Martedì 16 Gennaio 2018
   
Text Size

Scontro maggioranza-opposizione sul cinema "Vittoria"

foto archivio

Durissimo scontro fra maggioranza e opposizione, ieri in Consiglio Comunale, l’ultima assise dell’anno, un “2017 da mettere da parte e dimenticare” per il Sindaco Maria Pia Di Medio, nonostante abbia segnato il suo ritorno in Municipio. O forse, chissà, proprio per quello!

Oggetto del contendere il sostegno al cinema “Vittoria”, l’unica sala cinematografica cassanese e una delle poche mono-sala rimaste nel circondario. Il bilancio preventivo 2017 fatto dal Commissario Prefettizio tagliava 5mila euro destinati a progetti culturali da realizzarsi presso lo storico cinema cassanese, mettendo in difficoltà la stesa sopravvivenza del locale. Ma gli sforzi fatti dall’Amministrazione Comunale e le diverse proposte presentate al gestore non sono riusciti a concretizzarsi. da ui una serie di interrogazioni e interpellanze presentate nei mesi scorsi dai gruppi di opposizione in Consiglio, sfociati poi in una mozione congiunta posta in discussione.

Ma ecco il “colpo di teatro”, come l’ha definito il capogruppo di “Prima Vera Cassano”, Teodoro Santorsola: la maggioranza, cioè, pur di non discutere la mozione delle minoranze, ha tirato fuori un “Ordine del Giorno”, presentato dal capogruppo di “X TE”, Pasquale Campanale, con il quale impegna l’Amministrazione – cioè loro stessi – a sostenere progetti e iniziative a favore del cinema, con il prossimo Bilancio di Previsione 2018.

“Nessuno è insensibile alla cultura – ha detto Campanale – ma non condividiamo la provocazione insita nella mozione”: una presa di posizione bollata come “puerile” e “scorretta” dal Consigliere Ignazio Zullo (“Siamo Cassano”), una questione che “mi stupisce, ferisce e mortifica Cassano” ha ribadito Santorsola riferendosi al fatto che fino a poco prima non si era parlato affatto di Ordine del Giorno da parte della maggioranza e che il testo dell’OdG era stato spillato, nei documenti consegnati ai Consiglieri, assieme alle “Interpellanze” (“un errore materiale ” ha riconosciuto la Di Medio).

A quel punto Zullo, prima di abbandonare l’aula in segno di protesta, ha ritirato la mozione: “Ho presentato in Commissione Bilancio alla Regione – ha spiegato il Consigliere Regionale – un emendamento, approvato all’unanimità, al Previsionale 2018 per fondi a sostegno dei cinema monosala nei comuni al di sotto dei 15mila abitanti, tramite progetti culturali: sosterremo così il “Vittoria”, non abbiamo bisogno di voi…”.

La maggioranza – per bocca della Consigliera Antonella Gatti – ha tentato comunque di discutere e approvare l’Ordine del Giorno, stoppata per ben due volte dal Segretario Generale facente funzioni dott. Colucci che ha spiegato, Regolamento alla mano, che qualora non vi sia più oggetto della discussione – ovvero la mozione – la stessa si conclude e non può, quindi, proseguire. Nonostante ciò, si è votato….su un argomento non più all’ordine del giorno!

Già in avvio dei lavori c’erano state scintille fra i tre gruppi di opposizione e Campanale, sulla proposta di quest’ultimo di posticipare il primo punto all’ordine del giorno (Interpellanze e Interrogazioni) all’ultimo posto fra gli argomenti affinchè “si possano affrontare argomenti importanti a mente fresca”, aveva spiegato il Capogruppo di maggioranza. Alzata di scudi delle minoranze che però non ha sortito alcun effetto (tranne una discussione durata due ore) e l’argomento è stato posticipato, assicurando, Campanale, che salvo emergenze, la maggioranza avrebbe comunque garantito il numero legale.

Approvati, quindi, gli altri argomenti in discussione: l’adeguamento del Regolamento Edilizio Comunale alle nuove norme regionali (ovvero al Regolamento Edilizio Tipo, uguale in tutti i Comuni italiani); il risarcimento agli eredi proprietari della rotonda in zona “Sacro Cuore” di poco più di 9 mila euro per l’occupazione abusiva, da parte del Comune, di una parte di quell’area; una ratifica di variazione al Bilancio che incamera 90mila euro dalla Regione Puglia per l’emergenza neve. Il Sindaco ha poi comunicato al Consiglio di aver dovuto prelevare dal fondo di riserva poco più di 19mila euro per far fronte ad un maggior numero di pasti serviti dalla mensa scolastica a causa di errori nella previsione. Illustrate e discusse, infine, una decina di interpellanze/interrogazioni presentate dai gruppi di minoranza.

La seduta è stata sciolta dopo otto ore e mezza con gli auguri di buone feste di rara sensibilità pronunciati dal Consigliere Amedeo Venezia a cui si sono associati il Sindaco e tutto il Consiglio Comunale.

 

 

Foto d'archivio

Commenti  

 
#10 Indignato Speciale 2017-12-24 08:39
ancora...
 
 
#9 M.R. 2017-12-22 20:02
Grazie volavolavola.
Tanti auguri a te.
Alè!
 
 
#8 P67tr 2017-12-22 14:12
Signor Venezia gli auguri li faccia privatamente a chi vuole lei.
In consiglio comunale si parla di problemi e soluzioni vere e non del cinema
 
 
#7 volavolavola 2017-12-22 13:16
si dice TRAN_TRAN
 
 
#6 M.R. 2017-12-22 08:35
Per commento n°5
Grazie per gli auguri e soprattutto per la delicatezza nel farmi notare l'errore.
Tran-tran :voce imitativa di un movimento ritmico lento e monotono...
Alè!
 
 
#5 Castro 2017-12-22 07:32
X M.R.
Tanti auguri di di cuore anche a te.
Però quel tram-tram non lo lascio passare.
Troppo forte.
 
 
#4 Spettacolo 2017-12-21 21:39
Igna' angor ste scenette di abbandonare il consiglio???? E dai siamo nel 2017
 
 
#3 M.R. 2017-12-21 12:58
Il "deserto dei Tartari"1940.
Un consiglio comunale monotono e scontato.
Un tram-tram già visto che si è concluso come era prevedibile.
Un consiglio comunale arroccato su se stesso.
L'opposizione fa quello che può.
Che dire...
Tanti auguri di cuore a tutti!
Alè!
 
 
#2 CaraDiMedio 2017-12-21 12:42
Un 2017 da dimenticare? Temo che con voi al governo - dati i risultati e le prove dilettantistiche che date, come nell'occasione del Consiglio di ieri - noi cassanesi dovremo prepararci a dimenticare anche i prossimi 4 anni. Fateci il regalo di Natale: andatevene via un po' prima. Grazie.
 
 
#1 rosetta 2017-12-21 10:52
Opposizione curata e sobillata da personaggetti che sputano nel piatto in cui hanno mangiato. Opposizione non propositiva ma intrisa di veleni.
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI