Domenica 21 Ottobre 2018
   
Text Size

La Di Medio affida ad "Apulia Country" le ex "Officine Culturali"

officine culturali

 

Firmato dal Sindaco Maria Pia Di Medio il protocollo d’intesa con l’associazione cassanese “Apulia Country” presieduta da Pino Greco.

Obiettivo: l’affidamento all’associazione della struttura comunale sita in piazzetta Ruffo, sede fino a qualche anno fa delle “officine Culturali”, progetto nato dal programma regionale “Bollenti Spiriti” e mai decollato davvero.

Ora la Giunta ha individuato in “Apulia Country” il soggetto affidatario dell’immobile ed ha presentato alla Regione Puglia un progetto per il rifacimento della struttura chiedendo 150mila euro: se dovesse essere concesso, potranno essere spesi ulteriori soldi pubblici per la struttura, al momento inutilizzata e di fatto diventata deposito di tante attrezzature acquistate con “Bollenti Spiriti” e mai utilizzate.

Quello fra la Giunta comunale e l’associazione è di fatto un affidamento diretto, senza alcun coinvolgimento da parte di altri soggetti del Terzo Settore né della Consulta delle Associazioni che li rappresenta; la delibera, certo, non esclude che altre associazioni possano firmare intese con il Comune ma la fine che ha fatto la Pro Loco “La Murgianella” testimonia esattamente il contrario.

Da almeno una decina d’anni la Pro Loco cassanese gestiva lo Sportello Informazioni Turistiche presso il locale in via Miani ma nell’agosto scorso, subito dopo il suo insediamento, la nuova amministrazione comunale targata Di Medio presentò alla Regione un progetto per potenziare l’Ufficio I.A.T. (Accoglienza turistica) in collaborazione proprio con “Apulia Country”.

Risultato? La Pro Loco da quella storica sede se ne è dovuta andare perché di fatto non gestisce più l’informazione turistica per il nostro comune.

 

 

Commenti  

 
#42 x elettore 2018-03-29 17:36
Mi dispiace veramente che vivi di una pichezza e malignità unica. La frustrazione x te è veramente tanta, cmq appena potrò ti scriverò due righe cosi da farti capire un po di cose. Dio perdona la malignità di certa gente cosi cattiva
 
 
#41 Country 2018-03-29 17:13
Signor Greco al consorzio Altra Cassano mai coatituito è stata bocciata dalla Regione la domanda di contributo.
Mi conferma?
E adesso ? Che fate?
Restiuirete la quota a chi la ha versata ?
 
 
#40 Jon travolta 2018-03-29 12:47
Losito bella ironia, come sempre! Alla consulta, all'amministrazione e a +++ delle associazioni non frega nulla altrimenti non succedevano queste schifezze
 
 
#39 Leonardo Losito 2018-03-29 08:20
#37 legga questo articolo: http://www.cassanoweb.it/naviga/rubriche/la-voce-del-paese/27588-losito-sulle-dimissioni-del-direttivo-della-consulta.html. Non credo, poi, che sia stato presente a tutte le riunioni. Ora, comunque, ribadisco che il neo direttivo certamente si impegnerà a favore di tutte le associazioni intervenendo sulle varie problematiche.
 
 
#38 Pino g. 2018-03-28 22:06
Ma sto consorzio altra Cassano è stata costituita ?????
Si poteva dare a loro affidamenti
 
 
#37 CassaneseDeluso 2018-03-28 18:43
Losito cos'è che hai cercato di fare tu quando eri nel direttivo della consulta? perché i miei ricordi mi dicono che nella consulta hai fatto opposizione politica ed hai lottato sicuramente per interessi diversi da quelli della comunità. Detto ciò ricordo che siccome non riuscivano a cacciarti dal direttivo si sono dimessi tutti in blocco per far finalmente cadere te! Per favore siamo onesti almeno quando scriviamo in publico perché quello che dico é avvenuto pubblicamente a più puntate nel corso dell'ultimo anno, il tuo atteggiamento disfattista e non costruttivo ha allontanato decine di associazioni come la mia dalla consulta perché ad ogni riunione era un teatro fra voi che litigavate per altro pernragioni PUERILI, ripeto la domanda: cosa avresti fatto tu? perché tutto é verificabile e visionabile da qualsiasi cittadino presso l'ufficio protocollo e non risulta ad oggi un tuo provvedimento o iniziativa o battaglia. Dobbiamo essere tutti ONESTI, la base della civiltà.
 
 
#36 Totó 2018-03-28 14:50
Bla bla bla, quante chiacchiere e fesserie leggo, per un paese in cui tra non molto rimarranno solo anziani pensionati. Del resto è una realtá che sta prendendo piede in tutti questi piccoli centri meridionali, un fuggi fuggi generale e si salvi chi puó. Da qualche tempo era evidente la valanga di affitti e vendita di case come non mai, alcune motivate con "causa trasferimento".
E qui si fa ressa per andare ad amministrare il paese? Fate lo stesso per andare via non per rimanere.
"In questo manicomio vedo cose da pazzi"
 
 
#35 Leonardo Losito 2018-03-28 13:54
Gent.mo peppes, la motivazione della richiesta di contributi da parte di una o più associazioni è attribuibile alle erogazioni con le quali l'amministrazione comunale ha sostenuto altre iniziative. Ritengo, quindi, lecite le richieste. Mi meraviglia, invece, che lei conosca le richieste e non le erogazioni avvenute. P.S.: La prossima volta si firmi, è segno di correttezza e di coraggio.
 
 
#34 llllll 2018-03-28 13:38
Per commento 30 Lei sta farneticando, cambi pusher!Ah ah ah
 
 
#33 LaBuonaAmministrazio 2018-03-28 11:40
Quindi a cosa serve la consulta Delle associazioni??? Tutte le associazioni dovrebbero cancellarsi..

Ma Apulia Country è una Onlus??
 
 
#32 Simpli 2018-03-28 08:34
Rimpiango i tempi di Losito che la +++ l'avrebbe ridicolizzata e messa al muro come ha già fatto in passato.
 
 
#31 Giggetto 2018-03-28 08:06
(...continua dal precedente commento ... sempre per commento 22)


E adesso passiamo alla disanima del "sopra o sotto soglia" che somiglia tanto a "sopra la panca la capra canta, sotto la panca la capra crepa". Allora vediamo:
Supponendo un fitto figurativo annuo di circa 9000 euro (praticamente 750 euro mensili, ma sto andando proprio basso basso, dal momento che quell'immobile possiede circa 250 mq di superfici calpestabili e il suo canone mensile è più prossimo al doppio della cifra indicata), qualora l'affidamento concerna un periodo superiore a 4 anni, siamo già sopra soglia. Vogliamo sommare il mancato introito della TARI e di altre imposte locali (che se fosse stato affittato ad un privato questi avrebbe pagato)?
E questo quando le altre associazioni sono costrette a pagarsi un affitto, sul libero mercato, a pagare le spese connesse e a non disporre di un immobile storico e bello nel centro storico, ristrutturato a spese del Comune.

Conclusione per l'asino (che è un animale davvero simpatico in realtà, ed anche molto intelligente, spero non si offenda) che ha scritto il commento n. 22: come vedi, caro somaro, sarebbe bastato che il Comune avesse reso nota la sua disponibilità ad affidare quell'immobile, le associazioni avrebbero formulato le loro proposte, sarebbe stata salva la regola della trasparenza, saremmo stati tutti più informati e felici del fatto che sul comune è finita l'epoca degli affidamenti "ad personam", avremmo conosciuto tutti il programma di cose che l'associazione prescelta andava a svolgere e persino tu, caro somaro, ti saresti risparmiato un commento così offensivo (dato che hai insultato le altre associazioni) ed in malafede!

Buona giornata agli asini e a tutti gli altri!
 
 
#30 Giggetto 2018-03-28 08:06
per commento 22.
Ma che dici? ma hai provato a collegare il cervello con la bocca e con le mani che scrivono sulla tastiera? Insulti a destra e a manca e dai patenti di incompetenza senza che nessuno ti abbia offeso: SEI IN EVIDENTE MALAFEDE E CERTAMENTE COMPLICE DI QUESTA MARACHELLA! SEI TU CHE LO CERTIFICHI!

Persino se l'assegnazione fosse sotto soglia (ma in questo caso non si capisce affatto se lo è) la buona educazione amministrativa impone la regola della trasparenza. La Giunta poteva benissimo rendere noto che stava per procedere ad un affidamento.
Poi vi è un altro problema: quell'immobile può ospitare anche PIU' di una associazione. Il Comune poteva affidare uno o due locali alla Associazione PREDILETTA, riservandosi di offrire altri spazi alle altre: che non mi pare abbiano dato prova di mancanza di serietà, come SOLO UNA PERSONA IN MALAFEDE COME TE SI E'AFFRETTATA AD ACCUSARE. Non si capisce poi per fare cosa!

