Chi sarà il prossimo Presidente del Consiglio Comunale?

44587778 274261773219522 5844333635150282752 n

“Chi entra Papa, esce cardinale” è un vecchio detto per dire che non  bisogna dare mai per scontate nomine e titoli quando si ha a che fare con la politica.

Benchè mancare una nomina, ci può stare. Mancarne due, però, è una vera sfiga. O mancanza di fiducia. 

Ed è quello che è successo al Consigliere comunale Filippo Panzarea che per la seconda volta in pochi mesi NON sarà eletto dalla sua maggioranza Presidente del Consiglio Comunale.

Già, perché già all’indomani delle elezioni del giugno 2017, vinte dalla lista “X TE” con a capo Maria Pia Di Medio, Panzarea è stato il candidato a quella carica. Non tanto per il suoi 204 voti di preferenza quanto perché fu tra i pochi, pochissimi di quella che ancora non era una lista a volere il ritorno di Maria Pia a capo di una compagine per sconfiggere le altre liste.

Panzarea, assieme a Giustino, Briano e qualche altro ci credeva e alla fine ne ebbe ragione. Meritava un premio per questo, soppesando anche la sua esperienza da Consigliere, negli anni del primo mandato Di Medio.

Fino alla sera prima del Consiglio comunale del 28 giugno 2017 era lui a dover sedere sullo scranno più alto della Sala di piazza Rossani.

Poi però non se ne fece più nulla: la diatriba fra l’avv.to Giustino e la Calzetta su chi dovesse essere il vice-sindaco si volse a favore del primo – più presente (all’epoca, in campagna elettorale) sul territorio -  dunque alla Segretaria Generale di Modugno toccò la carica di Presidente del Consiglio Comunale.

Irritatissimo, Panzarea rifiutò anche il ruolo di Capogruppo di “X TE” e solo per una questione di numeri entrò a far parte di due Commissioni Consiliari, ma come soldato semplice, senza alcun ruolo.

Il tempo, anche in politica, è un buon medicamento e così, dopo le dimissioni a ciel sereno della Calzetta dal Consiglio, sembrava che le ferite di Panzarea fossero guarite. Ma neppure il tempo di fargli le congratulazioni che ancora una volta il buon Filippo è rimasto gabbato.

La maggioranza ha deciso: sarà Antonella Gatti a ricoprire il ruolo che fu della Calzetta.

Confidando sul “non c’è due senza tre”, a Panzarea spetterà attendere: per adesso dovrà accontentarsi di fare il Capogruppo al posto di Pasquale Campanale che andrà ad occupare la Presidenza della Prima Commissione al posto della Gatti.

Venerdì 26 ottobre, al Consiglio Comunale convocato per le ore 16.00, la ratifica delle nomine. Si parlerà, inoltre, dei seguenti argomenti:

-          Interrogazioni ed interpellanze;

-          Presa d’atto mancato obbligo redazione Bilancio consolidato;

-          Modifica al Piano delle alienazioni e valorizzazioni del patrimonio immobiliare per il triennio 2018-2020.

-          Declassificazione ed autorizzazione all’alienazione di terreni di uso civico ai sensi dell’art.2, comma 3, della L.R. n.7/1998. Ditta Perrone Anna Vita.

-          Approvazione schema di convenzione per la gestione associata delle funzioni e dei servizi socio-assistenziali tra i comuni di Grumo Appula, Acquaviva delle Fonti, Cassano delle Murge, Sannicandro di Bari, Toritto e Binetto inclusi nell’ambito territoriale n.5 dell’Asl Ba.