Mercoledì 28 Ottobre 2020
   
Text Size

Dopo le dimissioni del Sindaco, quelle di 9 Consiglieri

rinascita vittoriosa

Uno scatto d’orgoglio, come da tempo chiedevamo? La mossa del giocatore di poker che preferisce perdere una mano, pur di vincere la partita? Oppure una disperata manovra fatta in extremis per scongiurare quel che accadrà domani? O, ancora, la consapevolezza che davvero non c’era altro da fare?

Chissà cosa ha davvero fatto scattare in Vito Lionetti l’idea di rassegnare le dimissioni, questa mattina, dopo 919 giorni di governo con “Rinascita”, la lista di centrosinistra che il 26 maggio 2014 vinse le elezioni amministrative cassanesi.

L’ipotesi più probabile è quella che il Sindaco abbia voluto anticipare quel che accadrà domattina, in Comune, quando due Consiglieri comunali (l’ex Assessore Maria De Grandi accompagnata da Franco Antelmi, della minoranza consiliare) depositeranno le dimissioni – contestuali e irrevocabili - di 9 Consiglieri Comunali: cinque della minoranza (Di Medio, Antelmi, Briano, Ruggiero e Contursi) e quattro di maggioranza (De Grandi, Battista, Pignatale, Paparella).

Questo atto – sancito già lo scorso venerdì 2 dicembre dinanzi ad un Notaio di Bari  – provocherà  lo scioglimento definitivo del Consiglio Comunale di Cassano e la fine della legislatura.

Mentre, infatti, le dimissioni del Sindaco hanno effetto venti giorni dopo la presentazione delle stesse  (arco di tempo nel quale ci potrebbe ripensare) quelle di 9 consiglieri su 16 hanno effetto immediato.

Ricevuta la comunicazione dall’Ufficio Protocollo, cioè, la Segretaria Generale dovrà inoltrare il tutto alla Prefettura di Bari che procederà allo scioglimento del Consiglio di Cassano e, dopo 68 anni dall’ultima volta, inviare un Commissario Prefettizio che reggerà il Comune fino alle prossime elezioni amministrative, presumibilmente nel giugno 2017.

La crisi politico-amministrativa della maggioranza che ha governato il paese per due anni e mezzo, dunque, si consuma in un modo forse imprevisto anche da coloro che l’hanno per primi invocata, dal Pd ai due dissidenti. Di fronte al malessere della maggioranza di governo, alle dimissioni di Consiglieri comunali e Assessori, però, il Sindaco ha chiuso gli occhi e solo a parole ha accettato confronto e verifiche, di fatto mai avvenute.

Lo sconquasso della macchina amministrativa, la decimazione del personale comunale, le scelte politico-amministrative sbagliate, l’incapacità di prestare fedeltà a quel programma elettorale che convinse 4.172 cassanesi e guardare i “nuovi orizzonti” promessi da Lionetti hanno provocato la fine anticipata del governo di centrosinistra, dove la presenza del Partito Democratico, almeno all’inizio, era preponderante (7 componenti del consiglio su 11) ma evidentemente molto mal gestita.

Cosa succederà adesso?

Le forze politiche cittadine, vecchie e nuove, hanno sei mesi abbondanti per studiare al meglio la situazione, imparare dagli errori, selezionare i candidati e soprattutto cercare persone che, da possibile Sindaco o Sindaca, si prendano letteralmente addosso la croce di provare a tirare fuori dal baratro questa comunità cassanese che sembra sprofondata negli abissi dell’indifferenza e della rassegnazione.

Il compito non è affatto semplice, dato le condizioni di partenza e nella speranza che in questi mesi non peggiorino.

Già nomi di vecchi volponi, magari sotto giovani spoglie, si affacciano sulla scena politica locale; portatori di interessi che – lo si è visto in questi anni – non coincidono affatto con quelli del paese e dei cassanesi; ragazzotti pieni di buone speranze, desiderosi di dare il meglio di sé, forse pensando che la politica amministrativa sia un concorso di bellezza; consunti marpioni che non si rassegnano a starsene in pensione o, come accadrà a breve per qualcuno, “ai domiciliari”, pretendendo di dettare ancora legge; vecchi cariatidi consumate dall’odio che non hanno a cuore né le sorti di questa comunità né dei suoi abitanti ma solo se stesse.

Vedremo.

Da queste pagine, in questi anni, abbiamo denunciato storture e abusi, schifezze e volgarità, personali e istituzionali, che si sono consumati sotto i nostri occhi ma soprattutto sulla pelle dei cittadini, senza negare spazio alle (poche) scelte sagge e intelligenti che pure ci sono state e hanno riscontrato l’apprezzamento della popolazione.

C’è chi ha voluto vederle, quelle cose che non andavano, chi no, chi l’ha fatto solo dopo qualche tempo, chi lo farà mai.

Riteniamo di aver fatto, bene o male, il nostro dovere di informare e verificare, senza accontentarsi di verità enunciate e non praticate, certamente errando come tutti gli uomini e le donne della Terra, ma sempre in buona fede.

Commenti  

 
#43 Sind a cuss 2016-12-06 22:35
x CommissArio subito.
Sciacquati la bocca prima di fare i nomi,e lascia stare l’arrivo dell'isis,perché forse non sai nemmeno di che cosa parli...
Provo a ricapitolare i tuoi tempi:
- giunta Leporale,de grandi c'è;anche gentile…
- giunta gentile,de grandi c'è busto e fratello;anche santorsola,lionetti, lopane e chi più ne ha più ne metta;
- giunta di medio,de grandi c'è con commercialista;guarda caso,anche gentile,santorsola,del re,lopane…
- giunta lionetti de grandi c'è;anche del re, lopane…
- candidato antelmi: a sì,quando?
Caro CommissArio subito,non so se racconti barzellette o,come tu dici, racconti di vita di paese...A proposito,Zullo lo teniamo fuori…
Comunque,Gentile 20 anni in consiglio di cui dieci a fare il sindaco;Lionetti 20 in consiglio di cui 10 da assessore e circa 3 da sindaco;Lopane da 25 anni in consiglio di cui 5 da assessore;Ruggero da 20 in consiglio;Santorsola 15 anni di cui 10 da vice sindaco,e poi sarebbe De Grandi l'onnipresente per solo 10 anni di consiglio?
Sind a cuss..!!:cry: :o
 
 
#42 pensionato 2016-12-06 19:02
ora tocca al consiglere lopane e alla mammina di del re sarete spazzate via anche dal sindacato abbiamo buoni argomenti piuttosto pesanti sparite se avete dignita
 
 
#41 per comm.17 2016-12-06 14:29
Per caso ai fatto un commento autobiografo?Se la risposta e' no,devessere anche no ad una minestrina riscaldata.Cordiali Saluti
 
 
#40 978 2016-12-06 14:04
Pignatale adesso dimettiti da segretario e ritorna da dove sei venuto BURATTINO
 
 
#39 perplesso 2016-12-06 14:03
Pinco o pincaaa sogna sogna per te non c'è trippa bella gattina sei la sola a sognare il Vitello....
 
 
#38 Assurdità 2016-12-06 13:55
Adesso Lionetti lo stanno facendo passare per Santo.
Post su Facebook allucinanti!
Un burattino pilotato che ha fatto i fatti suoi con il vicesindaco è bravo e chi ha denunciato le cose che non vanno sono traditori.
Qua la gente è pazza
 
 
#37 m.carucci-acquaviva 2016-12-06 12:05
Il normale epilogo di una vicenda amministrativa gestita veramente molto male. Dispiace che il centro-sinistra ne uscirà a pezzi. Mi dicono amici cassanesi che sindaco e assessori si siano lasciati prima abbindolare, poi manipolare da un burattinaio cattivo e perverso, particolarmente odiato in ambienti acquavivesi.
 
 
#36 Per redazione 2016-12-06 11:57
Sono arrivate ste dimissioni dei 9 consiglieri?
 
 
#35 Pinco 2016-12-06 11:55
Ha fatto bene Brunelli a pubblicare in anticipipo quello che sarebbe successo oggi e che non sta succedendo. Aveva intuito che qualcuno sta giocando sporco fra i 9. E vedrete presto chi è, così finalmente vitino, come molti lo chiamano, avrà ragione da vendere nei riguardi dei cittadini, uscendone vincitore da questa farsa che sta durando troppo, portata avanti da qualche pagliaccio di professione.
Vai Vito, a questo punto siamo tutti con te.
 
 
#34 Bufala 2016-12-06 11:47
Poveri voi, non ci sarà nessuna dimissione da parte dei nove. La carta del notaio? Se esiste chi la detiene potrebbe servirsene per ricattare (chi?) per ricevere in cambio...(cosa?). ...e i domiciliari centrano in tutto questo...?
 
 
#33 Elettra-uto 2016-12-06 11:47
Prima di usare la parola "legalità" dovreste guardarvi intorno,e magari riflettere su chi può e chi no, farne uso. Ipcriti.
 
 
#32 peppiniello 2016-12-06 11:07
Possiamo lottare e intraprendere qualsiasi battaglia, ma contro l’ignoranza non c’è difesa.
 
 
#31 X commento 17 2016-12-06 10:36
Se i tuoi sogni sono questi, tieniti più leggero a cena.
Buona amministrazione a tutti.
 
 
#30 x redazione 2016-12-06 10:28
Si hanno notizie sulla presentazione delle dimissioni dei 9?
 
 
#29 Lina 2016-12-06 09:36
Gli arroganti prima o poi fanno tutti la stessa fine.
 
 
#28 Stallone da monta 2016-12-06 09:16
Rosin Rosetta la stalliera prediletta!
:D :D :D
 
 
#27 Mao Zedong 2016-12-06 09:08
Per chi non conosce la storia . La banda dei quattro fu un gruppo di quatto politici della repubblica popolare cinese che avevano raggiunto un enorme potere politico dopo la morte di MAO e alla fine furono arrestati e processati
 
 
#26 perplesso 2016-12-06 09:01
Ma il segretario comunale sa quello che succede? È responsabile di quello che i trafficoni stanno facendo! Ma di che parliamo caos nel caos, sarà visionato tutto dal Commissario e qualcuno rischia grosso!!!!
 
 
#25 x Mah! 2016-12-06 08:52
Se non c'è nessuno basta andare ai carabinieri.
 
 
#24 Mah! 2016-12-06 08:48
Siamo sicuri che ci sarà qualche Segretario Comunale stamattina?
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI

LA VOCE DEL PAESE Un Network di Idee.

l ACQUAVIVA DELLE FONTI l CASAMASSIMA l CASSANO DELLE MURGE l GIOIA DEL COLLE l NOICATTARO l POLIGNANO A MARE l PUTIGNANO l SANTERAMO IN COLLE l TURI l

Porta la Voce nel tuo paese

Copyright 2008-2017 © LA VOCE DEL PAESE. È vietata la riproduzione anche parziale. Tutti i diritti sono riservati.