Sabato 14 Dicembre 2019
   
Text Size

Il 5 dicembre si inaugura il nuovo "Maugeri" a Bari

La struttura che ospiterà il Maugeri

Sarà inaugurata il prossimo 5 dicembre la nuova struttura che a Bari ospiterà l'Istituto "Maugeri", via da Cassano dopo oltre quarant'anni di attività.

Le Amministrazione cassanesi che si sono succedute negli ultimi venti anni e la politica regionale di Michele Emiliano non hanno saputo tenere nè voluto sul nostro territorio la più grande azienda privata cassanese.

Uno "scippo" economico le cui ricadute sono tutte da comprendere, da qui ai prossimi anni.

WhatsApp Image 2019-10-28 at 19.32.07 2

Un giorno triste per Cassano: a farsene interperete il parlamentare Nunzio Angiola (Movimento 5 Stelle) che in un Comunicato esprime tutto il suo rammarico per come sono andate le cose e prende una posizione netta: "non andrò a quella inaugurazione!

"Lo scippo della struttura ospedaliera che da Cassano migra a Bari a Santa Fara, sta arrecando un colpo micidiale alla fragilissima economia locale di Cassano delle Murge. Il Comune di Cassano è stato incapace di districarsi tra deroghe a vincoli e autorizzazioni. Il giudizio negativo trascina tutta la classe politica che ha amministrato Cassano negli ultimi 10 anni almeno" scrive l'on. Angiola.

"Il dott. Mauro Carone, dal 2009 Primario della Pneumologia all’IRCCS Maugeri di Cassano, nonché Direttore sanitario dello stesso Istituto dal 2012, così ebbe a dire in merito a questa pietosa vicenda: “Se ci fosse stata una sollecita risposta alle esigenze nate per la ristrutturazione oggi saremmo qui a parlare dell’inaugurazione di un ampliamento che consentiva una migliore vivibilità e cura per i pazienti e i lavoratori”.

Il Comune di Cassano non è stato all’altezza della situazione! Ne deriva una bocciatura totale per questa inetta amministrazione Di Medio.

0004ED45-nunzio-angiola

La seconda considerazione riguarda la Regione Puglia. Il dott. Migliavacca, direttore generale di IRCCS Maugeri affermò con riferimento alla Regione Puglia “con cui è attivo un solido dialogo” che essa “aveva valutato positivamente lo spostamento delle attività del nostro IRCCS pugliese di Cassano Murge nella città di Bari, al fine di garantire un miglior servizio ai pazienti e un più efficace raccordo con le eccellenze sanitarie della città”. 

La Regione se avesse avuto a cuore le sorti dei cittadini di Cassano e del territorio murgiano doveva opporsi strenuamente e con ogni mezzo a questo inaccettabile progetto. Come ha potuto il Presidente Michele Emiliano non capire che spostando un presidio ospedaliero così importante da una piccola cittadina come Cassano delle Murge, il territorio ne risenteimmediatamente, pesantemente e irrimediabilmente?

Insomma abbiano avuto personaggi politici, a cominciare dalla sindaca Di Medio e dal Presidente Emiliano, con tutti i loro amici e compagni, tutti corresponsabili, che non sono stati e non sono in grado di fare gli interessi dei cassanesi!

Ho ricevuto un invito per l’inaugurazione della nuova sede del Maugeri a Bari a Santa Fara.

Ringrazio la Società per l’invito, ma, per protesta nei confronti di una inetta classe politica che ha gestito in modo maldestro e gravemente negligente l’intera vicenda, io e i miei collaboratori non abbiamo nessunissima intenzione di avallare e giustificare con la nostra presenza uno scippo perpetrato ai danni degli ignari cittadini di Cassano delle Murge e della Comunità murgiana. 

È un giorno triste per Cassano delle Murge. È una brutta pagina della storia politica del nostro territorio. Non c’è niente da celebrare, da festeggiare e ….da brindare!", conclude il parlamentare pentastellato. 

E poi il dramma nel dramma: di quale futuro attende la struttura in contrada "Circito" nessuno ne parla: l'ex Preventorio, l'ex Casa Bianca", l'ex Cava, ecc. ecc. non hanno insegnato nulla ai nostri amministratori. Luoghi che sono diventati non-luoghi, il cui destino segna questa comunità da decenni.

Accadrà così anche questa volta?

 

Commenti  

 
#29 volavola 2019-11-05 17:51
Visto ci l'Istituto Maugeri si trasferisce a Bari lasciando una bella struttura perchè non si crea un nuovo CARA? Così con una fava si prendono due piccioni, un aumento del turismo e le risorse per il futuro di Cassano.Un saluto.
 
 
#28 elettore5stelle 2019-11-05 10:14
Onorevole Angiola riesce a commentare, a dire qualcosa sulla ex ILVA?
15000 posti di lavoro a rischio cosa ne pensi?
 
 
#27 X Ignazio Zullo 2019-11-01 18:14
La ringrazio per la risposta, se si fa riferimento all’area regionale è sicuramente più centrato come calcolo, ringrazio per il chiarimento!

Buon lavoro
 
 
#26 Ignaziozullo 2019-11-01 15:08
Per commento 25
Abbiamo in Regione calcolato il fabbisogno di posti letto per il ricovero a ciclo continuativo (24h) e a seminterrato più gli ambulatori e quell'immobile senza ampliamenti e quindi senza consumo di ulteriore territorio si presta a diventare un centro di riferimento per la Puglia e potrebbe attrarre da altre Regioni
 
 
#25 X Ignazio Zullo 2019-11-01 13:13
Salve Sig. Zullo(ammesso sia lei, data la tipologia di autenticazione), non la conosco e non ho nulla contro di lei, le volevo porre però una domanda : una struttura imponente come quella dell’attuale Maugeri riconvertita per la riabilitazione dalle nuove patologie?non le sembrerebbe quanto meno sproporzionata?

Immagino le difficoltà dei costi gestionali, di utenze è tutto quello che graviterebbe attorno, al massimo vedrei meglio la struttura della ex casa bianca.

Cosa ne pensa?
 
 
#24 Ignaziozullo 2019-10-30 22:15
Per piesse
È un errore non andarci. È sempre un servizio di grande valenza e utilità per la nostra collettività che io rappresento come consigliere regionale e che occupa nostri concittadini. Io sono disponibile con documenti alla mano a dimostrare
Quello che ho fatto per il Maugeri a Cassano da ufficiale sanitario; da direttore sanitario asl, da consigliere comunale e regionale. Ė certificato in atti e testimonianze. Ma credo che piuttosto che fermarci a recriminare sul passato, occorra valutare possibilità di utilizzo dell'immobile per il futuro. Ho lanciato l'idea della riabilitazione delle nuove dipendenze patologiche (gioco d'azzardo e dipendenze da tecnologie) e dell'autismo e sto lavorando per questo. Io ci credo e chi ci crede qualche risultato lo ottiene. Speriamo possano crederci anche altri
 
 
#23 VERGOGNA 2019-10-30 17:46
La responsabilità, non è da attribuire esclusivamente a questa amministrazione, la responsabiità di questo scempio, di questa vergogna ha radici lontane. Siete tutti colpevoli,da almeno una decina di anni. Le iene, potrebbero fare, cento puntate su Cassano e sulle sue assurdità! Una puntata sulla chiusura di Casa Bianca, Una puntata sulla chiusura del Maugeri, una puntata sulle scuole medie, una puntata sulla mancanza dei dipendenti negli uffici comunali ed anche su quei pochi che ci sono (sarebbe bello capire se anche in questo caso le persone sono entrate tutte con un concorso) un'altra sull'ASL. Potrei continuare all'infinito. VERGOGNA!!!!!
 
 
#22 piesse 2019-10-30 17:39
E la Dimedio ci andrà? E Zullo?

Voglio ricordare a quelli che devono girare la frittata sulla storia del ruolo di Ideadomani, che Zullo e la Dimedio hanno avuto 5 anni per cambiare le sorti del Maugeri. E la Dimedio ha avuto ulteriori occasioni a partire da due anni e mezzo fa. Volere è potere. Evidentemente non volevano. Votateli ancora
 
 
#21 gossip girl 2019-10-30 16:13
dato che in questo paese non c'è più nulla e domani è HALLOWEEN proporrei questo paese per far festeggiare i turisti dato che diventerà un paese spettrale e fantasma. Forse entreranno soldi nelle casse comunali. CHE SCHIFO siamo ritornati a quando in questo paese c'erano solo campi. VERGOGNATEVI TUTTI PAGLIACCI!!!
 
 
#20 Cittadino Sergio 2019-10-30 13:41
Hanno distrutto Cassano delle Murge
 
 
#19 Luigi 2019-10-29 23:16
Un paese alla deriva!
 
 
#18 Per Angiola 2019-10-29 20:02
Per Angiola ed i suoi seguaci.Se non partecipa ci strapperemo i capelli, come i cittadini di Taranto per il no ILVA, i cittadini del Piemonte per il no TAV,come quelli del Salento per il no TAP, come quelli per il no TRIV, come quelli non VAX eccccc. Qui se di inetti si deve parlare credo che quelli che rappresenta politicamente occupano il primo posto assoluto.Ipocriti.
 
 
#17 K2 2019-10-29 13:54
Anche in opposizione nel 2011 il gruppo nuova idea domani votò contro all'ampliamento del Maugeri.
Ma di cosa stiamo parlando ???????
 
 
#16 Freud 2019-10-29 13:52
Non ti sono bastati 4000€ per starti zitto?
 
 
#15 Pinotto 2019-10-29 10:52
Adesso si, ci vorrebbe a Cassano una bella struttura sanitaria privata convenzionata con il SSN (dove non si paga) e che si possono fare i raggi, ecografie, risonanze eccetera.
Inzomma, se no, che l'avete mandare a fare via la Maugeri?
Basta andare a Emiliano.
 
 
#14 Paese morto 2019-10-29 10:46
Ora si che siamo un paese morto, oltre ad essere un paese di m....a grazie a tutti coloro che ci hanno governato e che ci governano... vergognatevi e sappiate che se lasciare m....a la lasciate anche alle vostre future generazioni sempr se avete rispetto almeno di quelle...
 
 
#13 Angel 2019-10-29 07:51
Da quando un sindaco e tutta la sua ciurma in passato gli ha negato l'ampliamento bloccando anche la zona con vincoli paesagistici, il destino del maugeri a cassano era segnato. Ringraziamo tutti quanti quelle persone, che ora sono i primi moralisti! È inutile date la colpa a chi è venuto dopo....
 
 
#12 Vero? 2019-10-29 07:38
Finalmente!
Così la Regione potrà rilasciare nuove convenzioni a strutture sanitarie private.
Vero?
:D
 
 
#11 Angiò 2019-10-29 07:26
Onorevole Angiola anche la Whirlpool va via da Napoli, dal momento che il precedente ministro dello sviluppo economico Di Maio ha fallito miseramente l’obiettivo e l’attuale ministro Patuanelli si è defilato.
 
 
#10 Pro di medio 2019-10-29 00:35
Ben vi sta
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI

LA VOCE DEL PAESE Un Network di Idee.

l ACQUAVIVA DELLE FONTI l CASAMASSIMA l CASSANO DELLE MURGE l GIOIA DEL COLLE l NOICATTARO l POLIGNANO A MARE l PUTIGNANO l SANTERAMO IN COLLE l TURI l

Porta la Voce nel tuo paese

Copyright 2008-2017 © LA VOCE DEL PAESE. È vietata la riproduzione anche parziale. Tutti i diritti sono riservati.