Mercoledì 19 Dicembre 2018
   
Text Size

La maggioranza salva la Di Medio dalla incompatibilità

sindaca e gatti

La maggioranza “salva” Maria Pia Di Medio dalla richiesta di incompatibilità con il suo ruolo di Sindaca, avanzato dai cinque consiglieri di minoranza: 10 no (la Sindaca non ha partecipato al voto) e 4 sì, espressi in Consiglio Comunale questa sera non bastano alle opposizioni per mandare a casa anticipatamente l’Amministrazione in carica.

I Consiglieri di opposizione avevano fatto iscrivere al primo punto in discussione del Consiglio la presunta incompatibilità della Sindaca con il suo ruolo istituzionale, sulla base di due articoli del Testo Unico sugli Enti Locali.  

Le spese legali che il Tribunale di Bari – hanno argomentato le minoranze – ha riconosciuto dover essere pagate al Comune di Cassano nella causa intentata dal defunto dott. Luciano Amedeo Giuliani che aveva chiamato in causa proprio l’ente amministrato da sua moglie, pongono la Di Medio in una situazione di incompatibilità”. Di fatto viene impedito al Comune di rientrare in possesso dei circa 14mila euro riconosciuti dal Tribunale, dopo la causa persa da Giuliani; senza contare – ma questa è altra situazione – tutte le somme ancora da recuperare (al momento circa 86mila euro) relative alla vicenda della Tributaria Intercomunale.

Ce n’è a sufficienza, per Santorsola, Venezia, Del Re e Zullo, insomma, per chiedere alla Sindaca di fare un passo indietro a rimettere il mandato.

A difendere la Di Medio – allontanatasi dall’aula proprio perché si discuteva di un fatto personale – il vice-sindaco Angelo Giustino che in sostanza ha ribadito: “al momento c’è solo un fatto certo ovvero che Maria Pia Di Medio ha rinunciato all’intera eredità del defunto coniuge e l’ha fatto con atto pubblico, dinanzi ad un notaio, e in tempi non sospetti ovvero ben prima che il Tribunale emettesse quella sentenza”;  tale rinuncia, dunque, copre anche i debiti che Giuliani aveva nei confronti del Comune di Cassano che a questo punto non si sa bene da chi dovranno essere pagati.

“Ci saremmo aspettati delle controdeduzioni alla nostra richiesta – ha argomentato Ignazio Zullo – ma non c’è stata nessuna replica della Sindaca e a questo punto prendiamo atto che il recupero di queste e di altre somme viene vanificato dalla maggioranza” che assolve la Di Medio.

Scontato, quindi, il voto finale a favore della Di Medio che rientra nei banchi del Consiglio per affrontare gli altri argomenti: otto debiti fuori bilancio per circa 30mila euro ovvero pagamenti per cause perse dal Comune, risarcimenti e spese legali.

Approvate alcune variazioni di Bilancio presentate dall’Assessora Caprio (40mila euro per le manutenzioni al Cimitero, 5mila per arredi scolastici e una nuova auto a disposizione dell’Ufficio Servizi Sociali del Comune), spese che – per Teodoro Santorsola“intaccano ulteriormente l’avanza di Amministrazione ereditato ma senza che vi sia per il paese un riscatto, una svolta: tutto langue…”.

Aggiornato, infine, l’elenco annuale delle Opere Pubbliche nel quale è stato inserito il recente finanziamento di 150mila euro per la struttura in piazzetta Ruffo, nel centro storico, che ospitava le “Officine Culturali”. Per l’Assessore Campanale atto necessario per procedere con il progetto che migliora alcuni impianti in dotazione alla struttura e avviare poi i Laboratori previsti a servizio soprattutto dei giovani.

Perplessità, fra i banchi delle minoranze, per soldi – che arrivano dalla Regione Puglia – da spendere per una struttura che di fatto non è mai entrata in funzione ma che ha già assorbito tanto denaro pubblico. Davide Del Re, poi, ha fatto notare che l’elenco riporta opere che avrebbero dovuto essere realizzare quest’anno ma che di fatto non sono mai partite (come i lavori di ristrutturazione della Scuola Media) per cui ha sollecitato l’Assessorato competente a procedere speditamente con le cantierizzazioni.

 

Commenti  

 
#32 lucio 2018-12-05 11:53
Zullo nuova politica? Ma vi ricordo che è figlio della vecchia politica
Primo incarico assessore esterno giunta Lepirale!!!! E poi sempre a rosicare.....
 
 
#31 Piripicchio 2018-12-04 14:30
Purtroppo anche questa volta la Zarina si è salvata. Grazie ai servi
 
 
#30 Dubbioso 2018-12-04 09:06
Secondo me sta venendo fuori il vero volto della di medio, che nel precedente mandato era tenuto parzialmente coperto dalla presenza di Zullo.
Oggi è possibile ammirarla nella sua naturale disinvoltura di come gestisce la cosa la cosa pubblica.
Non è azzardato dire che forse Gentile e compagni avevano visto bene prima di me.
Molte cose strane stanno succedendo sul nostro territorio.
La scomparsa delle strutture sanitarie a servizio della comunità.
Perché sta succedendo questo?
Chi ha interesse a far fuggire da cassano i servizi di diagnosi e di riabilitazione?
E' un mistero o una certezza?
Ci sono strutture private a cassano che potrebbero essere interessate a rimpiazzare queste fughe?
Un Sindaco cosa farebbe in questo caso?
Lo vedremo prossimamente su questo schermo.
:oops:
 
 
#29 FALSA POLITICA 2018-12-04 08:52
X#22:Capisco come in un paese dove l'illegalità sia diventata endemica, si considerino pazzi coloro che la combattono. C'è ne vorrebbero tanti di signori degli anelli per debellare il cancro del malaffare che attanaglia il nostro paese, cosa che i medici, coadiuvati da una accozzaglia di azzeccagarbugli, non vogliono fare.
 
 
#28 pinocchio 2018-12-03 09:41
Non ci facciamo mancare proprio niente, i pinocchi di questa amministrazione sono tanti anzi, tantissimi, adesso abbiamo pure la fata turchina. Bellissimissimo.
 
 
#27 Piripicchio 2018-12-03 08:52
Perché avrebbero dovuto sfiduciare la Zarina, stanno così bene. Che incompetenti. Mai vista un amministrazione peggio di questa.
 
 
#26 X #22 2018-12-03 08:12
Averla smantellata la tributaria non bastava? Le condanne in sede penale non bastavano per dare esempio come dice lei?
Evidentemente no!
Al Signore degli Anelli non bastò, volle infierire sulle persone? Chiedendo i risarcimenti che conosciamo?
Non era sufficiente smantellare la tributaria annientando politicamente i soggetti? Bisognava annientare anche le persone?
Oggi mi sembra di rivedere la guerra di un tempo a Firenze, fra i Pazzi ed i Medici. Strana coincidenza riguardo i personaggi se la si paragona a quella nostrana.
 
 
#25 michele cassanese 2018-12-03 06:36
Che schifo!
 
 
#24 Piripicchio 2018-12-02 21:40
Perché avrebbero sfiduciato la zarina. Stanno così bene
 
 
#23 x #19 2018-12-02 19:11
Sono poche, anzi pochissime, un paio, le persone che fanno politica seria ed onesta nel nostro paese, Zullo è tra queste.
 
 
#22 FALSA POLITICA 2018-12-02 15:34
X#19: Sono in totale disaccordo con lei. Lei chiede se l'operato degli amministratori che hanno fatto emergere questa vergognosa malversazione sia stato utile alla nostra comunità? Io rispondo di SI. Ci ha guadagnato la società civile che ha visto trionfare la verità e la giustizia sul malaffare,a vantaggio del buon governo operato da amministratori intellettualmente onesti, anche se non tutti. Ci ha guadagnato la nostra comunità anche in termini economici. Ha idea di quanto ci sarebbe venuta a costare per vent'anni la famigerata tributaria? Piuttosto si chieda perché questa vergognosa pagina si sia protratta per tanto tempo. Probabilmente si renderà conto che una grossa fetta di responsabilita' ricada sull'elettorato,dal momento che continua a sostenere l'attuale compagine amministrativa, compreso il suo beniamino, diretta propaggine di quel colpevole e vergognoso governo locale.
 
 
#21 Condivido #19 2018-12-02 13:30
Non ci rimane che Zullo con persone nuove al seguito.
Avremmo un politico con la p maiuscola e una nuova generazione di amministratori XCassano, altro che XTe. Che schifo.
Forza Ignazio.
 
 
#20 Mimì metallurgico 2018-12-01 14:33
Siamo al secondo mandato: Ditemi una cosa buona e apprezzabile che la Di Medio ha fatto per Cassano. Dalla vicenda Lame, che avrebbe sfregiato e messo in pericolo l'abitato a questa sporca tutela di interessi personali. Non ricordo altro di questa sindaca. La Casa Bianca è ancora la che finirà come il preventorio. Le strade sono sempre rovinate. I servizi sempre scadenti. La tristezza urbana ne fa uno dei comuni piu dimenticati dell'entroterra barese, mai che aggiustano qualcosa, che ne so, un monumento, un parcheggio, una siepe con fiori per abbellire un angolo. Solo una egoistica e caparbia difesa di interessi personali. Io con 1100 euro devo far campare u a famiglia di 5 persone. Fate voi i conti.
 
 
#19 Forza Zullo! 2018-12-01 09:34
Il comune è tenuto da 20anni ormai da due fazioni contrapposte che combattono a suon di denuncie e controdenunce.
Chi ci ha rimesso in tutto questo è il paese, i cittadini.
L'Aver fatto pagare ad alcuni ex assessori 250mila euro circa di risarcimento al comune ha portato dei benefici alla comunità?
Io credo di no. Il comune ha incassato i soldi, frutto di una vendetta più che altro.
I veri danni che la comunità sta subendo a causa di questa "faida" non potrà chiederli nessuno oltre che sono tanti e anche a pagarli non restituiranno ai cittadini quello che gli è stato tolto in 20 anni: i mancati servizi comunque pagati con le tasse (rifiuti, manutenzione, vigili inesistenti, immobili abbandonati, strutture sanitarie in fuga, spazi pubblici inagibili, ecc.)
Perciò serve un immediato ricambio generazionale, quello che diceva Zullo nella scorsa campagna elettorale.
Mi sa tanto che ha ragione.
Lionetti e compagni e di medio è compagni vanno mandati a casa. Ci hanno stufato con le loro beghe personali.
Forza Zullo!
 
 
#18 volavolavola 2018-11-30 14:21
la maggioranza non ha salvato la Dimedio , le ha solo salvato la poltrona , lei rimane sempre quella che non vuole pagare i debiti ma a cui piacevano i soldi che arrivavano a casa quando la truffa era in corso
 
 
#17 verità 2018-11-30 14:16
che modo orrendo di vivere , dovere fare un bilancio della propria vita ad una certa età e non trovare nè rispetto , nè stima , nè considerazione da parte del mondo in cui si vive , +++
 
 
#16 x giudice 2018-11-30 12:31
....non sei tanto preparato per essere giudice, dovresti studiare meglio l'art. 524 c.c. e capirne l'ambito di applicabilità, dato che il Comune era creditore della buonanima e non della DiMedio.
 
 
#15 Don Puglisi 2018-11-30 09:01
Mi rendo sempre più consapevole che il mio sacrificio non sia servito a niente.
 
 
#14 Xxx 2018-11-30 06:44
Ma una dignità esiste dentro di voi??? Nn vi vergognate la faccia??? Domenica andate a messa cinfessatevi recitate l'atto di dolore e poi salire su in comune e consegnate le dimissioni...pagliacci tutti
 
 
#13 piesse 2018-11-29 19:10
fantastico! è come se George Lucas avesse annunciato una nuova trilogia di Star Wars.
nuovi filoni giudiziari, nuove polemiche in campagna elettorale, articoli, polemiche, querele...
si potrebbe pensare persino uno spin-off sul grande escluso.
Auguri ai nuovi attori allora. Che +++.
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI