Lunedì 18 Novembre 2019
   
Text Size

Vito Lionetti: "Ecco la Cassano che voglio"

lista rinascita

Una Cassano che abbia amministratori “in ascolto”, capaci di programmare, in cui il “welfare-state” non sia solo una parola in lingua inglese; che abbia a cuore lo sviluppo del senso comunitario dello stare insieme: dai bambini fino agli anziani.

Il programma, non solo elettorale ma politico, di Vito Lionetti e della sua “Rinascita” è stato declinato questa mattina presso un cinema “Vittoria” straripante di gente, alla presenza del Presidente del Consiglio Regionale della Puglia, Onofrio Introna e del consigliere regionale del Pd Mario Loizzo, cui hanno fatto da cornice i sedici candidati al Consiglio Comunale e tanti cittadini.

Sul palco, l’effige del pellicano, antico simbolo civico di Cassano, oltre alle bandiere dei quattro partiti che sostengono la lista di centrosinistra: Partito Democratico, Sinistra Ecologia Libertà, Rifondazione Comunista e Realtà Italia.

Gli interventi dei segretari di partito.

Introdotti dal dott. Deo Venezia, prima Lionetti poi i quattro segretari dei partiti hanno spiegato il senso di questo stare insieme, “obiettivo prioritario per il Pd – ha detto Davide Pignatalevincere le elezioni risvegliando dal torpore una città immobile, che in cinque anni non ha combinato nulla a causa del vuoto progettuale di questa amministrazione e della sua assenza di scelte e responsabilità”.

“Con noi nessuna resta indietro” ha concluso Pignatale.

Inefficienze di ogni tipo hanno costellato questi lunghi anni di governo”, – ha detto Davide Del Re, consigliere comunale uscente e coordinatore di SEL, che ha bollato quella Di Medio come “la più deleteria amministrazione che mai si sia vista a Palazzo di Città”.

Per Massimo Bongallino, la presenza di tanta gente riempie il cuore di speranza: “Molta gente ci dava perdenti – ha detto il segretario di Rc – invece qui siete in tanti, a testimonianza del buon lavoro svolto: da tempo cercavamo questo risultato ovvero una alleanza politica delle forze della sinistra e non solo un patto elettorale”.

A chiudere, l’intervento di Michele Maiullaro, referente cittadino di Realtà Italia il quale ha sottolineato la necessità che Cassano e l’Amministrazione Comunale valorizzino l’artigianato, il commercio, l’impresa “ma questo lo può fare chi sa come si fa…..guardate l’altra lista: non c’è nessun rappresentante di queste categorie…..come faranno a dare risposte e creare progetti?” Il Presidente della locale Confartigianato ha poi raccontato la sua spedizione in Canada, portando aziende e prodotti cassanesi e da cui ci si attende, in estate, un primo, concreto risultato: il tutto in grande autonomia “con un Comune, una Istituzione spesso lenta” a cogliere le esigenze dei settori produttivi.

E’ la volta di Vito Lionetti

Sentendosi rafforzato da un primo risultato positivo (“avverto attorno a questa lista la voglia di tornare a fare politica”), il candidato sindaco di “Rinascita” ha svolto un lungo intervento toccando i punti principali del Programma Elettorale che in caso di vittoria lungo i cinque anni di governo dovrà essere realizzato, con “una attenzione particolare all’ascolto: i politici parlano troppo e ascoltano poco e invece la gente ha bisogno di parlare, di ascoltare, di condividere” ha spiegato Lionetti.

Partendo dalla necessità di un diverso “welfare-state” ritagliato sulle esigenze della popolazione cassanese per il quale dovrà essere ridiscusso e rivisto il Piano Sociale di Zona (“che non funziona bene”), Lionetti ha insistito sulla necessità di far sì che tutti i cittadini della comunità cassanese  siano aiutati, soprattutto chi si trova nelle fasce deboli, chi è senza lavoro, chi ha problemi e necessità particolari: un dovere morale e sociale che può diventare anche fonte di reddito e lavoro.

Passando alla scuola, Lionetti – mettendo a frutto la sua lunga esperienza di insegnante – ha spiegato che la scuola cassanese “è come un treno ad alta velocità: fa velocissima grazie ad una ottima dirigente ed a bravi docenti, ma viaggia su binari vecchi che la fanno rallentare”. Cosa può fare il Comune per la scuola? Fibra ottica con accesso internet ad alta velocità, ad esempio per far sì che l’eccellenza scolastica cassanese sia sempre più in grado di essere valorizzata.

Passando poi rapidamente su altri temi: il gioiello della Biblioteca Comunale va potenziale e valorizzato; lo sport deve avere come fulcro un Polisportivo da affidare – accompagnandole nel progetto – alle associazioni cassanesi, senza inseguire “inutili e costosi, quanto improbabili” project financing milionari; valorizzare e far tornare a vivere il centro storico, un tempo cuore pulsante del paese: “pulito, solidale, aperto: insomma, bellissimo!”.

Stop ai vasconi del progetto “Lame”, ha poi detto il candidato sindaco di Rinascita: Cassano deve essere sì protetta ma non da altro cemento bensì piantando alberi, come fecero i nostri avi con la Foresta di Mercadante. E con un occhio al Canalone: "via Giotto oggi rappresenta un pericolo” ha detto Lionetti; ed a proposito della decisione del Comune di insediare la Commissione di gara e procedere all’aperture delle offerte delle ditte partecipanti all’appalto, Lionetti ha detto che ciò “non va bene perché rappresenta un possibile danno per la comunità”.

Proprio la tutela ambientale, per Lionetti, deve diventare la nostra risorsa, la ricchezza di Cassano: sviluppando il turismo verde, regolamentando l’espansione edilizia, creando un marchio d’area, raccordandoci sempre più col Parco dell’Alta Murgia. Infine, la raccolta differenziata dei rifiuti: “l’amministrazione uscente, devo darne atto, è stata coraggiosa ad avviarla ma nonostante i risultati così com’è, non va: costa troppo e non permette, a chi la fa, di riscontrare un risparmio; al contrario, chi non fa il proprio dovere e chi inquina, deve pagare di più…..”.

Molti gli applausi a scena aperta da parte del pubblico e dei sostenitori che Vito Lionetti ha incitato lasciandogli un interrogativo: “se per decenni mi avete dato fiducia, affidandomi i vostri figli a scuola, perché non dovreste avere fiducia affidandomi le sorti del Comune?”.

Gli interventi dei candidati

La lunghissima “kermesse” elettorale è proseguita con la presentazione di ognuno dei sedici candidati: molti i nomi che per la prima volta si affacciano ad una competizione politica, diversi i giovani, tante le idee più o meno realizzabili enunciate; su tutti la voglia di dimostrare che Cassano ora ha una possibilità per voltare pagina: “stiamo offrendo a questa comunità – è stato detto – una alternativa: abbiamo sconvolto le nostre vite mettendoci al vostro servizio, ora tocca a voi”.

“Patto del Principe” rispettato

Era la prima volta, dopo il “patto del principe” stretto lo scorso 30 aprile fra Lionetti e la Di Medio per una campagna elettorale corretta e senza denigrazioni personali, che c’era l’occasione, pubblica, di verificarne la tenuta: ed in effetti il patto è stato rispettato, visto che non ci sono stati attacchi personali, ingiurie, calunnie e denigrazioni personali nei confronti della lista avversaria ma una critica, anche aspra, dal punto di vista politico-amministrativo a chi ha governato negli ultimi cinque anni ed ora è tenuto a sottoporsi al giudizio degli elettori-cittadini.

Vedremo nei prossimi giorni se il “patto” terrà o diventerà carta straccia.

 

Commenti  

 
#31 fustigatoresoft 2014-05-07 08:18
............. si dovrebbe solo augurare : "io speriamo che me la cavo " ( Paolo Villaggio)
 
 
#30 Cassanese da poco 2014-05-06 21:03
#22 : tipica riflessione da "paesano". E che c'entrano le macchine lussuose? E poi, grazie per la sua ospitalità, molto gradita... Ho solo espresso un opinione a pelle, dicendo anche "spero di ricredermi"... Mah...
 
 
#29 x Leo 2014-05-06 16:44
Senza discutere sulla credibilità della gente, e sul coraggio che i candidati della lista rinascita hanno avuto nel voler mettersi in gioco per poter far rivivere Cassano, per battere la coalizione Dimedio serve solo la voglia dei cittadini di voler cambiare davvero.
 
 
#28 palese 2014-05-06 14:43
Non penso che sia tutto oro quello che luccica. Il maestro lionetti potrebbe essere un buon maestro tutto qua. Anche il maestro lionetti ha un suv lussuoso... :-*
 
 
#27 Pino Fraccalvieri 2014-05-06 14:04
Chiedo a quanti hanno la responsabilità politica di non dimenticare 2 cose: "la dignità umana e il bene comune" Papa Francesco 01.05.2014. Penso che in queste poche parole il pontefice abbia detto tutto!Questo vorremmo dai nostri amministratori.
 
 
#26 Svegliaaa 2014-05-06 13:19
Ma la lista Dimedio quando ha intenzione di presentarsi al paese?O pensa che non ce ne sia bisogno? Mha!!!
 
 
#25 Cassanese978 2014-05-06 11:58
X cassanese da poco
Conosco il maestro Vito non da poco (15anni)
Le garantisco che è una persona abbastanza colta e preparata
In tutti i punti di vista.
 
 
#24 ludovico 2014-05-06 09:27
Per cassanese da poco......Il maestro Lionetti è un ottimo insegnante, i miei figli sono andati con lui e mi sono trovato benissimo, soprattutto quando hanno affrontato le medie, sono partiti senza alcuna lacuna...poi per quanto riguasrda il dialetto, anche quello fa parte della nostra cultura! Si sono fatte recite completamente in dialetto e sono state strepitose! Ovvio che hanno imparato bene anche il linguaggio corretto. Per quanto atiene Leo, prendo atto che ha ragione, ci vuole ben altro che il maestro per battere La Di Medio....ci vuole gente piu volpone e senza scrupoli! Mentre il maestro Vito è una persona semplice e onesta...e noi di questo abbiamo bisogno!
 
 
#23 a cittadino votante 2014-05-06 07:45
si deve solo vergognare di quello che ha detto!sarà lei un ignorante!!!
 
 
#22 a cassanese da poco 2014-05-06 07:42
perchè secondo lei parlare in dialetto sminuizza la persona?guardi che il dialetto è anche cultura!!se vito è una persona supponente allora quelli che posano in macchine lussuose che sono? ma mi faccia il piacereeeeeeeeeeeeeeeee ritorni da dove è venuto!
 
 
#21 miro 2014-05-06 07:08
X Leo:
Antelmi, la Contursi, Briano, Di Canosa… ti sembrano competenti?
Di sicuro anche loro non hanno niente da fare nella vita.
E di sicuro non sanno che fare nella politica.
Qui ci sono idee vere e gente che ha voglia di fare!
facebook.com/vitolionettisindaco
 
 
#20 xxxanonimxxx 2014-05-06 00:53
Diamo ogni volta fiducia ,buonsenso,partecipazione, disponibilita',e alla fine che succede... che loro faranno sempre i stracomodacci loro... ragazzi aprite gli occhi.. e non fidatevi piu' di nessuno, sono solamente parole , parole , parole....
 
 
#19 Leo 2014-05-05 22:50
Patiranno una sconfitta senza precedenti! Era meglio che non si presentavano proprio! A Cassano per battere la dimedio serve gente seria e credibile, la lista lionetti mi sembra un'armata di dilettanti allo sbaraglio che non hanno niente da fare nella vita!!! Ma x piacere andate a lavorare!!!
 
 
#18 cittadino votante 2014-05-05 20:11
Ma se non sa nemmeno parlare in italiano!?!?!?! Questi vasconi quanti voti gli sta procurando??? Un "errore" e dimentichiamo il resto.
 
 
#17 prof 2014-05-05 17:10
Obiettivo, grammaticalmente sei "propio" a livello di coloro che sostieni! Vai a studiare!
 
 
#16 x obiettivo 2014-05-05 14:19
Signore obiettivo perché non ha lei il coraggio di aprire una azienda ?? Vada a scaldare la sedia sul quale è seduto
 
 
#15 Cassanese da poco 2014-05-05 14:03
Francamente non ho avuto una buona impressione dal maestro Lionetti... l'ho ascoltato solo una volta in una riunione scolastica e non mi ha fatto una buona impressione: era supponente e parlava in dialetto. Poi mi posso anche sbagliare e spero di ricredermi...
 
 
#14 ottimo 2014-05-05 13:53
Bravo Vito è una buona e ottima formazione con tanta brava gente, nuova e pulita. Sono certissimo che ce la farai. AUGURI
 
 
#13 tocca a te 2014-05-05 10:37
ruffiani,scendiletto, baci e abbracci e delinquenti solitamente hanno una collocazione ben precisa....non ne ho visto tra i simpatizzanti di questa lista...poi ogni cittadino voti per la parte che piu' gli appartiene.
 
 
#12 FALSA POLITICA 2014-05-05 09:49
Occhi aperti ha ragione, anche se in maniera meno evidente, pure questa lista non e' scevra di personaggi dubbi. Per cui, date il vostro consenso con discernimento.
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI

LA VOCE DEL PAESE Un Network di Idee.

l ACQUAVIVA DELLE FONTI l CASAMASSIMA l CASSANO DELLE MURGE l GIOIA DEL COLLE l NOICATTARO l POLIGNANO A MARE l PUTIGNANO l SANTERAMO IN COLLE l TURI l

Porta la Voce nel tuo paese

Copyright 2008-2017 © LA VOCE DEL PAESE. È vietata la riproduzione anche parziale. Tutti i diritti sono riservati.