Sabato 16 Dicembre 2017
   
Text Size

Catucci attacca Briano: "questa differenziata è una truffa!"

combine images copy

 

Durissimo attacco di “Siamo Cassano” alle politiche ambientali dell’Assessore Carmelo Briano, in merito alla raccolta differenziata dei rifiuti in particolare.

Una “raccolta truffa”, non esita a definirla in una nota la Capogruppo Linda Catucci,  visto che la differenziata anziché far diminuire i costi per i cittadini e le imprese, di fatto li aumenta.

“Già in campagna elettorale – si legge nella nota del gruppo consiliare di minoranza -  illustrando il nostro programma, proponevamo una revisione totale del servizio di igiene urbana con una previsione della riduzione della tassa possibile fino al 50% rispetto a quello che paghiamo oggi.

 Anche nella discussione delle linee programmatiche abbiamo chiesto di adottare la nostra proposta in tema di rifiuti, giudicata bella, condivisibile ma arrogantemente bocciata perché fanno quello che vogliono forti di 11 consiglieri più il Sindaco che rappresentano appena il 28% della popolazione che si è recata al voto. Arroganza si, perché se fossero aperti al dialogo e al confronto costruttivo avrebbero bene in mente che l'opposizione, benché composta da soli 5 consiglieri, rappresenta il 70% degli elettori ovvero la maggioranza dei cassanesi. Avrebbero compreso che a Cassano, per effetto di una legge elettorale a nostro parere incostituzionale, c'è al governo del paese una parte minoritaria della popolazione e che è quanto mai opportuno sul piano dei valori di democrazia e di rappresentanza del popolo aprirsi alle proposte delle minoranze. Chiusura netta su tutti i fronti, ed oggi vengono al pettine i primi nodi”.

La Capogruppo aggiunge: “Briano riporta l'esito delle analisi merceologiche e essendo non conformi da Ponzio Pilato se ne lava le mani e ammonisce: "Da oggi il popolo già tassato e tartassato pagherà di più". Noi di SìAMO Cassano chiediamo dunque a Briano: "Ma la raccolta differenziata non deve, per definizione, portare risparmi di tassazione per i cittadini? Si rende conto che la tassa rifiuti é aumentata a un livello insopportabile? Ci vuole spiegare se le analisi dei rifiuti organici conferiti le fa la stessa ditta che impone il prezzo di riferimento o un organismo terzo e indipendente? Ci vuol dire quali sono le tecniche di campionamento adottate? Ci vuole dire se sono previste, come d'obbligo, procedure di revisione delle analisi? Ci vuole spiegare quali azioni di sensibilizzazione e informazione costanti e permanenti vengono messe in atto?”

la critica, poi, è rivolta anche alla Di Medio: “Ovviamente il Sindaco – si legge nella nota - ogni qualvolta c'è da affrontare una problematica in negativo, si eclissa per poi brillare (di luce propria?) quando c'è da mettersi in bella mostra nelle manifestazioni. All'assessore Briano diciamo che va rivista l'intera politica di gestione dei rifiuti. Occorre essere rivoluzionari in questo settore. Noi vogliamo una raccolta differenziata che alleggerisca la tassazione per i cittadini e non vogliamo più sentire da Briano "popolo pagherai di più". Perché questo popolo paga più per la tassa rifiuti che per dar da mangiare ai propri figli”. 

 

Commenti  

 
#16 Rassegnato 2017-10-23 23:11
Ma cosa siete qui a discutere? Ma pensate veramente che a loro interessi qualcosa di noi? Siamo interessanti e preziosi solo in campagna elettorale, finita quest'ultima siamo solo numeri da strizzare e speculare. A loro non importa niente della differenziata è stato solo l'ennesima scusa per far circolare soldi da imboscarsi. E noi paghiamo dippiù e pagheremo dippiù.. questi assessori e politicanti truffatori non vanno affrontati con discorsi o parole; ma presi a schiaffi.
Ma stiamo ancora troppo bene per arrivare a questo. E loro la faranno franca ancora per molto molto tempo.
 
 
#15 nord-sud-est-west 2017-10-15 20:54
Ma il consigliere regionale prima non stava dall'altra parte???E' PROPRIO IL CASO DI DIRE VOLTAGIACCHETTA!!!!
 
 
#14 FALSA POLITICA 2017-10-14 21:41
X i sostenitori del cassonetto, delle discariche e delle ecoballe, più balle che eco: basterebbe che facciate un confronto tra quanto pagavate prima della differenziata e quanto pagate oggi per rendervi conto delle s..onzate che dite, ma non é questo il punto. La questione rifiuti va al di sopra del profitto, del guadagno immediato, tipici orientamenti di chi non sa guardare oltre il proprio naso e che spesso si vende al primo politico populista, come nel caso specifico. Bollare per sbagliata una pratica orientata alla salvaguardia ambientale solo perche' non é economicamente conveniente, ma non é vero se si considera quanto avremmo pagato se non ci fosse,è solo un alibi per chi é abituato a considerare il territorio una pattumiera. La logica del profitto a tutti i costi applicata all'ambiente, che ha le sue leggi mooolto difformi dalle nostre assurde e ridicole regole, sta già producendo i suoi disastrosi effetti. Solo chi è ottuso e cieco non se ne accorge.
 
 
#13 Egià 2017-10-14 04:23
Tradeco "per te"
 
 
#12 politica falsa 2017-10-14 02:58
Voglio i cassonetti e i termovalorizzatori!
Basta con l'immondizia per le strade di periferia e con le case piene di immondizia, bidoni e bidoncini. Ma chi è stato il genio della differenziata?! Chi differenzia vuole convenienza non pagare di più e non venite a dirmi che lo si fa per l'ambiente, girate per la Murgia e per le campagne al pari il termovalorizzatore inquina meno e produce energia + la bolletta meno salata.
 
 
#11 volavola 2017-10-13 19:20
Sig.\ra Falsa politica,visto che per Lei non è una questione economica può tranquillamente lasciare in redazione il recapito in modo da trasmettere le nostre cartelle di pagamento. Potrà così prendersi tutto il merito oltre a quello di salvare le generazioni future anche l'attuale. Un saluto.
 
 
#10 FALSA POLITICA 2017-10-13 18:19
Legare le ragioni della differenziata al solo risparmio economico e' quanto di piu' sbagliato un politico possa fare, perche' alimenta i malumori di chi e'restio a farla e quasi legittima e giustifica gli sporcaccioni. Abbiamo l'obbligo di fare la differenziata non per un torna conto economico immediato, ma perche' e' un impegno di civilta' verso le generazioni future che hanno tutti i diritti di vivere in un ambiente, il piu' possibile, sano. Vista l'estrazione sociale della consigliera capisco la sua inclinazione verso gli aspetti economici. Quello che non comprendo e' il suo, e del suo mentore, improvviso interesse per il popolo. Non avete credibilita' e sono sicuro che tutto quello che fate e che farete in nome del popolo e' solo orientato ad un vostro torna conto personale.
 
 
#9 volavola 2017-10-13 14:16
Voglio i cassonetti,almeno so il perché devo pagare di più. Sparirà la monnezza dalle strade e dalla campagna visto che alla tradeco non interessa ,come del resto al comune che si è lasciato sfuggire il sovvenzionamento regionale (di 32000€) per non aver presentato il progetto. Presentato dopo ferragosto su istanza nei giorno precedenti da SiAmo Cassano.Un saluto.
 
 
#8 Tre c 2017-10-13 07:30
Ho la casa piena di mastelli, mi impegno a differenziare al meglio, ma finora ho preso solo bastonate. SI ALLA DIFFERENZIATA, NO AGLI AUMENTI.
 
 
#7 gvill 2017-10-13 05:23
Mi auguro che si incominci a capire che questa differenziata è un disastro totale.
 
 
#6 M.R. 2017-10-12 17:31
Grazie volavolavola .
L'importante è farsi capire.
Succede.
Un saluto.
 
 
#5 Finalmente 2017-10-12 14:18
La Di Medio è la sua compagine di furbi deve andarsene a casa.....
SIAMO STUFI DI ESSERE PRESI IN GIRO DA QUESTI "signori" che si sono presi le poltrone grazie ai meschini patti fatti da Paparella,De Grandi, ecc....per far saltare la vecchia amministrazione Lionetti.SIAMO AMMINISTRATI DA SOGGETTI CHE +++.....NON CERTO AI CITTADINI!!
VERGOGNATEVI .......
 
 
#4 volavolavola 2017-10-12 14:15
x scrittrice M.R. " che si incominci "
 
 
#3 D.B 2017-10-12 13:39
Brava Linda!
 
 
#2 Luca l 2017-10-12 12:17
Quindi truffa tutta l Italia.
Cara signora il porta a porta aumenta al doppio solitamente la tariffa.
E la stessa é mitigata dallo smaltimento differenziato.
 
 
#1 M.R. 2017-10-12 11:56
E Vai!
Sono enormemente felice,che si incomincia a mettere i puntini sulle i.
Era ora!
Basta con i soprusi e le sottomissioni.
Condivido la critica e l'appoggio.
Un saluto.
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI