Martedì 15 Ottobre 2019
   
Text Size

Laricchia, "opportuna promozione per De Grandi"?

laricchia

E’ opportuno che un Funzionario regionale condannato per concussione, in primo grado di giudizio, venga “promosso” con altri incarichi dirigenziali?

Lo chiede in una interrogazione al Presidente Emiliano Antonella Laricchia, capogruppo regionale del Movimento 5 Stelle, in riferimento a Franco De Grandi, il funzionario cassanese coinvolto nel 2010 in una vicenda giudiziaria non ancora conclusasi.

“Con una determina dirigenziale,  la n. 60 del Servizio Biblioteca – scrive la Laricchia - si delegano incarichi dirigenziali ad un funzionario, il segretario di direzione Franco De Grandi, il quale rimbalzava già sulle cronache locali per il suo arresto nel 2010, ridotto poi a interdizione dai pubblici uffici per due mesi. Pare infatti che, quando ricopriva l’incarico di funzionario dell’assessorato Industria e Innovazione Tecnologica (nel 2010), avrebbe "costretto o indotto alcuni amministratori di consorzi di imprese a corrispondergli compensi in danaro per le pratiche da lui trattate. Ultime notizie sul processo si hanno nel novembre 2014, quando veniva condannato in primo grado a 6 anni e interdizione per concussione dai pubblici uffici".

“La condanna – dichiara la Capogruppo del M5S -  sappiamo bene che non è ancora definitiva, ma ci chiediamo, quanto sia opportuno caricare il De Grandi, in questo momento, di altre responsabilità di tipo dirigenziale. Per questo interroghiamo l’assessore di competenza e il Presidente Emiliano per sapere se siano a conoscenza dei fatti e come intendano agire, sottolineando il fatto che la Regione Puglia si è costituita parte civile nel processo stesso”.

L’entrata in vigore della legge Severino ha “scorporato” il reato di concussione, suddividendolo in due categorie. Per cui dal 2012, per legge, non dovrebbe essere prevista sospensione o licenziamento per questo caso “ma per chi ha a cuore l’etica e la buona amministrazione, è poco opportuno - conclude Laricchia - apprendere addirittura  di “promozioni” a funzionari  sotto processo per reati contro la pubblica amministrazione”.

 

 

Commenti  

 
#21 X pasquino 2015-10-02 18:21
Lei non è scomodo si deve solo attenere al regolamento che molte volte non viene fatto rispettare tutta qui
 
 
#20 solopericassanesi 2015-10-02 16:30
Forse....tutti voi non conoscete a fondo chi sono +++MODERATO+++ se per caso quello che lui Ha fatto ,fosse stato commesso da un povero diavolo di operaio o un proprio figlio non basterebbe il petrolio del deserto oppure un intero oceano pacifico,+++
 
 
#19 PASQUINO 2015-10-02 13:48
Che dolore!!!!Ancora una volta si tenta di eliminare chi e' scomodo.Allora che si fa??? si piagnucola dal "capo".X 18, mi fa piacere che abbia riportato parte del regolamento,mi auguro che lei lo rispetti sempre,Tranne in questo caso CITO IL 4,3.Mi pare che lei non lo rispetti,e' evidente che ha dei problemi personali irrisolti.Con il suo modo di fare non puo' eliminare chiunque non le sia gradito.La redazione e' super partes non si fara' "abbindolare" :-)
 
 
#18 X redazione 2015-10-02 11:51
Riformulo meglio la domanda.
Cosa centra il commento numero 16 di pasquino con l'articolo in questione?
Lei che controlla non dovrebbe vietare di uscire fuori argomento?Giu le ho messo il vostro regolamento che cmq piu volte non viene rispettato dal sign PASQUINO come in questo caso e in altre occasioni.
Spero di essere stato chiaro ora

4 - Rispetto

4.0. Rispettate sempre gli altri utenti, il forum ed i moderatori. Le discussioni sul forum devono rispettare le normali regole di buon comportamento.

4.1. E' richiesto di evitare messaggi con contenuti volgari recanti insulti ed offese, denigrazioni verso persone, aziende, religioni ed istituzioni; Vanno evitati atteggiamenti e posizioni di contestazione palesemente ostili e messaggi miranti all'esclusiva destabilizzazione della normale e pacifica partecipazione degli utenti.

4.3. Evitare di discutere questioni personali o dispute fra persone, aziende, religioni ed istituzioni. Questi aspetti devono essere trattati al limite in messaggi privati.

4.6. La cordialità è alla base del Network. Flame o attacchi personali non sono mai nè accettati nè tollerati. Chiunque usi un linguaggio inappropriato, inizi attacchi personali o si esprima con astio o eccessivo sarcasmo, verrà immediatamente escluso dal forum.


4.9 Discussioni politiche. Non sono consentiti insulti di alcun tipo rivolti a personaggi politici o pubblici. La critica deve essere sempre rispettosa delle idee altrui e sempre nei limiti del commento e non dell'insulto.

4.10 Discussioni politiche. Apologie di ideologie politiche, religiose, o qualsiasi enfatizzazione di superiorità di una razza, etnia, nazionalità, regione, ideologia o credo religioso.

4.11 Sono da evitare atteggiamenti sarcastici e denigratori, in modo da rendere il clima delle discussioni il più sereno possibile.

4.12 Propaganda politica: evitare di utilizzare il forum come mezzo per pubblicizzare un partito od un esponente politico. Valido anche per signature e avatar.

LA REDAZIONE

Il lettore aveva postato quel commento quando la news sulla vicenda a cui faceva riferimento nello stesso non era stata ancora pubblicata. Abbiamo provveduto a correggere il tutto. Grazie per l'attenzione e la segnalazione.
 
 
#17 X redazione 2015-10-02 09:00
X redazione lei dice di controllare i commenti cosa c'entra il commento di pasquino in questo articolo la prossima volta faccia scrivere l'articolo al pasquino se vuole dare notizie mi riferisco al commento su striscia,da domani allora X farmi pubblicità commenterò su ogni articolo è lei dovrà metterlo come fa con pasquino attendo risposta grazie


LA REDAZIONE

Risponderemmo volentieri ma non abbiamo capito la domanda. La riformuli meglio. Grazie
 
 
#16 @PIT 2015-10-02 08:17
Epperforza! I peggiori sono quelli che sono rimangono! Altro che fuga dal PD.
 
 
#15 PIT 2015-10-01 16:27
MENO MALE CHE DAL PD LOCALE LA GENTE SE NE E' SCAPPATA !
 
 
#14 x laricchia 2015-10-01 15:28
Brava insisti e va avanti. Deve solo +++MODERATO+++
 
 
#13 X commentatrice 2015-10-01 15:06
Scusami cosa vorresti insinuare??? Che dato che ha aiutato qualcuno a trovare lavoro, e chissà come ha aiutato quel qualcuno, dobbiamo giustificarlo anzi magari la legge potrebbe non fargli pagare la pena per ciò che ha fatto?Assurdo... Vogliamo pagargli i danni morali per ciò che gli scrivono????? Qui è tutto uno schifo questo è il problema
 
 
#12 commentatrice 2015-10-01 14:30
Io penso che davvero ci troviamo davanti ad una realtà e ad una società ormai solo ed esclusivamente pronta ad additare e colpevolizzare come meglio si può e si deve...valori come riconoscenza,verità,e gratitudine ormai viaggiano su mondi o come vogliamo vie parallele...siamo pronti a giudicare dall alto dei nostri "sgabelli" gente che magari per mesi o anni abbiamo inseguito per avere un aiuto o un posto di lavoro per sé stessi o magari per i propri figli...la stessa gente che poi alla fine un aiuto reale,concreto è riuscito a darlo o a farlo ma che adesso anche se non ancora condannata siamo pronti a dar fuoco su pubblica piazza... siamo o facciamo tutti i paladini della giustizia diventiamo improvvisamente tutti giudici,avvocati,tutti naturalmente pronti a dare sentenze senza avere la benché minima idea di tutto quello che realmente c'è dietro e mai potremmo saperlo ecco perché mettiamoci una mano e non solo quella sulla coscienza senza fare i finti moralisti o prendere il posto di chi alla fine POTRÀ e SAPRA' giudicare per il momento pensate a lavorare con onestà(magari sul posto di lavoro che vi hanno dato le stesse persone imputate...!)e il mondo secondo il mio modestissimo parere potrebbe girare un pochettino dico pochettino meglio grazie...
 
 
#11 Cittadino 2015-10-01 14:10
Beh...noi abbiamo già potuto constatare che cosa è riuscita a combinare questa estate la grande Assessore Miriam DE GRANDI.......come vedete , buon sangue non mente.....
 
 
#10 1/3 2015-10-01 12:30
Il bello sapete qual'è??? Che questo signore qui continua a muovere tutto nonostante è indagato basta vedere i componenti dello attuale amministrazione!!!!! Che schifo signori . Ora ci manca che gli si dedica una strada!!!!
 
 
#9 101 2015-10-01 11:57
Cosa c'è da meravigliarsi!!!! Siamo in Italia il paese dei balocchi.
 
 
#8 renato t. 2015-10-01 10:21
Ma la vicenda di Fitto niente vi ha insegnato?
 
 
#7 PASQUINO 2015-10-01 10:13
Amici di amici-parenti di parenti-tutti nel calderone di RINASCITA.Chi non poteva esserci in prima persona,ha messo al proprio posto ha messo un sostituto/a.Continua LA GRANDE ABBUFFATA. :-x
 
 
#6 Pin 2015-10-01 10:02
Povera cassano gestita da questi personaggi scaltri, e truffattori.
Uomini senza coscienza , dei veri mercenari .Svegliatevi Cassanesi mandiamoli tutti ........
 
 
#5 X ingegnere 2015-10-01 08:53
Spero non dica la verità xche il suo esempio non è affatto incalzante,per prima cosa come dice la stessa Laricchia non è stato ancora giudicato colpevole,fino al 3 grado siamo tutti innocenti in Italia,visto la velocità della giustizia Italiana il sign in questione dovrebbe aspettare a casa il proprio destino?questa richiesta è assurda pensasse a cose più serie è più gravi che ci sono in regione.
 
 
#4 Enzo 2015-10-01 08:00
Ma perché continuate a meravigliarvi che accadono queste vicende, chi merita veramente resta sempre in dietro!!!!!
 
 
#3 onestà intellettuale 2015-10-01 07:35
Apprezzo e condivido in pieno l’interrogazione della capogruppo M5S, Antonella Laricchia, indirizzata al Presidente Emiliano, relativamente alla gravissima vicenda che riguarda il Sig. Franco De Grandi, funzionario della Regione Puglia, colpito con sentenza di condanna di primo grado per concussione a 6 anni e interdetto dai pubblici uffici. Ebbene seppure nel procedimento di cui trattasi l’Ente Regione si sia costituito parte civile, in attesa dell’appello, il Sig. De Grandi risulterebbe destinatario di un recente provvedimento con il quale allo stesso verrebbero conferiti incarichi di maggiore responsabilità rispetto a quelli affidatigli prima della sentenza di condanna.
Per l’eclatanza della vergognosa situazione, la Laricchia, a conferma del coraggio e dell’onestà dimostrati, dovrebbe segnalare l’accaduto anche alla Corte dei Conti e alla Procura della Repubblica.
Ora vorrei, però, fare io una domanda alla Consigliera proprio allo scopo di chiudere il cerchio e affrontare la vicenda a 360 gradi: a maggio 2014 dei 2.081 voti ricevuti alle europee dal M5S a Cassano, quanti andarono a finire, nella stessa urna e nello stesso giorno, sul simbolo della lista Rinascita, capeggiata dal PD cassanese? Sa la Sig.na Laricchia che del PD cassanese il De Grandi è uno dei ‘maggiorenti’ tanto da essere determinante nella elezione di ben 2 consiglieri comunali (Pignatale e Battista) di maggioranza (assessori!)? E’ a conoscenza la Sig.na Laricchia che il segretario politico cittadino del PD (Pignatale), (promanazione diretta e personale del De Grandi) è stato beneficiario di un consistente suffragio elettorale di una notevole frangia di “simpatizzanti” locali M5S? E’ informata la Sig.na Laricchia che, inoltre, nel locale consiglio comunale risulta eletta (anch’essa assessore) la Sig.na Miriam De Grandi, nipote del ‘condannato’, anch’essa destinataria di numerose preferenze espresse dai citati pentastellati, orfani di una propria lista alle amministrative locali del 2014?
Attendo risposte, solo per capire!!!
 
 
#2 ingegnere 2015-10-01 07:14
Mi sembra una giusta interrogazione. E se si fosse trattato di un medico che fosse stato condannato per aver sbagliato delle operazioni chirurgiche facendo morire persone e poi promosso primario non avremmo gridato allo scandalo??? Beh è la stessa cosa
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI

LA VOCE DEL PAESE Un Network di Idee.

l ACQUAVIVA DELLE FONTI l CASAMASSIMA l CASSANO DELLE MURGE l GIOIA DEL COLLE l NOICATTARO l POLIGNANO A MARE l PUTIGNANO l SANTERAMO IN COLLE l TURI l

Porta la Voce nel tuo paese

Copyright 2008-2017 © LA VOCE DEL PAESE. È vietata la riproduzione anche parziale. Tutti i diritti sono riservati.