Venerdì 20 Ottobre 2017
   
Text Size

"La Murgia abbraccia Matera"....ma non Cassano

Matera-capitale-della-cultura

Quello di “Matera Capitale europea della Cultura 2019” è stato uno dei temi più ricorrenti nei dibattiti e nei comizi dell’ultima campagna per le amministrative cassanesi, nel giugno scorso. Non c’era lista, fra le sei che si presentavano agli elettori, che non avesse “Matera 2019” fra gli impegni programmatici, fatto di collaborazioni, scambi e opportunità anche per la nostra Cassano che dista appena 30 km. dal capoluogo lucano.

Chiusa la campagna elettorale, che ne è stato di quegli impegni? Al momento nulla e una delle prime occasioni per poter trasformare le chiacchiere in fatti, rischia di sfumare.

Parliamo dell’azione pilota “La Murgia abbraccia Matera”, approvata dalla Giunta regionale con la deliberazione dell’8 agosto 2017 n. 1389 (pubblicata nel Bollettino ufficiale n. 99 del 23 agosto 2017).

L’iniziativa dà seguito a una norma - proposta dal Consigliere regionale altamurano Enzo Colonna - inserita tra le disposizioni di formazione del bilancio regionale di previsione per il 2017, con la quale sono stati destinati 150 mila euro del bilancio autonomo della regione per l’anno in corso (con analoga previsione per i successivi due anni) per finanziare attività di salvaguardia, riuso e fruizione, divulgazione e didattica (anche attraverso l'organizzazione di laboratori), realizzazione di itinerari culturali e di percorsi tematici, promozione turistico-culturale, studio, censimento e catalogazione scientifica di beni appartenenti al vasto patrimonio di archeologia industriale e architettura rurale.

La stessa disposizione di bilancio ha individuato, per l’avvio di interventi in via sperimentale e prioritaria, i territori dei Comuni della Murgia barese e tarantina limitrofi alla Città di Matera: Altamura, Gravina, Santeramo, Laterza, Ginosa e perfino  San Giovanni Rotondo, Spinazzola e Otranto (per la presenza delle cave di bauxite come residui di archeologia industriale).

Ci sono tutti, tranne Cassano delle Murge. Che dista, lo ricordiamo, come o addirittura molto meno di tanti di quei Comuni sopra citati. Eppure la contiguità paesaggistica, storica e naturale di Cassano e della sua Murgia è un fatto concreto: perché, quindi, escluderla? O perchè non tenerne conto?

Tocca alla politica locale, allora, sfruttare questa occasione per poter entrare in questo ristretto cerchio, se c’è volontà: all’Amministrazione Comunale, in primis, e in particolare al Sindaco Maria Pia Di Medio; al Consigliere regionale Ignazio Zullo; ai gruppi locali dei partiti che governano la Regione (Pd prima di tutti); ai referenti locali di personaggi influenti in via Capruzzi (Mario Loizzo appoggiato da Più Cassano).

Fateci sognare…

 

Commenti  

 
#14 Verità 2017-09-14 09:58
Non c'è da scandalizzarsi, Cassano è un paese agricolo dove gl'albanesi hanno trovato fortuna in quanto non c'è necessità di essere colti per praticare lavori che riguardano la "terra".
La zona industriale c'è ma aziende che offrono lavoro non ce ne sono.
Il turismo di cui tutti parlavano ai comizi dov'è? Io non lo vedo, forse c'è stato negl'anni 90 quando il barese ha approfittato della nostra murgia per inondarla di tufo e cemento per poi disfarsene in quanto oggi quel turismo non va piú di moda?
Cassano è ormai un paese che fa paura, anche i giovani scappano ad Acquaviva la sera e in massa il sabato.
E voi state qui a chiedere cosa? Rientrare in un progetto per fare che? Ma per favore ,siamo l'unico paese senza circonvallazione perché con i soldi stanziati non siete stati bravi e ne volete altri da mettere sotto il vostro materasso? Cassano è destinata a diventare
un paese fantasma, fatevene una ragione.
 
 
#13 Gnazgna 2017-09-14 00:01
gnazio Zullo!! Dai voceeeeeeeeeeeeee! Facè sognááááááááááááá! Dai voceeeeeeeeeeeeeeeee! Ignazio! Dai! Dai! Dai voceeeeeee! Dobbiamo crederci tutti assieme (azzick).. sciam azzick, diamo voce insieme.. azzick! Dobbiamo cogliere questa grande opportunitá.. tutti azzick, tutti azzick!
 
 
#12 È X te... 2017-09-13 20:54
È X te... È X te... È X te... È X te... È X te... È X te... È X te... È X te... È X te... È X te... È X te...
 
 
#11 Cassa nese 2017-09-13 19:14
Io resto davvero allibito: abbiamo avuto la fortuna di essere rappresentati sia in Provincia che in Regione per anni!
I risultati?! Boh
 
 
#10 Forza Italia 2017-09-13 17:02
Il Dr. Zullo sono più di 10 anni che nn muove un dito per Cassano li nel gran palazzo della Regione!!!!! vin arret vin!!!!
 
 
#9 laltra domenica 2017-09-13 15:14
calma...si stanno costituendo e prenderanno in mano la promozione del territorio, dategli tempo, stanno arrivando.....aspitt semb'
 
 
#8 Er monnezza 2017-09-13 15:14
"fateci sognare..."
de dormì dormimo, de sognà boh nun se sa...
 
 
#7 Ale 69 2017-09-13 12:12
Scusate ma chi la delega alla cultura e turismo, possibile che non si possa fare niente? Io ero e resto fiduciosa in questa squadra, però datevi una mossa.

RISPONDE G. BRUNELLI

Le deleghe a Cultura e Politiche di sviluppo turistico (assieme ad altre 8) sono nelle mani del Sindaco Maria Pia Di Medio.
 
 
#6 M.R. 2017-09-13 10:51
Cara redazione,
non avevo alcun dubbio che,il Comune di Cassano delle Murge rimanesse fuori dal circuito di Matera 2019.
Con gli elementi che ci troviamo in regione,e quelli che in questo "periodo storico" hanno e stanno amministrando il paese ,non più che questi potevano essere i risultati.
Non mi prolungo ma i soggetti quelli sono,cosa pretendiamo.
Un saluto cordiale.
Sui sogni ho qualche dubbio,può darsi pure che mi possa sbagliare,vedremo.
 
 
#5 Fabrizio 2017-09-13 09:19
mi sembra che questi qui che ha nominato nell'articolo, non servono proprio a nulla. Ognuno ripiegato nel proprio orticello ... A Cassano non riusciamo mai a far crescere una classe dirigente degna di questo nome. Con l'eccezione di qualche persona, la stragrande maggioranza dei candidati di TUTTE le liste delle ultime amministrative mi deludevano e mi hanno persino dissuaso dall'impegnarmi persino per sostenerne qualcuno. Tutti deludenti oppure sognatori illudenti. Due o tre le persone davvero concrete (peraltro pure contrapposte). Figuriamoci se hanno credito presso la Regione: a questi qui gli fanno fare l'anticamenra persino se vogliono usare il bagno di servizio nel corridoio degli uffici della Regione
 
 
#4 Leonardo Losito 2017-09-13 08:49
...e che ne è degli impegni assunti durante l'evento, organizzato dall'associazione apolitica Murgia Enjoy, "Diamo voce a chi non vota: la Murgia!" al quale era rappresentata l'attuale amministrazione comunale dalla quale l'associazione attende dal 24 luglio ancora risposte per eventi di promozione del territorio che si sono svolti nella totale indifferenza e noncuranza degli amministratori che questo articolo conferma essere poco attenti ed interessati al territorio?
 
 
#3 Seraf 2017-09-13 07:55
E' una opportunità, Zullo ne è a conoscenza?
 
 
#2 2 2017-09-13 07:54
Tutte le personalità di spicco di Cassano non si muovono MAI, i poteri occulti fanno dieci passi dietro il sipario ,i soggetti competenti rimangono a guardare e le occasioni passano.grazie a tutti quelli che non fanno,complimenti
 
 
#1 ex assessore 2017-09-13 07:32
il pd locale già non faceva nulla prima adesso è proprio scomparso insieme al suo segretario pignataro.
Come ex assessore regionale Giannini che hanno sostenuto.
Non ne parliamo di Zullo che per Cassano non ha mai fatto nulla.
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI