Martedì 16 Luglio 2019
   
Text Size

Diritti umani: il Consiglio Comunale dialoga con gli studenti

consiglio comunale del 10 dicembre 2018

Pubblico d’eccezione al Consiglio Comunale di questa mattina, svoltosi presso l’Aula magna dell’Istituto “Leonardo da Vinci” di Cassano delle Murge, dinanzi ad un centinaio di studenti, per celebrare il 70° anniversario dalla promulgazione della Dichiarazione Universale dei Diritti dell’Uomo.

La Presidente del Consiglio Comunale Antonia Gatti, in accordo con la Dirigente Scolastica Daniela Caponio e l’avvallo della Conferenza dei Capigruppo Consiliari, ha pensato bene di far riunire la seduta del Consiglio “in un luogo della cultura e della conoscenza” in un così importante anniversario, come ha spiegato la stessa Gatti introducendo i lavori ai quali hanno preso parte gli studenti delle classi Terze dell’Istituto, non solo come semplici uditori ma, naturalmente in una pausa dei lavoro del Consiglio, intervenendo sul tema dei Diritti umani.

La seduta è stata aperta con una versione rock dell’Inno Nazionale, eseguito da Cris Sigrisi alla chitarra elettrica,  cantato da Paola Caselli; si è quindi proceduto con la surroga del Consigliere dimissionario Ignazio Zullo e l’ingresso, quale primo dei non eletti della lista “Siamo Cassano”, di Rocco Lapadula. Al dott. Zullo sono andati i ringraziamenti della Sindaca Maria Pia Di Medioper il lavoro svolto e per il contributo di personal capace e competente che ha arricchito il Consiglio” così come quelli dei capogruppo Linda Catucci e Teodoro Santorsola. Al neo Consigliere comunale, gli auguri di tutte le componenti del Consiglio per un proficuo lavoro. “Dialogo nella diversità dei ruoli”, ha promosso Rocco Lapadula nel suo intervento, tutto improntato ad affrontare le sfide che l’elezione dei cittadini pone nelle mani di un Consigliere comunale.

Introdotto dalla Presidente Antonia Gatti,  si è passato a discutere il primo punto dei lavori: un Ordine del giorno proposto dal coordinamento nazionale Enti Locali per la pace e i Diritti Umani nel 70° anniversario della Dichiarazione, una delibera che “è una specie di glocalizzazione, mutuando un termine economico, dei diritti umani”, ha detto la Presidente “che appartengono a tutti poichè si tratta di leggi non scritte ma valevoli per ogni persona”.

La pausa dei lavori ha consentito a quattro studenti - Michela Ciriello e Federica Petragallo (3B), Greta Campanale (3AP) e Alessio Lorè (3E) – di porre quesiti e domande al Consiglio su come spesso studenti e giovani cassanesi sentano compressi i propri diritti alla mobilità, ad avere spazi adeguati, un paese ordinato e pulito, piazze manutenute, luoghi di socialità dove confrontarsi anche con cittadini non italiani, strutture sportive sicure e adeguate.

La ripresa dei lavori ha quindi registrato gli interventi di Amedeo Venezia, Linda Catucci, Filippo Panzarea, Davide Del Re e Teodoro Santorsola quindi della Sindaca che ha promesso di tenere nel debito conto le osservazioni degli studenti.

L’Ordine del giorno è stato, dunque, approvato all’unanimità.

 

 

consiglio comunale del 10 12 2

 

consiglio comunale del 10 12 2bis

 

Voto unanime anche per il Piano Comunale per il Diritto allo Studio che annualmente il Comune presenta alla Regione Puglia per ricevere contributi economici. Ma in questo caso non sono mancati contrasti e polemiche innescate dalla Consigliera Francesca Marsico in veste di Presidente della Seconda Commissione alla cui riunione mancavano i Consiglieri di minoranza: forse avevano altre priorità, ha fatto intendere la Marsico nel suo intervento, parlando di “un grave danno alla comunità intera”.

Stizzita la replica di Linda Catucci e Amedeo Venezia che hanno rivelato come in realtà la Presidente sapesse bene dell’assenza dei due, prima della convocazione e che nonostante ciò la Commissione si è poi riunita.

La Presidente Gatti ha cercato di spegnere subito la polemica, per non offrire ai ragazzi uno spettacolo di bassa politica ma le colpe vicendevoli sono andate avanti per un  po’, con la Consigliera Francesca Marsico che ha ribadito come il Regolamento delle Commissioni sia stato pienamente rispettato.

 

consiglio comunale del 10 12 4 1

 

consiglio comunale del 10 12 3bis

 

Dopo una nuova interruzione per consentire agli studenti di tornare nelle proprie aule, il Consiglio è ripreso approvando, questa volta a maggioranza e con il No delle minoranze, il riconoscimento di un debito fuori bilancio risalente ad una vicenda del 2010: una causa persa dal Comune  nei confronti della Tradeco e dell’ex Segretario Generale del Comune dott. Lazzaro per cui si dovranno sborsare 10.928 euro di rimborsi e spese legali.

 

consiglio comunale del 10 12 3 1

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI

LA VOCE DEL PAESE Un Network di Idee.

l ACQUAVIVA DELLE FONTI l CASAMASSIMA l CASSANO DELLE MURGE l GIOIA DEL COLLE l NOICATTARO l POLIGNANO A MARE l PUTIGNANO l SANTERAMO IN COLLE l TURI l

Porta la Voce nel tuo paese

Copyright 2008-2017 © LA VOCE DEL PAESE. È vietata la riproduzione anche parziale. Tutti i diritti sono riservati.