Mercoledì 22 Maggio 2019
   
Text Size

Zero euro dalla Regione per due avvisi pubblici

zero euro

Nessun finanziamento dalla Regione Puglia per il Comune di Cassano delle Murge su due importanti temi: efficientamento energetico e calamità naturali.

L’Amministrazione Di Medio, infatti, nel primo caso ha mancato, e di molto, l’obiettivo minimo per l’ingresso in graduatoria e nel secondo, a quanto ci risulta, non ha neppure partecipato al bando pubblico.

Ma andiamo con ordine.

A metà dicembre dello scorso anno, la Regione emette un Avviso per quei Comuni che hanno subito danni dalle calamità naturali e in particolare da ghiaccio, neve e pioggia, stanziando diverse centinaia di migliaia di euro per il rispristino di opere pubbliche: dal rifacimento del manto stradale alla segnaletica alle strade rurali a piccoli ripristini.

Numerosi comuni ne fanno richiesta e i progetti vengono finanziati (Determinazione n. 680 del 13.12.2018). 

E il Comune di Cassano? Niente, non c’è nella graduatoria.

A quanto ci risulta, infatti, l’Amministrazione cassanese non ha affatto partecipato al bando regionale, perdendo una buona opportunità per fare manutenzione di cui sappiamo bene tutti quanto occorra, anche perché proprio in questi giorni soldi del Bilancio comunale sono stati stanziati per alcuni piccoli progetti di manutenzione che magari avrebbero potuto essere pagati dalla Regione.

L’altro giorno, il secondo caso.

Sempre la Regione Puglia pubblica la graduatoria dei Comuni pugliesi (Determinazione n. 7 del 18.01.2019) che hanno fatto richiesta di fondi per l’efficientamento energetico di edifici pubblici, un Avviso risalente al maggio 2017.

In questo caso, il Comune di Cassano partecipa ma si piazza al 258° posto (su 374) con il progetto relativo alla scuola dell’Infanzia “Regina Elena” del valore di 690mila euro (di cui 621mila a carico della Regione e 69mila a carico del Comune come quota di co-finanziamento).

Il progetto cassanese somma 56,23 punti nella graduatoria generale ma il punteggio minimo per entrare in posizioni utili era 60 punti, dunque si è ben distanti dalla possibilità di ricevere il finanziamento con lo scorrimento dei progetti che ci precedono dato che occorrerebbe scalare 44 posizioni!

 

Commenti  

 
#17 volavola 2019-01-29 19:22
Sig.999, non trovando il bando della Regione di due anni fa, non posso verificare se diretto a privati o no,non vorrei avesse confuso con quello di Apulia Film Commission.Ciò non toglie che il Comune poteva sovvenzionare anche il cinema visto lo sperpero di danaro in manifestazioni inutili (leggi sfilata di moda,panzerotto, cardoncello, pista pattinaggio e varie).A Joe 87,voglio dire che le cavolate sono sue e che a Santeramo o altrove ci vada lui e ci porti il nonno così ha modo di svagarsi.Un saluto.
 
 
#16 Joe 87 2019-01-28 14:30
Poeta ma cosa dice?
Il cinema avrebbe chiuso lo stesso.
Basta con politiche di assistenza.
Vada al cinema a Santeramo
Intanto valvola scrive cavolate
 
 
#15 poeta 2019-01-28 10:08
x 999: anziché spendere 10.000 euro per quella specie di pista di pattinaggio sintetica, che a mio avviso poteva solo essere una "gabbia per conigli", potevano finanziare il cinema. Ma la cultura non è una loro priorità, naturalmente!
 
 
#14 999 2019-01-27 15:04
Valvola quel bando potevano accedere i privati. Il comune non c'entra. Si informi.
Il problema è che aprire un cinema a Cassano è anti economico.
+++
 
 
#13 volavola 2019-01-26 20:00
Non dimentichiamo che hanno fatto chiudere il cinema non partecipando al bando della Regione che stanziava un contributo ai paesi con meno di 15000 abitanti per le sale cinematografiche.Persi anche i contributi,sempre della Regione,presentando domanda oltre i termini per la pulizia dalla immondizia delle periferie. Un saluto.
 
 
#12 Pintus 2019-01-25 16:12
non capisco il perchè, a cassano zero euro per calamità naturali.....
calamità naturale piu grossa di questa amministrazione, al mondo non esiste..
POVR A NU
 
 
#11 Pino L66 2019-01-25 14:58
Il problema sono i dipendenti del comune.
Perché non hanno presentato progetto? Perché le carte non di muovono ?
Perché per avere una risposta dagli uffici comunali devo attendere mesi e mesi ?
Perché non iniziamo a licenziare e dare sanzioni disciplinari?
Questa la colpa dei politici: non licenziare
 
 
#10 Mic 2019-01-25 14:36
Ma esiste un vicesindaco? A si Bretell.
 
 
#9 Savonarola 2 2019-01-25 14:32
Sarà che negli uffici del Comune di Cassano ,tecnici e dirigenti di tale comparto siano un pochino......inefficienti e/o deficienti ( per usare parole derivanti dal latino) ???
 
 
#8 X cittadino 2019-01-25 14:27
Basterebbe cambiare il superassessore e le cose potrebbero andare meglio.
 
 
#7 See 2019-01-25 13:32
... Certo che fate proprio +++ !!! Vi state vestendo di incompetenza e ignoranza in tutti i ruoli e continuate a metterci la faccia !! certo che fate proprio +++ non voglio neanche incontrarvi per strada se no mi rovino la giornata solo a guardarvi
 
 
#6 volavolavola 2019-01-25 13:22
nascondetevi , non fatevi vedere in giro avete finalmente fatto capire le nullità che siete ++++
 
 
#5 Cittadino 2019-01-25 12:35
Ora vorrei vedere la difesa che faranno i fans dell'assessore D'Ambrosio.
Lei ha la delega di manutenzione e decoro urbano, ma in paese entrambe le cose sono utopie e questo senza ringraziare il cognato supereroe, tutta farina del suo sacco.
Il secondo invece è tutto vanto del super assessore Campanale, ma giustamente se non ci sono i selfie o le fotografie, non serve sforzarsi e poi non c'era un vantaggio per gli amici degli amici.
Ricordo che gli assessori sono 5,due potete ben vedere il grande operato, come scritto, un terzo che non fa altro che sostenere l'amico. In pratica 3 da sostituire subito,cercando di cambiare rotta.
 
 
#4 sotto-zero 2019-01-25 12:33
Ma quale zero????? questi sono sottozero!
 
 
#3 francesco c. 2019-01-25 11:56
Lasciateli stare, stanno tutti al mare. E poi hanno salatino che ci pensa.
 
 
#2 davide cassanese 2019-01-25 11:43
Basta andate via .anche i dipendenti che non si adoperano a trovare i bandi .Vergogna
 
 
#1 renato zero 2019-01-25 11:16
Questo è il voto che si meritano i nostri bravi amministratori e chi li ha votati. 000000000000000000000
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI