Lunedì 18 Dicembre 2017
   
Text Size

Lionetti: "senza zaino, senza aule, senza Sindaca"

Scuola-1

Non più da Sindaco ma da insegnante-cittadino, Vito Lionetti ha espressioni molto dure nei confronti dell’Amministrazione Comunale guidata da Maria Pia Di Medio nel primo giorno di scuola per oltre un centinaio di alunni della scuola primaria di Cassano.

Accoglienza in piazza per i nuovi arrivati: i bimbi delle prime senza zaino. Senza zaino si …. ma anche senza aule e senza arredi e senza sindaco ( o sindaca?)” scrive in un post sulla sua pagina Fb, che sta ricevendo decine e decine di “like” e condivisioni, non solo da persone vicine al suo “entourage” politico.

Non è proprio un buon avvio di anno scolastico. – aggiunge Lionetti - I bambini vogliono crescere: è la cosa a cui aspirano di più. Dopo l’infanzia aspirano alla scuola primaria e invece dove li accogliamo? lì dove pensavano di aver finito. Che delusione. Non c'è torto peggiore che un adulto possa fare ad un bambino: deluderli; non mantenere le promesse. Gli avevamo promesso una scuola nuova e accogliente; una scuola con i banchi nuovi con le nuove tecnologie; aule grandi spaziose, colorate, ben arredate come quelle che hanno avuto gli anni scorsi i loro compagni un po' più grandi. Invece: stesse aule, per giunta spoglie, banchi e sedie vecchie. E gli dobbiamo spiegare che devono aspettare; che ci sono cose più importanti di loro. E pazienza che diamine. La vostra voglia di crescere, di imparare, di esplorare tenetela a freno e non disturbate ci sono altre priorità: mettetevelo bene in testa voi e i vostri insegnanti. La voglia di volare è degli uccelli, mica dei bambini. Imparate subito la lezione: non avete niente da pretendere: avrete le vostre aule quando (??) saranno pronte. Siete solo dei bambini. C’è la buona amministrazione da “portare avanti”. “

L’ex Sindaco si riferisce al fatto che non tutte le classi sono pronte in via Convento, tanto che tre sezioni saranno dislocate momentaneamente presso la scuola dell’Infanzia al rione “Sacro Cuore”. Questo a causa dei ritardi nell’affidamento dei lavori di realizzazione delle classi da parte del Comune.

Conclude così, poi, Vito Lionetti: “E poi notate. Tutti tacciono nessun giornale parlerà dei bambini senza aule e senza banchi. Convincetevi questo non è un “paese per bambini”. Per fortuna che ci sono i maestri, che sanno sempre come cavarsela. Con un sorriso. Buon anno scolastico”.

 

Commenti  

 
#23 Genitore consapevole 2017-10-01 10:23
Condividendo a pieno le riflessioni di chi mi ha preceduto non posso che riconoscere quanto la scuola di Cassano sia lo specchio della scuola italiana, frutto delle "innovazioni" del progetto la "Buona scuola". I cui risultati sono: l'abbandono, la disorganizzazione e la mal gestione di chi ne avrebbe istituzionalmente la responsabilità. Ormai l'obbiettivo non è puntare sulla qualità ma sfornare pseudo-progetti per esempio: Senza zaino e digitale, farli passare come innovativi...ma le cui criticità pedagogiche non vengono analizzate, si fa quindi una approssimativa e superficiale sperimentazione nella convinzione che il nuovo e il tecnologico sia sempre meglio del vecchio. Per quanto attiene alle aule non ancora ristrutturate i cui tempi di realizzazione si conoscevano già prima dell'inizio dell'anno scolastico, sarebbe stato opportuno limitarsi ad effettuare una pitturazione di tutte le aule di Via Convento in modo che tutti gli alunni non avessero avuto disagi e magari nel periodo natalizio effettuare il resto dei lavori. Un pò di trasparenza e comunicazione tra scuola e famiglie non avrebbe fatto male.... A questo punto non resta che confidare nel senso di responsabilità e abnegazione di quegli insegnanti che con o senza zaino continueranno a svolgere il loro compito: INSEGNARE! Un grazie lo dico solo a loro..
 
 
#22 Biancaneve 2017-09-30 11:04
Un'altra settimana è andata, un'altra ne arriva ma è tutto come prima. Continuiamo a portare i bambini alla Scuola Materna perchè le aule senza zaino non sono ancora pronte!!! Quanta stupidità regna in questo paese e noi crediamo ancora nelle favole e ci serviamo dei i bambini.
 
 
#21 Bumbum 2017-09-24 18:40
Scuola senza zaino e scuola digitale sono progetti che da un punto di vista didattico presentano troppe criticità. Sarebbe utile che la dirigenza e chi la sostiene comprendessero che non tutti i progetti finanziabili sono validi.Ma quello che è più scandaloso è la totale limitazione della libertà di scelta. Ed i cassanesi non se ne rendono conto.
 
 
#20 Maria Campanale 2017-09-24 16:43
E si continua a frequentare alla Scuola Materna prendendoci in giro: le classi senza zaino non sono ancora pronte, i lavori previsti non sono stati fatti, alla scuola media non si sa quando inizieranno la ristrutturazione... Viva la Buona Scuola,tutte le sue innovazioni che ci stanno lasciando sempre più indietro. Il prossimo anno mia figlia la iscriverò ad un altro paese. Basta con le chiacchiere!
 
 
#19 Mamma arrabbiata 2017-09-18 15:52
perchè il maestro Lionetti si lamenta solo delle aule non completate per il senza zaino e non parla del resto delle aule della scuola di via Convento? Sono anni che non vengono pitturate, pulite a fondo,con bagni spesso intasati... cosa ha fatto lui durante il tempo della sua amministrazione per il decoro dell'intera scuola? Ha pensato a sistemare solo le aule per il senza zaino, dove ciò che conta è l'apparenza e non la qualità dell'apprendimento, tutto per soddisfare la mania di grandezza di alcuni personaggi coinvolti nella gestione mentre i nostri figli fanno le cavie.
 
 
#18 cittadina 2017-09-18 12:22
scusate ma chi ha detto che la scuola deve essere per forza senza zaino e quindi con aule nuove, colorate, ecc.....???? discutiamo piuttosto sulla "mancata possibilità di scelta" a cui si sta riducendo il comprensivo Perotti-Ruffo: senza zaino e digitale PER FORZA ! Chi è contrario si attacca... a proposito, si può avere una scuola media più decente? e più di qualità? questi sono gli argomenti importanti non le solite strumentazioni sterili sull'amministrazione ....
 
 
#17 noncistò 2017-09-18 12:14
ah quanto vi pentirete della sCuola senza zaino , i muri e i banchi si possono sempre migliorare , ma i danni di questa avventura didattica rigettata da tutta l'Europa peserà come un macigno sulle coscienze di chi l'ha voluta e come un irrimediabile danno per chi l'ha subita w LA VERA SCUOLA
 
 
#16 x cittadina 2017-09-18 06:20
il problema e uno solo : se si parla se la prendono con i bambini,questa e la buona scuola.
 
 
#15 cittadina 2017-09-17 16:37
Se voi genitori non siete d'accordo sull'organizzazione o sulla disposizione delle aule, sulla senza zaino o altre "innovazioni" del genere, se pensate che pochi prendano le decisioni a discapito della maggioranza, perché state qui a discutere e non vi unite per protestare? Ogni anno sento lamentele ma poi, all'atto pratico, tutti a dire "siiiii" come le pecorelle...
 
 
#14 Colino 2017-09-17 14:56
La scuola di Cassano fa acqua da tutte le parti con queste innovazioni che fanno solo danno alle nuove generazioni. I bambini, i ragazzi devono studiare seriamente se vogliamo cittadini preparati e responsabili.Qui si sta solo facendo a gara di esibizionismo e individualismo.
 
 
#13 genitore 2017-09-17 14:28
Caro LIONETTII, forse dimentichi che anche tu 4 anni fa hai lasciato i nostri figli per 2 mesi in via Convento e le aule in vai Gramsci non erano pronte... nessuno si è lamentato del disagio né noi genitori che avevamo due figli su due plessi diversi e né ho sentito mai i docenti lamentarsi come fai tu.... quindi pensa a lavorare e basta e fai il maestro!!!
 
 
#12 Dar75 2017-09-17 13:05
Maestro ma tu pensi di aver amministrato bene? Se così fosse stato staresti ancora al Comune....percui non predicare che tu sei il primo ad aver sbagliato, 2 anni e mezzo più commissario di vuotolwe cassano.
 
 
#11 mamma 2017-09-15 15:40
e vogliamo parlare dell'inizio dello scorso anno scolastico. Aule appena rifatte, dove una semplice pioggia notturna ha bagnato i nuovi grembiuli dei bambini senza zaino! Sono state messe delle bacinelle che raccoglievano l'acqua. Nuovo laboratorio creato per le nuove classi senza zaino non utilizzato dagli stessi perché diventato aula di un altra classe che non poteva più usare la propria perché non era più agibile! Ma ne vogliamo parlare.... ognuno di noi guardi i propri errori!!!!! mi riferisco al commento numero 7 il sindaco è vero non c'era ma c'era l'assessore D'ambrosio
 
 
#10 mammasenzasperanze 2017-09-15 08:43
tutti gli anni ci sono problemi per questa scuola senza zaino...ora ce la prendiamo con la nuova amministrazione...ma ricordiamo gli anni scorsi....caro Lionetti non è bello sentirti parlare in questo modo! Ricordiamo che a parte il sindaco e gli insegnanti c'è anche un'altra persona a cui rivolgere le giuste domande: la dirigente e il suo braccio destro!!!!!
 
 
#9 M.R. 2017-09-15 07:38
L'ascia di guerra si potrà seppellire solo quando i vecchi e giovani volponi ammetteranno di aver sbagliato e metteranno da parte l'orgoglio e la presunzione...
Cosa poco probabile...
Buon venerdì.
 
 
#8 che bel paese 2017-09-15 06:40
Quando si abbandonerà l'ascia di guerra? Tutti contro tutti, ne rimarrà solo uno.
 
 
#7 Angy 2017-09-15 06:33
È una vergogna che si inauguri un anno scolastico senza la presenza di un sindaco o di un suo delegato!
Questi sono gli amministratori di questo paese 3 mesi di dolce far nulla!
E meno male che la lista si chiamava X Te! Forse dovevano chiamarla X Me!
Solo per tutelare i fattacci loro!!
Vergognatevi.
 
 
#6 X piesse 2017-09-14 20:45
Sei ingiusto e ingrato, hanno fatto le strisce pedonali! ahahah ahahah
 
 
#5 piu e meno 2017-09-14 19:28
Il vecchio sindaco accusa il nuovo,il quale e' stato accusato dal suo predecessore.E' un continuo incolpare e alla somma dei fatti SONO TUTTI UGUALI!!Nessuno che ha fatto il VERO SINDACO per interessi della collettivita' o della cittadinanza.Come il presidente della regione o dei consiglieri regionali che vanno a riscaldare LA SEDIA,COME DICEVANO I MIEI INSEGNANTI agli alunni somari.
 
 
#4 M.R. 2017-09-14 18:15
La colpa, non sarà della dottoressa Di Medio, nessuno lo mette in dubbio.
I suoi gregari,non sono certo il massimo.
Non capisco l'allusione alla serietà degli insegnanti.
Sicuramente,è una persona poco seria lei,se fa certi riferimenti.
Buona serata a lei, e a quei genitori che hanno scambiato la scuola per un trampolino di lancio...
Per commento n°3
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI