Martedì 18 Giugno 2019
   
Text Size

Consiglio Comunale: tutto rinviato per la Commissione d'indagine

WhatsApp Image 2019-06-04 at 17.26.24

Lunghissimi preliminari, il rendiconto 2018, otto debiti fuori bilancio e la Relazione conclusiva dei lavori della Commissione d’indagine sul ritardo degli accertamenti fiscali: con un colpo di scena finale.

E’ quanto successo ieri in Consiglio Comunale, cominciato in mattinata e conclusosi a tarda notte.

Preliminari.

Dura polemica fra la Presidente del Consiglio Comunale Antonella Gatti e le minoranze in merito alla celebrazione del Consiglio ancora una volta di mattina (la terza) nonché su una lettera, con conseguente risposta della Gatti, inviata al Prefetto di Bari dalle minoranze proprio sull’attività della Presidente. I Consiglieri di opposizione lamentavano, fra l’altro, proprio la continua convocazione mattutina dei Consigli. Nella sua risposta al Prefetto  (lunga sei pagine) la Gatti esponeva le sue ragioni, facendo rilevare che la maggior parte dei Consiglieri ha maggiori disponibilità nelle ore mattutine piuttosto che nel pomeriggio, sottolineando come solo due Consigliere (la D’Ambrosio e la Catucci) “non svolgono alcuna attività lavorativa”.  Dure le proteste di Linda Catucci spalleggiata dalle minoranze: la stessa, infatti, risulta essere titolare di una attività, dunque imprenditrice per cui ha ritenuto un’offesa l’affermazione della Gatti.

Nei preliminari anche tre interpellanze delle minoranze sulla questione rifiuti, operazioni di derattizzazioni e lavori in piazza Rossani.

Rendiconto di gestione 2018.

Approvato a maggioranza il rendiconto di gestione del 2018 che segna un avanzo utilizzabile di oltre 352mila euro nelle casse del Comune. L’Assessora al Bilancio Annamaria Caprio ha letto una lunga relazione sulle cose fatte dall’Amministrazione Di Medio, sottolineando il lavoro conoscitivo e preparatorio relativo alle situazioni ereditate e che serviranno per costruire le azioni per quest’anno.

Le minoranze hanno contestato numeri e metodi dell’attività dell’Amministrazione, parlando di un Comune fermo e che, anzi, fa passi indietro.

Debiti fuori bilancio.

Otto punti dell’ordine del giorno (uno è stato ritirato) dedicati ai debiti fuori bilancio relativi a sentenze passate in giudicato, sentenze esecutive, decreti ingiuntivi. Complessivamente quasi 23mila euro che pesano sul bilancio comunale.

 

Relazione sulla Commissione d’Indagine.

Tutto rinviato per quel che riguarda l’ultimo punto, la presa d’atto da parte del Consiglio della Relazione finale della Commissione di indagine. Una serie di “colpi di scena” per un fatto inedito nella storia dei Consigli comunali cassanesi che mai avevano attivato, a memoria di cronista, una Commissione speciale per capire come e perché migliaia di avvisi di accertamento per il mancato pagamento delle tasse locali siano partiti in ritardo, provocando moltissimi annullamenti a causa dei  5 anni già trascorsi e un danno erariale per le casse del Comune ancora da quantificare del tutto ma vicino ai 500mila euro.

In apertura di discussione, la richiesta della Sindaca Maria Pia Di Medio al Consiglio: “si vuole celebrare la seduta a porte chiuse e in seduta segreta o a porte aperte?”, un colpo di teatro per cercare di smentire quanto pubblicato la scorsa settimana dal mensile “La voce del paese” che prefigurava un Consiglio a porte chiuse. La minoranza non ha partecipato al voto e la maggioranza ha deciso per le “porte aperte”.

Meglio così. La dimostrazione plastica che i giornali e la stampa servono a qualcosa, anche a far cambiare idea a qualche amministratore!

Il Coordinatore della Commissione Teodoro Santorsola ha quindi letto la lunga relazione finale, frutto di numerose sedute, ascolto di funzionari e impiegati comunali, della responsabile della società esterna che in convenzione con il Comune si occupa della spedizione dei plichi, studio di documenti.

Cosa emerge?

Un clima di scarsa collaborazione e comunicazione fra i diversi uffici comunali (in particolare la ragioneria e chi si occupa di contratti e affari legali); un contratto fra Comune e poste private lacunoso; l’enorme ritardo con cui lo stesso Comune cassanese ha adeguato la normativa sulla privacy senza la quale non era possibile inviare gli accertamenti e il ritardo con cui sono stati consegnati alle poste private le migliaia di avvisi da recapitare entro il 31 dicembre 2018, tant’è che poi non tutti sono partiti per i destinatari.

Risultato: su 1.470 avvisi inviati, 91 sono stati già annullati (per un totale di 99mila euro); altri 282 destinatari sono “irreperibili, sconosciuti o trasferiti” (per altri 280mila euro). Ma si tratta di cifre parziali dato che vi sono ancora centinaia di avvisi di cui non si conosce l’esito.

Ad occuparsene, ora, sarà la Procura della Corte dei conti a cui la Sindaca invierà tutto perché la stessa possa aprire una indagine e accertare le responsabilità anche patrimoniali.

 

 

 

WhatsApp Image 2019-06-04 at 17.27.46

 

I verbali dimenticati.

Altro colpo di scena ha poi riguardato direttamente Santorsola che ha dimenticato di inserire nel faldone consegnato al Segretario generale ben tre verbali stenotipati (in originale) di altrettante sedute rendendo dunque incompleto e irricevibile lo stesso da parte del Consiglio, secondo quanto rilevato dalla Presidente Gatti.

Una grave dimenticanza di cui il Coordinatore della Commissione si è scusato, duramente stigmatizzato dall’Assessora al bilancio Annamaria Caprio che ha rilevato come tante volte le minoranze sottolineano piccoli o grandi errori della maggioranza, spesso irrilevanti e poi c’è chi dimentica di inserire i documenti nel faldone! La stessa Caprio ha fatto poi notare come i lavori della Commissione si siano svolte in un clima di sospetto, soprattutto nei confronti della sua persona “per poi scoprire che la donna delle pulizie di Santorsola ha più valore di me” dato che la stessa ha in qualche modo, per stessa ammissione di Santorsola, maneggiato quei documenti.

Il capogruppo di maggioranza Pasquale Campanale – componente della Commissione – ha fatto comprendere come la complessità del lavoro svolto, la cui relazione è una sintesi estrema, è tale che ogni Consigliere comunale dovrebbe avere tempo e volontà di approfondire le carte, i documenti, i verbali di chi è stato audito e dunque il rinvio del punto potrebbe essere utile a tutti per questo lavoro di approfondimento e di presa di coscienza di quanto è accaduto.

Davide Del Re ha, invece, affermato che quel che interessa al Consiglio è la Relazione finale e i documenti, a cui ogni Consigliere può accedere, al di là se siano originali o conformi all’originale. “Ogni rinvio sarebbe una forzatura”, ha detto Del Re.

Alla fine la richiesta di rinvio del punto è stato approvato a maggioranza: se ne parlerà in un prossimi Consiglio Comunale.

 

WhatsApp Image 2019-06-04 at 20.09.52

Commenti  

 
#18 Anonimo 2019-06-10 23:28
Faccio bene a non fidarmi dei politici? Con tutti i casini che sono successi non so fino a che punto arriveremo...
Mbah.... nel frattempo mi avvalgo del beneficio del dubbio.
 
 
#17 Supposta 2019-06-10 09:02
Caro Clistere, come vedi hanno rimosso il mio commento....è evidente che proprio la diretta interessata abbia contattato la redazione per farlo rimuovere....sicuramente mettere in evidenza la verità fa piu' paura di quanto non si pensi....ed ovviamente il fatto stesso di aver chiesto di rimuovere il commento rende tutto sempre piu' ridicolo! e per certi versi anche divertente :lol:
 
 
#16 ........ 2019-06-06 19:35
Angor cù stù santorsl sciat camnann...nata send novtà.. :-*
 
 
#15 Clistere 2019-06-06 19:30
Cara"Supposta"non fai nemmeno il solletico,da quel che leggo dovresti soffrire di stitichezza,per cui un buon clistere ti farebbe indubbiamente bene.
Quanto al "Nessuno",a me ricorda un famoso condottiero dalle gesta epiche e questo che intendi?
Se è così spero che la Caprio riesca ad emularlo.
Il paese ne trarrebbe sicuramente giovamento.
 
 
#14 Peppe65 2019-06-06 17:31
x redazione.
Non comprendo perchè abbiate censurato l'ultima parte del commento. Non vi era ombra di offesa o di maleparole. Solo un giudizio positivo su chi ha fatto bene il suo lavoro. Mi spiace, non comprendo.
 
 
#13 Detto e non detto 2019-06-06 16:25
Denunciate tributaria docet.
 
