Lunedì 18 Novembre 2019
   
Text Size

Comunali 2017: norme da osservare dentro e fuori dei seggi

Cattura-16-2

Seggi aperti dalle ore 7.00 di questa mattina nelle 14 sezioni di Cassano delle Murge dove si vota per il rinnovo del Consiglio Comunale e l'elezione diretta del Sindaco.

Ricordiamo, dunque, alcune norme di legge cui attenersi nelle operazioni di voto.

Le norme esaminate disciplinano il regolare svolgimento delle operazioni di voto, stabilendo che:

- gli elettori, per esercitare il diritto di voto, devono essere identificati correttamente; a tale scopo devono esibire la carta d’identità o altro documento di identificazione rilasciato dalla pubblica Amministrazione, purché munito di fotografia; in alternativa sono elencati i documenti e le modalità di identificazione accettati. - i soggetti diversamente abili (i ciechi, gli amputati delle mani, gli affetti da paralisi o da altro impedimento di analoga gravità) esercitano il diritto elettorale con l'aiuto di un elettore della propria famiglia o, in mancanza, di un altro elettore, che sia stato volontariamente scelto come accompagnatore, purché l'uno o l'altro sia iscritto in un qualsiasi Comune della Repubblica. Nessun elettore può esercitare la funzione di accompagnatore per più di un invalido. Sul suo certificato elettorale è fatta apposita annotazione dal presidente del seggio, nel quale ha assolto tale compito.

A questo proposito i presidenti di seggio devono richiedere agli accompagnatori il certificato elettorale, per constatare se hanno già in precedenza esercitato la funzione predetta.

- nessun cittadino può entrare armato nella sezione;

è consentito l’uso del bastone soltanto ai mutilati e invalidi. In caso di violazione il trasgressore è posto immediatamente in a arresto e l’arma è sequestrata penalmente ai fini della confisca.

- è vietata qualsiasi forma di propaganda elettorale diretta o indiretta entro un raggio di 200 metri dal seggio (art. 9 della L. 4.4.1956 n. 212). 5.3.1

 

Divieto di introduzione in cabina di telefoni cellulari o altre apparecchiature in grado di fotografare o registrare immagini Con D.L. 1.4.2008 n. 49 è stato stabilito il divieto di introdurre nelle cabine elettorali, durante le consultazioni elettorali o referendarie, telefoni cellulari o altre apparecchiature in grado di fotografare o registrare immagini. Il D.L. è stato poi convertito in L. 30.5.2008 n. 96 senza modifiche.

Il presidente di seggio, all'atto della presentazione del documento di identificazione e della tessera elettorale, deve invitare l'elettore a depositare le apparecchiature suddette di cui al momento fosse in possesso.

Le apparecchiature depositate sono prese in consegna dal presidente del seggio e sono restituite dopo l'espressione del voto. Della presa in consegna e relativa restituzione viene fatta annotazione in apposito registro.

Ex articolo 1 comma 4 D.L.49/2008 chiunque contravviene al divieto di introdurre in cabina tali apparecchiature è punito con sanzione penale specifica che prevede denuncia a piede libero.

Solo qualora si abbia fondato sospetto che la persona detenga un apparecchio in grado di riprodurre immagini e non lo abbia consegnato all'invito del presidente del seggio, ai fini dell'accertamento del presente reato, gli ufficiali di Polizia Giudiziaria (in caso di necessità e urgenza anche gli agenti ai sensi art. 113 Disp. Attuazione C.P.P.) potranno procedere anche d'iniziativa ai sensi dell'art. 352 C.P.P. (perquisizione in caso di flagranza).

Ciò potrà avvenire nei locali della sezione elettorale su chiamata del presidente o immediatamente fuori dalla sezione, di iniziativa del personale di p.g.

Commenti  

 
#8 Angelica l 2017-06-11 21:43
Prima di parlare informati quelli con le spille dentro i seggi sono i rappresentanti di lista. Sono quelli che stanno fuori che non rispettano il regolamento
 
 
#7 Akudesine 2017-06-11 20:24
Le foto le farei a quella massa di ignoranti che si candidano e fi quelli che li vanno pure a votare....
 
 
#6 Nota positiva 2017-06-11 17:30
Ci sono anche candidati fuori dai seggi che, fino a 2 gg fa si sono insultati all'inverosimile, e stamattina si abbracciavano, ridevano e scherzavano insieme... #macièadaver
 
 
#5 #potereinsoluto 2017-06-11 16:42
Credo che questa normativa non sia stata rispettata.
Come cittadino ho espletato il mio diritto e dovere civico e sono passato regolarmente con cellulare in possesso.
La legge di applica solo a fatto compiuto.
 
 
#4 Angelica l 2017-06-11 16:19
Cosa dire allora di quelli di primavera Cassano con maglie e scarpe gialle ? Si auto controllano? Non si sono ancora stancati di attaccare gli altri?
 
 
#3 per Annibale 2017-06-11 16:12
sarà che fa comodo anche a chi deve controllare? ma di cosa stiamo parlando????
 
 
#2 Annibale 2017-06-11 12:59
Come mai all'interno della scuola di via convento e delle scuole medie ci sono candidati e persone con le spille e bandierine delle liste Xte, siamo cassano e progetto in comune. Le forze dell'ordine e i presidenti di seggio che fanno? Dormono come al solito?
 
 
#1 Enzo 2017-06-11 11:59
Chi controlla che queste norme vengano osservate? Complimenti per il rispetto di tali norme!!!!
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI

LA VOCE DEL PAESE Un Network di Idee.

l ACQUAVIVA DELLE FONTI l CASAMASSIMA l CASSANO DELLE MURGE l GIOIA DEL COLLE l NOICATTARO l POLIGNANO A MARE l PUTIGNANO l SANTERAMO IN COLLE l TURI l

Porta la Voce nel tuo paese

Copyright 2008-2017 © LA VOCE DEL PAESE. È vietata la riproduzione anche parziale. Tutti i diritti sono riservati.