Martedì 27 Ottobre 2020
   
Text Size

Comune: il Segretario Generale se ne va

segretario comunale Di Natale

Se ne va anche Luigi Di Natale (nella foto) dal Comune di Cassano: è il secondo Segretario Generale nel giro di un anno sulla poltrona del Municipio cassanese.

Dopo Alfredo Mignozzi, che ha retto la Segreteria dal settembre 2014 al maggio 2015,  l’attuale Segretario – chiamato in servizio nel giugno scorso, condividendolo con il Comune di Laterza presso cui è titolare – lascerà l’incarico il prossimo 31 dicembre, alla scadenza del contratto che non è stato rinnovato.

 Il Comune cassanese sta già cercando un nuovo Segretario tramite un bando pubblico che possa dare stabilità alla Segreteria cui fa capo anche il personale comunale, sempre più in fibrillazione anche per questi avvicendamenti e incarichi “a scavalco” che certo non consentono un rapporto sereno e duraturo con la struttura burocratica dell’Ente.

Negli ultimi mesi, infatti, i rapporti fra parte del personale e l’amministrazione retta dal sindaco Vito Lionetti si sono in parte logorati: basti pensare che lo scorso 23 dicembre, alla consueta cerimonia dello scambio di auguri fra Giunta e personale c’erano meno di venti dipendenti sugli oltre 40 in servizio. Fra assenti per ferie, qualche malattia e alcuni al lavoro, in diversi, però, hanno disertato l’incontro.

Il cambio di servizi e uffici, dunque mansioni, per alcuni dipendenti, il ricorso a dirigenti esterni, il taglio del 30% dello stipendio ai funzionari, una immeritata premialità verso alcuni e, al contrario, qualche “vendetta” privata attuata da parte di qualche amministratore nei confronti di  altri dipendenti, come se ci si trovasse in una impresa familiare di paese e non in Comune, hanno contribuito a rendere il Municipio un luogo di scontro e di difficile convivenza, in cui  a farne le spese sono i cittadini , ignari di quanto succede negli Uffici.

L’arrivo del nuovo responsabile della Segreteria potrebbe giovare a ricondurre il tutto nella dialettica lavorativa e nel giusto equilibrio fra esigenze politico-amministrative e le leggi in vigore che nessuno, tantomeno un pubblico amministratore, può far finta di ignorare.

 

 

Commenti  

 
#21 tonino 2015-12-30 22:47
Ma a Lionetti non servono Segretari con grande professionalità, lui è bravo da solo con le sue veline e con i suoi spioni. Cassano man a i criatur..
 
 
#20 Ysor 2015-12-30 09:51
Lionetti ti sei persa una grossa opportunità lasciando andare via Di Natale.
Non ne troverai di migliori. Qualcosa di buono lo stava facendo e tu lo sai.
 
 
#19 Chissà perché..... 2015-12-29 17:14
Ora vi svelo il prossimo Segretario Comunale:
Michele Lopane
 
 
#18 Vecchi e nuovi 2015-12-29 15:17
Ma voi non avete ancora capito che questo è un problema della vecchia amministrazione che non si può mica risolvere in quattro e quartetto .
Ci vorranno almenp 10 anni di amministrazione LIonetti per arrivare alla conclusione
 
 
#17 lucio 2015-12-29 09:34
Professionisti seri e preparati che non intendono assecondare +++ e i deliri di Lionetti e compagni. Lionetti e adesso chi andrai a cercare per reggere un Comune che del Segretario ha bisogno, la vedo dura per te ormai Cassano è territorio bruciato dalla tua vanagloria. Un concetto non ti è chiaro il Comune è un organo serio che non può essere guidato per espletare vendette e ritorsioni private, hai perso il filo della situazione VAI A CASA TU E I TUOI CONSIGLIORI.
 
 
#16 ugo 2015-12-29 09:27
l'arrivo del nuovo segretario non gioverà ad una mazza di niente. il pesce come si dice puzza dalla testa. il commissario subito e poi la parola ai cittadini. in quanto ai dipendenti non è colpa loro. i politici ne fanno strumento per i c....i loro, chi non deve lavorare e chi deve farlo anche per quelli che non lavorano. per questo vanno cacciati i politici e non i dipendenti. per questo serve commissariare non solo Roma ma anche il resto dei comuni d'italia per almeno 5 anni. solo così si potrà sperare di combattere la corruzione per avere la 3^ Repubblica. Troppi interessi privati si aggirano trai palazzi e cassano non è immune, anche per cose futili.
 
 
#15 lello 2015-12-28 17:13
Mi chiedo ma alcuni consiglieri che alzano solo la mano in Consiglio Comunale e che un poco di materia grigia ne hanno cosa ne pensano di questa accozzaglia? Cosa ne pensano di un Comune guidato da furbe in minigonna e dal tufo totale?
 
 
#14 x agrippa 2015-12-28 14:58
si vede che della materia te ne intendi. mica sei un amministratore?
 
 
#13 Il bue 2015-12-28 12:52
Caro l'inetto il male che si fa, si sconta sempre.
E tu ne hai fatto e ne fai, perciò il prezzo da pagare per le promesse false elettorali non mantenute sono le umiliazioni che il nostro paese, prima di te, è costretto a subire a causa della incompetenza e del menefreghismo che tu, inetto e gli inetti di cui ti circondi, dimostrate giorno per giorno. La gente è stufa! Vattene!
 
 
#12 È quasi finita 2015-12-28 12:48
Come dice qualcuno nei commenti, un minimo, un minimo le cose, con la vecchia amministrazione funzionavano, ed è vero, mai visto uno schifo simile. Purtroppo le mazzate le vogliono quelli di prima che si sono fatti battere da questi incompetenti e pieni di odio verso i loro non elettori, altro che paladini della giustizia contro i vasconi! Mirano solo al potere e alla poltrona e alla riconferma tra qualche anno. I poveri cittadini (imbecilli) li hanno votati e queste sono le conseguenze. Stendiamo un velo pietoso sui soliti volponi, interni ed esterni alla amministrazione che hanno interessi pagnottistici. Comunque, in campagna elettorale, più d'uno , conoscendo bene il cervello bacato degli elettori aveva previsto la loro vittoria. E anche la loro rovinosa caduta. Hanno i giorni contati. Hanno tutti contro. Linetto ha i giorni contati. Cadranno.
 
 
#11 PASQUINO 2015-12-28 12:36
Manca di allestire una cucina e camere da letto,e poi LIONETTI-LA DONZELLE E PARENTI,possono dire che il comune +++ si ma di "COSA di FASULLI".Poi non dite che non lo sapevate fin dall'inizio. :-x
 
 
#10 agrippa 2015-12-28 12:10
meglio vari segretari che si avvicendono che non una della precedente amministrazione che ha fatto danni in 4 anni non rimediabili
 
 
#9 beh! 2015-12-28 10:49
Vai vitino sei un grande! ops!
o sei un de-grande?
 
 
#8 gino 2015-12-28 10:19
i segretari fanno quello che dicono gli amministratori. evidentemente questo signore non era disposto a farlo in eterno. eppure lo sfascio c'è stato e c'entra pure lui. a questo punto mi chiedo cos'altro gli hanno chiesto e che non ha voluto fare? figuariamoci cosa ci attende ancora.
 
 
#7 alberto- 2015-12-28 10:07
Illustrissimo Segretario, pur non conoscendola le dico che sta facendo un affare. Con questi si perde punti, reputazione e dignità.
 
 
#6 Un altro? 2015-12-28 10:05
Un altro? E'caos totale
 
 
#5 Tina G. 2015-12-28 09:50
Brutto segno per il nostro lionetti, potrebbe voler dire che questi professionisti non sono disposti a fare cose sconce e cambiano aria. Però che record sindaco, 4 segretari in 20 mesi, oppure vuoi dire che non arrivano al tuo pozzo di scienza? :D
 
 
#4 Cittadinoa 2015-12-28 09:28
Cosa è cambiato da maggio 2014 ad oggi? Come mai con la vecchia amministrazione che non era una eccellenza, le cose un minimo un minimo funzionavano? Piccolo vitino se i segretari se ne vanno è perché perdono i punti a stare con te. E cassano continua a stare nella m.....da, si come quella che tu sei disposto a prenderti in faccia pur di restare a sfasciare. Ma il giorno del giudizio è in arrivo anche per te, che non è quello degli elettori.
 
 
#3 mah! 2015-12-28 09:20
Tre segretari che scappano in 19 mesi?
E' un brutto indice di gradimento per i nostri amministratori.
 
 
#2 Terry 2015-12-28 09:18
Anche il prossimo che verrà se ne andrà. I Segretari Comunali scappano quando vedono certe situazioni che puzzano...mica sono fessi.
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI

LA VOCE DEL PAESE Un Network di Idee.

l ACQUAVIVA DELLE FONTI l CASAMASSIMA l CASSANO DELLE MURGE l GIOIA DEL COLLE l NOICATTARO l POLIGNANO A MARE l PUTIGNANO l SANTERAMO IN COLLE l TURI l

Porta la Voce nel tuo paese

Copyright 2008-2017 © LA VOCE DEL PAESE. È vietata la riproduzione anche parziale. Tutti i diritti sono riservati.