 
#12 Stylist 2019-06-06 14:00
Lo " stile " dell'amministrazione Di Medio e sempre lo stesso...lo stesso che abbiamo visto nella sua precedente compagine del 2009.
Siamo di fronte a dei soggetti già recidivi di tali comportamenti, comportamenti dei quali ogni cittadino singolarmente può tirare le somme e le dovute conclusioni!
Volevamo un paese diverso, migliore, onesto....ma cosa abbiamo ottenuto con questi signori?
 
 
#11 cittadino1 2019-06-06 12:01
ormai lo scrivo in ogni articolo... ma perché non conservate ancora quel pò di dignità che vi rimane e non vi dimettere? avete fatto lo schifo a cassano lo avete distrutto e il risultato della commissione è palese che ce qualcosa che non torna... confido nell onesta di tutti ma soprattutto nell'intelligenza ed esperienze di santorsola... sappiate solo che cassano è stanca di voi e la comunità si sta organizzando per mandarvi a casa
 
 
#10 francesco c. 2019-06-06 09:21
Come perdere la faccia e la professionalità. Caso Satalino forse non hai capito in quale bolgia tu sia finito, stai perdendo la faccia e la professionalità, come è possibile sbagliare un calcolo così semplice? 135,00X425 mq fanno 57.375,00 e non 36.550,00. BOCCIATO a questo punto la ditta esecutrice dei lavori dovrebbe fermarsi a 270 mq. e a giudicare dai lavori direi che ci siamo quasi. BOCCIATO E.. non è finita, hai toppato anche sull'altro preventivo di Tecnicasa 425X176.00 viene 74.800,00 e non 45.050,00 BOCCIATO.
 
 
#9 Peppe65 2019-06-06 08:01
mi associo a Supposta del commento n. 6.
Caprio, Giustino, Campanale non ho ancora capito un beneficio che sia arrivato alla comunità dalla presenza di queste persone. Tutti tronfi di potere e che simulano di avere capacità decisionali manco fossero Trump e Macron e la Merkel messi insieme: non abbiamo ancora capito quali sono le vostre deleghe e una, dico una, cosa a cui vi state dedicando con cura e con risultato. Cassano è frenata, sta perdendo tutto dalla sua bellezza al suo patrimonio: vedo solo un gruppetto di inetti che non riescono nemmeno ad avere un quadro chiaro delle cose. Guardi, dott.ssa Di Medio, un disastro! +++MODERATO+++
 
 
#8 francone 2019-06-06 07:13
A me invece piacerebbe sapere chi sono questi soggetti che hanno presentato due preventivi con la stessa firma e nello stesso momento. Da chi sono stati guidati e se sono vicini a qualche amministratore. Un'idea io me la sono fatta, e voi?
 
 
#7 Verità 2019-06-06 07:12
Per Pezzolla
Chi fa parte dell'amministrazione del momento è Lei Pezzolla, con la Sua risposta conferma la Sua complicità e la Sua sudditanza, Complimenti!!!!!! Non c'è da aggiungere altro!!!!
 
 
#6 Supposta 2019-06-05 22:12
Cara Caprio, forse dovresti chiedere in giro che cosa pensa di te la gente nel paese...
La tua supponenza nei confronti dei cittadini liberi non è passata inosservata Non credere, ma a fine mandato dovrai inevitabilmente scendere dal tuo piedistallo di sabbia e tornare ad essere la persona che eri prima....nessuno!!
 
 
#5 X verità 2019-06-05 20:22
X verità lei invece non le ha mica consigliato il medico di fare il consigliere di opposizione.
 
 
#4 Verità 2019-06-05 18:22
Per Pezzolla,ma lei che fa nella vita? il mantenuto pubblico, il nulla facente, il papappone o cosa? Questa opposizione non prende una lira per tutto quello che fa'e lo fa per tutti i cittadini di Cassano, se Pezzolla è sotto l'ala della chioccia madre Amministrazione Dimedio, bè farebbe bene a ridere meno, a giudicare dallo schifo che sta avvenendo nel paese!!!!
Senza cervello
 
 
#3 Didon 2019-06-05 16:32
Ah quindi la D'Ambrosio non fa niente ne anche nella vita privata? +++
 
 
#2 Pezzolla 2019-06-05 13:05
Chi è l'imprenditrice ???
Ha ha ha hi hi hi.
Qui si usano parole grosse
 
 
#1 Matcos 2019-06-05 13:04
Commissione di indagine per capire che i dipendenti e dirigenti al comune sono inefficienti?
Complimenti
Quale sarebbe la novità?
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI