Tributaria, la Masi insiste e scrive al Comune

masi copy

Il Movimento 5 Stelle interviene nuovamente sulla vicenda ormai nota della Tributaria di Cassano delle Murge con un intervento formale dell'onorevole Angela Masi a seguito di un confronto con gli attivisti locali.

La richiesta è stata inviata a mezzo PEC sia al Segretario Generale del Comune di Cassano che al Presidente del Consiglio Comunale, la dimissionaria Monica Calzetta. 

"Capisco le difficoltà umane legate a un fatto doloroso" sottolinea la parlamentare pugliese, "ma ho ritenuto opportuno inviare una richiesta ufficiale di chiarimento per tutelare i principi della trasparenza e per sollecitare la pronta risoluzione del problema. Occorre chiarezza sull’iter da svolgere nel recupero delle somme e la tempistica. Siamo di fronte ad una vicenda il cui valore istituzionale non può e non deve essere trascurata, per il bene della comunità di Cassano e dei loro cittadini".

La richiesta è stata avanzata In particolare, al Segretario Generale in virtù dei compiti a questo assegnati sia dall’art. 97 T.U.E.L.  << collaborazione e funzioni di assistenza giuridico-il nei confronti degli organi dell'ente in ordine alla conformità dell'azione amministrativa alle leggi, allo statuto ed ai regolamenti>>; sia con riferimento ai compiti dalla Legge 190/2012, in materia di Anticorruzione e Trasparenza ed infatti, la sua attività è anche diretta al controllo, prevenzione del contrasto della corruzione e in generale alla verifica dell’illegalità nella Pubblica Amministrazione.

Due le richieste avanzate dalla parlamentare pentastellata:

- Verifica del modo con cui il Comune di Cassano delle Murge sta procedendo al recupero di tutte le somme relative alla Sentenza della Corte dei Conti n. 138/2012 in relazione a tutti i singoli crediti e debitori;
- Verifica delle  motivazioni relative alla tempistica di recupero delle ridette somme.

La richiesta si conclude, con l’invito a provvedere nei termini di legge e l’indicazione che in caso di mancata o insufficiente risposta si valuterà la trasmissione degli atti alle Autorità competenti per tutti gli accertamenti del caso.