Martedì 17 Settembre 2019
   
Text Size

Imu sulla prima casa: per il Pd si poteva azzerare. Ecco come

rico arganese

Azzerare l’IMU sulla prima casa dei cassanesi grazie ai controlli sulle “false” prime case. Cosa si è fatto in merito? Lo ha chiesto, con una Interrogazione al Sindaco del Comune di Cassano e agli Assessori competenti il gruppo consiliare “ViviCassano-PD” nel corso dell’ultimo Consiglio Comunale.

Il concetto di "abitazione principale" è cambiata con l'introduzione dell'IMU – spiega il capogruppo Rico Arganese (nella foto) - : prima, con l'ICI, bastava la residenza anagrafica per diventare “prima casa”, tant’è che diversi furbetti intestavano l’abitazione posseduta magari in un altro paese, ad una figlia/figlio, anche se la stessa viveva nel proprio nucleo familiare. E questo per avere vantaggi dagli sgravi.

Riprende Arganese: “Oggi è necessario che la prima casa sia anche "dimora abituale del nucleo familiare". Pertanto molte prime case false dovrebbero essere smascherate con delle procedure di controllo appositamente studiate e messe in pratica. Tale maggiore introito per noi potrebbe coprire la esenzione totale delle "prime case vere".

Già in sede di Commissione e poi in Consiglio Comunale, in occasione del Bilancio di Previsione 2012 – quando si dovevano decidere le aliquote dell’Imu, il Pd chiese che fossero diminuite quelle sulla abitazione principale al fine di non tassare le “prime case” acquistate dalle famiglie con i propri risparmi e per venire incontro al momento di crisi delle stesse.

Come sarebbe stata pagata la differenza alle casse del Comune?

La riduzione proposta – dice l’interrogazione del Pd - trovava copertura finanziaria con una rimodulazione delle aliquote e delle detrazioni proposte alla amministrazione e non accolta dalla maggioranza”.

Pochi controlli, dunque e un “abusivismo” delle prime case che impera e che finisce per far pagare tasse salate a chi ha magari solo una casa e viene considerato per questo, dal Comune e dallo Stato, “benestante”.

L’interrogazione – chiude sconsolato Arganese – è stata fatta per evidenziare e dimostrare le carenze di programmazione della amministrazione Di Medio”, che in aula ha risposto senza convinzione che i controlli ci sono e ci saranno.

Le aliquote, però, non si toccano.

Commenti  

 
#23 W Cassano 2012-12-11 15:33
Che intendi per pacchetto completo per Arganese????
 
 
#22 Romano 2012-12-11 08:57
X cassaesse medio, vedi che a santeramo per la prima abitazione si paga il 4 e non il 2 come dici tu. Mentre per le altre abitazioni siamo al massimo consentito. Informatevii prima di dire stupidaggini. Cassano e' il comune dove si paga meno di tutti gli altri del circondario. Commentate solo per invidia e non per altro. Anche io lo conosco Arganese e conosco anche il pacchetto completo.
 
 
#21 W Cassano 2012-12-10 19:26
Magarrrrrr Arganese Sindaco sarebbe una salvezza per il paese. Io sono un suo cliente e posso garantire che è una persona seria e competente.
 
 
#20 cassanese medio 2012-12-10 16:36
a Santeramo si sta operando meglio che a Cassano. L' IMU per la prima casa non è al 4 come a Cassano , ma solo al 2.
LA META'.
 
 
#19 W Italia 2012-12-10 13:34
magaaaaar va Arganese al comune. Comunque sono corrette le considerazioni secondo me è Antelmi e questa amministrazione che non sa assolutamente governare mezzo paese che siamo noi che devono lasciare ste mezze poltrone e andare a casa
 
 
#18 giusepppe 2012-12-09 20:53
Adesso lui il pd dice di azzerare poi va al potere e dice che non si puo fare e la raddoppia. Questa storia si ripete da cosi tanto che ormai non ci crede piu nessuno. Stai a casa arganese che e meglio ci eviti le illusioni.
 
 
#17 ops 2012-12-06 23:52
Sig. W Renzi, anch'io ricordo che Antelmi aveva proclamato tramite " La voce del paese" che a Cassano avrebbero applicato le aliquote base, però quando si sono tolta la maschera,riducendo di una miseria l'aliquota sulla prima casa e salassando invece le seconde case, tutti hanno gridato al miracolo perchè veniva agevolato il ceto più basso, mentre chi è riuscito nell'arco di una vita lavorativa a mettere su una seconda casa ( anch'essa frutto di sacrifici e rinunce) è stato punito senza che nessuno all'opposizione cercasse di mediare e capire il fenomeno e come bisognava affrontarlo, senza dover affondare le manacce nelle tasche dei soliti contribuenti. Con una opposizione del genere ,il timone non lo raddrizza più nessuno e non credo che il dott Arganese abbia la stoffa politica per battere le facce che ci ritroviamo.
 
 
#16 Chicca 2012-12-06 20:58
Per "Iago73"..l'autista e il porta borse chiaramente lo farai tu.
 
 
#15 w renzi 2012-12-06 15:56
Ma guardi ops che gia a maggio il pd di Arganese mi pare che avevano insistito ad abbassare imu .....ma l'amministrazione ha fatto orecchie di mercante.
 
 
#14 ops 2012-12-06 14:00
Io invece vorrei dire, specialmente a chi sta all'opposizione, visto che le entrate dell'IMU superano già di molto le previsioni e le attese di Monti e co., di costringere questo comune ad abbassare le aliquote che hanno aumentato , perchè è vergognoso spremere a più non posso , più del necessario ed alla fine concludere che "Le aliquote, però, non si toccano".Le argomentazioni filosofiche del dott. Arganese sono di là da venire, da subito e con veemenza occorre smascherare e mettere all'angolo chi abusa della pazienza dei cittadini, questo significa fare l'opposizione ...e come sindaco io vedrei in seguito una persona capace di tenere testa alla situazione generale del paese e saper usare il bisturi o la mannaia a seconda dei casi. Facciamo una primaria informale tramite questo forum e poi ci regoliamo.
 
 
#13 Iago73 2012-12-06 12:45
x Lello,
ma cosa dici, io lo vedrei bene minimo al ministero dell'economia, se non alla BCE al posto di Draghi!!!
Con una mente così a Cassano è sprecato!!!
 
 
#12 Lello 2012-12-06 08:57
Anche secondo me Arganese potrebbe tentare la regione....persone nuove.
 
 
#11 w renzi 2012-12-05 22:39
Mi piace invece che Arganese faccia delle proposte alternative vere. Per me e' pronto per essere un buon amministratore e non solo per Cassano.
 
 
#10 Tommy rossonero 2012-12-05 17:34
A chiacchiere ci vogliono i fatti.....
 
 
#9 rassegnato 2012-12-05 17:30
Non metto in dubbio le capacità di Arganese..ma queste cose vengono dette ora..quando non si è seduti sulla poltrona del sindaco. Chissà da sindaco cosa avrebbe fatto ! E' facile dire : si poteva...io avrei....
 
 
#8 Elettore 2012-12-05 15:19
Quella di Arganese è un'ottima osservazione, ma quando si "comprano" i voti dagli amici e magari questi sono i protagonisti dell'"abusivismo sulle prime case", è difficile andare contro di loro.
Quindi serve COMPETENZA, ok, ma anche ONESTA' nel non guardare in faccia nussuno...dagli "abusivisti" ai professionisti che ti hanno aiutato in campagna elettorale e via dicendo...
Arganese è pronto a farlo?!?
 
 
#7 cece gnuro 2012-12-05 15:14
:lol: Sottoscrivo "legumastro"....GRANDE! :lol:
 
 
#6 volavola 2012-12-05 15:13
Mi spiegasse Arganese quali sarebbero le procedure di controllo appositamente studiate e messe in pratica(ammesso che legga il commento,cosa che credo improbabile sia da lui come dagli altri amministratori al comune),forse quelle de KGB o della Gestapo? Per me si tratta di aria fritta. Un consiglio per lui e e gli altri:"Cominciate a ridurre le vostre spese,degli amici e amici degli amici,nonchè parenti e conoscenti date con appalti,consulenze, sussidi vari eccedera..eccedera..."Un saluto.
 
 
#5 FRONTLINE 2012-12-05 14:05
ma per cortesia,le chiacchiere rimangono sempre chiacchiere. solo i fatti danno ragione alla gente.
 
 
#4 PIC INDOLOR 2012-12-05 13:28
ritengo una osservazione giusta di Arganese. I soliti noti non possono pagare per gli ignoti furbetti che hanno tante case e hanno soldi. Ma i controlli chi li deve fare ?
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI

LA VOCE DEL PAESE Un Network di Idee.

l ACQUAVIVA DELLE FONTI l CASAMASSIMA l CASSANO DELLE MURGE l GIOIA DEL COLLE l NOICATTARO l POLIGNANO A MARE l PUTIGNANO l SANTERAMO IN COLLE l TURI l

Porta la Voce nel tuo paese

Copyright 2008-2017 © LA VOCE DEL PAESE. È vietata la riproduzione anche parziale. Tutti i diritti sono riservati.