Caro Sindaco, anzi, cara Sindaca, nella passata consiliatura abbiamo (io per primo) riempito di contumelie l'erogazione di soldi della giunta Lionetti al Maiullaro (7500 euro) per una sagra della focaccia: soldi affidati in maniera diretta. Se devo usare il principio del commento n. 22 allora anche lì eravamo sotto soglia!

DIFFIDO allora moralmente la giunta ed il Sindaco a voler ritirare immediatamente la delibera di affidamento e di aprire un regolare bando o avviso pubblico: SE NON LO FATE SIETE IN EVIDENTE MALAFEDE (POLITICA E AMMINISTRATIVA) ANCHE VOI INSIEME AL VOSTRO COMPARE DEL COMMENTO 22!

(.. continua nel prossimo commento ...)
 
 
#29 peppes 2018-03-28 07:24
I carichi a chiacchiere sono assai soprattutto nelle associazioni, tutti con la soluzione in tasca, poi alla prova dei fatti le associazioni che hanno realizzato qualcosa di serio su Cassano negli ultimi 30 anni sono davvero poche.
Ed è evidente che le polemiche partono dall’attuale Pro Loco che a sua volte di polemiche ne ha suscitate molte nelle recenti estati.
Ora dico io, questi si sono presi un bell’onere gratuitamente, non devono mica farci un ristorante lì dentro. Staremo a vedere cosa riusciranno a fare. Perché con questa amministrazione dormiente ed incompetente ci vuole istinto suicida a collaborarci.
Intanto vi faccio notare che nessuna polemica è stata fatta in altre circostanze. Di recente la realizzazione del Museo del Territorio in base a cosa è stata affidata all'Unesco (non so se ne esista atto, mi confermi Brunelli?) che di fatto ha seguito la spesa di centinaia di migliaia di euro per gli allestimenti ed altro?

Losito: tu come al solito butti granate nella mischia perché speri ci scappi il morto. Ma cosa c’entra la Consulta? Anche io ho notizie che si commentano da sole come quelle di chi chiede contributi di migliaia di euro al Comune e non avendo riscontro adesso è sempre in polemica con l’ente. Tu che ne pensi? Si commenta da sola la notizia?
 
 
#28 anche 2018-03-28 07:21
Che vi avevo detto? Anche la Consulta delle associazioni ieri sera è stata zitta. Si è bevuta le +++MODERATO+++ della caprio e via. Bravissimo direttivo!!!!
 
 
#27 per commento 22 2018-03-27 23:01
(1 assolutamente vero, per gli affidamenti sotto la soglia prestabilita vi può essere la forma diretta, ed é per altro una procedura legittima largamente utilizzata nel pubblico,ma non é questo il caso, legga per bene l'entità complessiva ed indefinita.
(2 le altre associazioni non dormono affatto visto che, lei magari non lo sa e la prego di informarsi a tal proposito, anche altri hanno presentato domande per questo ed altri bandi.
(3 MOLTI hanno fatto richiesta per quegli spazi attraverso bandi, proposte e progetti a vario titolo (tutto visionabile presso l'ufficio protocollo)...ma 2 su 2, sarà un caso, vincono sempre loro. Se le cose stanno cosi dunque, Onore al merito, ne deduco quindi che il Sig. presidente di Apulia Country é l'unico competente per titoli ed esperienza sul territorio cassanese e gli altri sono tutti ignoranti, sfaticati ed incompetenti, giusto? basta con le pagliacciate! altro che rimboccatevi le maniche, qui più di uno se le é rimboccate fino alle ascelle per quanto sta inguaiato!
 
 
#26 Leonardo Losito 2018-03-27 22:32
Senza entrare nel merito della questione (che forse si commenta da sé), sono certo che il neo Direttivo della Consulta delle Associazioni, scelto dalle associazioni, si impegnerà per offrire pari opportunità a tutte le associazioni come ho cercato di fare io.
 
 
#25 Hhh 2018-03-27 22:00
E la associazione sportiva esentasse che gestiscono palestre non potevano partecipare?
 
 
#24 x elettore 2018-03-27 20:41
Voglio capire, cosa c’entra la Catucci? Grazie
 
 
#23 Affido 2018-03-27 20:00
Ci riprovano ancora.....
Affidiamo solo direttamente.

+++

Vedrete che domani revocano
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI