulla, come sempre
Avete avuto i 5 min di pubblicità ah ah ah
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI

LA VOCE DEL PAESE Un Network di Idee.

l ACQUAVIVA DELLE FONTI l CASAMASSIMA l CASSANO DELLE MURGE l GIOIA DEL COLLE l NOICATTARO l POLIGNANO A MARE l PUTIGNANO l SANTERAMO IN COLLE l TURI l

Porta la Voce nel tuo paese

Copyright 2008-2017 © LA VOCE DEL PAESE. È vietata la riproduzione anche parziale. Tutti i diritti sono riservati.