Davide Pignatale lascia la Segreteria del Pd

WhatsApp Image 2019-06-27 at 18.54.16

“Presento oggi le mie irrevocabili dimissioni da Segretario cittadino del Partito Democratico: non trovo, qui a Cassano, quella politica con la “P” maiuscola che suscita passione e crea motivazioni”.

Così, questo pomeriggio nella sede del Pd cassanese, Davide Pignatale ha rassegnato il suo addio dalla Segreteria cittadina, cui era arrivato cinque anni fa, quasi a sorpresa, frutto di un accordo fra le diverse anime che nel Pd detenevano la maggioranza.

E quasi a sorpresa ha annunciato il suo disimpegno, pur restando nel Pd  nel quale, a livello nazionale come locale, non vede incarnati “quei valori come il lavoro, l’uguaglianza, la solidarietà, l’ecologia”  che hanno caratterizzato la sinistra.

La ripresa di una qualche attività politica del Pd cassanese, con l’innesto di nuovi iscritti segna, dunque, l’avvio di una nuova prospettiva per realizzare a Cassano un centrosinistra che arriva compatto al 2023, alle nuove Amministrative, cioè “ma che ci si arrivi con un programma, con una visione del paese e con un candidato sindaco unitario, senza raffazzonamenti dell’ultimo momento”.

Il Presidente Pino Scatigna ha invitato l’assemblea degli iscritti a far sì che da qui al prossimo settembre, quando sarà convocato il Congresso sezionale per eleggere il nuovo Segretario, vi sia attenzione alle tematiche sollevate da Pignatale, anche rispetto, ad esempio, a quando accade in Consiglio Comunale sul quale lo stesso Segretario dimissionario ha avuto parole critiche per un consesso “che perde tempo in personalismi, battaglie inutili, veleni e consegne di bandiere giusto per avere visibilità”.

Un polemico addio alla Segreteria, dunque, quello dell’ex Assessore al Bilancio dell’Amministrazione Lionetti i cui sviluppi sono tutti da interpretare anche e soprattutto in vista delle Regionali 2020.