Domenica 21 Luglio 2019
   
Text Size

Pd sul Museo: “una occasione di dialogo mancata”

vivicassano1

Nonostante una condivisione in linea di principio, come gruppo consiliare PD-ViviCassano, come amministratori, come politici e come cittadini non possiamo che esprimere forti dubbi e perplessità sul percorso fatto dalla maggioranza Di Medio per giungere all’approvazione in consiglio comunale del provvedimento: un percorso non condiviso, tirato fuori dal classico “cappello a cilindro”, da maghetti di turno che tendono a fare scena, a sorprendere, a sbalordire.

L’istituzione di un Museo civico del Territorio di Cassano Murge e dell’Alta Murgia potrebbe essere una opportunità per Cassano, ma riteniamo difficile possa esserlo seguendo il cammino intrapreso dalla maggioranza. Se si vuole, come da qualche parte si sostiene, il bene del paese, perché si procede “secretando” gli atti e a colpi di maggioranza?

In questa sede non entriamo nel merito della discussione degli atti, perché contestiamo innanzitutto modo e metodo con cui quegli atti sono nati e sono stati proposti: un museo cittadino è un bene che appartiene all’intera collettività, un tema che certamente unisce, e invece la maggioranza è stata capace di renderlo motivo di scontro e di divisione.
L’amministrazione Di Medio ha portato in consiglio, chiedendo l’approvazione, un atto incompleto, fumoso, destituito di fondamento, basando tutto sull’urgenza della necessità dell’approvazione per poter partecipare ad un bando scadente lunedì 26 marzo. Un bando, si badi bene, già noto dal 26 gennaio scorso, per cui delle due l’una: o la maggioranza Di Medio è stata disattenta, o è in malafede.


Ma c’è di più: lo stesso sindaco in un lungo intervento ha parlato solo di ristrutturazioni, dedicando pochissimi secondi al museo. Ma se il fine ultimo è quello della ristrutturazione degli immobili, esso non è coerente ed in linea con quanto previsto dal bando regionale cui si fa riferimento, teso a valorizzare i 213 musei pugliesi, bando per il quale l’assessore Barbanente ha spiegato in conferenza stampa che “I fondi sono destinati ai completamenti. In passato la Regione ha finanziato la realizzazione e spesso la rifondazione di musei, con la ristrutturazione di immobili. Oggi con i fondi a disposizione di questo bando puntiamo agli allestimenti, ai servizi, alle messa a norma, all’abbattimento delle barriere architettoniche e alla messa a sistema dei musei”. Bando riservato a Istituzioni museali in corso di attivazione; Istituzioni museali in stato di funzionamento; Istituzioni museali in stato di funzionamento avanzato. E per il quale era richiesta la documentazione obbligatoria ex art. 7 comma 1, (tra cui Statuto, Regolamento conforme al reale assetto del Museo alla data di presentazione dell’istanza, Pianta organica dalla quale risulti la previsione della figura di un Direttore/Dirigente, progetto esecutivo e piano di gestione economico-finanziario di durata decennale) di cui in consiglio non s’è vista traccia.

E ben altri interrogativi fa sorgere la questione: perché si è nascosta in consiglio l’esistenza di un provvedimento di giunta approvato il 20 marzo? Perché si è nascosta l’esistenza dello schema di convenzione predisposto dall’ing. Petruzzellis il 23 marzo? (Documenti questi che, guarda caso, troviamo invece pubblicati all’albo pretorio nella giornata del 26 marzo!). Perché si è taciuto in consiglio l’affidamento di incarichi per circa 40.000 euro tra tecnici e “museologa”? Perché la istituzione del museo non è stata preceduta da serie valutazioni progettuali anche sui possibili costi della futura operazione? Quanto costeranno all’Ente il Direttore e le varie spese assicurative e gestionali? Cosa ancora più importante, cosa il museo intende esporre?

Secondo noi sarebbe stato opportuno far precedere alla scelta di costituire un’Istituzione museale una attività di ricerca, di programmazione tecnico-finanziaria che deve trovare fondamento in un apposito piano di fattibilità. Il piano di fattibilità, che rappresenta la premessa dell’atto costitutivo dell’istituzione, oltre agli aspetti operativi riporta le previsioni riguardanti la consistenza dei servizi, ai ricavi e ai costi, alle risorse finanziarie, umane e strumentali necessarie per il suo funzionamento. Ma questa è un’altra storia, che evidenzia ancor più la mancanza di progettualità e l’arroganza di un’amministrazione forte solo nei numeri e nella mancanza di trasparenza.

Gruppo Consiliare PD-Vivicassano - Partito Democratico Cassano Murge

 

Commenti  

 
#21 pinuccio 2012-03-30 07:41
X mister X:
il finanziamento era per realizzare un museo, non per fare strade o canili e il sindaco ha provato a partecipare al bando di finanziamento.
 
 
#20 superarcistufo 2012-03-29 21:11
Vitino avresti ragione ma ..... i veri lobbisti di questo paese non vogliono il dottor Arganese sindaco
 
 
#19 Mr. X 2012-03-29 19:06
Caro tuttocittà,

io quello che voglio ed ho voluto sottolineare nel mio commento è semplicemente che per Cassano avere un museo IN QUESTO MOMENTO non credo sia la cosa di primaria importanza. Ci sono altri problemi molto più importanti piuttosto che creare un museo che potrà ospitare non so cosa. I musei che sono abituato a vedere io forse sono un tantino più sofisticati di quello che potrebbe offrire il nostro minuscolo paesino, i musei dovrebbero offrire la possibilità di osservare grandi opere d'arte e non quattro quadri di un chissachi che potrebbe esporli in qualsiasi altra circostanza. Quindi ribadisco che i soldi destinati a questo fantomatico museo potrebbero e DOVREBBERO essere spesi per cose di primaria importanza come un canile sanitario, ristrutturazione di palazzi comunali fatiscenti, rinnovo dell'asfalto e tante altre cose. Forse ribadirai che sono un troglodita o altro, sinceramente a me non interessa, ma io rimango sempre della mia idea. CASSANO NON è PRONTA ALLA CULTURA!
 
 
#18 terry 2012-03-29 15:44
L'unico Museo da fare era quello della civiltà contadina per portare i bimbi delle scuole a far capire le origini del nostro paese.
Riempirlo di oggetti antichi che sicuramente affollano le nostre cantine, chiedendo anche la collaborazione dei cittadini a donare qualcosa.
In molti paesi vicini c'è.
Quì pensano alla "grande" e non a piccole cose sicuramente più fruibili per i nostri cittadini grandi e piccoli.
Ci vuole molto a farlo?
 
 
#17 Vitino 2012-03-29 14:59
Arganese sindaco.
 
 
#16 tuttocittà 2012-03-29 11:24
X M.M
Confondi ideaoggi(commetatore di queste pagine web) con il gruppo politico "Nuova idea domani".
Poi,leggedo spesso con interesse i post del "MARZIANO ideaoggi", trovo i suoi commenti molto più di sinistra e costruttivi rispetto a quelli(come il tuo) che si limitano a scrivere solo frasi banali di mera "tifoseria calcistica"
Prova,invece, a scrivere qualcosa di sinistra con argomentazioni e non con smozzicate battute da stadio.
 
 
#15 lillolillo 2012-03-28 22:23
mah, ho l'impressione che tra un mese o due assisteremo al seguente programma:

- convegno di apertura del museo: "Cassano, capitale della cultura" con ospiti Pierpaola Sapienza, Sapienza Pierpaola, e con la partecipazione straordinaria dell'assessore alla kultura del comune di cassano;
- taglio del nastro a cura dell'assessore Sapienza;
- convegno di chiusura "manco li cani" con l'assessore Sapienza;
- conclude: l'assessore alle belle arti pierpaola sapienza.
 
 
#14 tuttocittà 2012-03-28 20:21
X Mr.X
La cultura non si mangia.Sarà ma "nutre" parecchio!
Così ideaoggi chiudeva il suo post #10 nella pagina:"Consiglio Comunale: approvati gli odg e il progetto Museo", che ti invito a leggere con attenzione...
cosa che pare molto difficile per la scarsa intellingenza dimostrata dal tuo commento troglodita. Le carenze dell'attuale Amministrazione non si devono confondere con la domanda di crescita culturale,sempre più pregnante, che Cassano chiede e merita da tempo.
 
 
#13 porcospino 2012-03-28 19:53
alle 13.21 e alle 13.24 stesso commentatore (appena finito di lavorare ex ass.) Ma mi faccia il piacere e tu dai dell'arrogante a questa amministrazione e la precedente amministrazione cosa era allora ???????
 
 
#12 M.M. 2012-03-28 19:51
cari commentatori vicini a Ideadomani basta con le polemiche e le false e le inconcludenti opposizioni che non portano da nessuna parte. Sono convinta che non tornerete mai più al potere. Confido invece nelle nuove leve del PD Arganese e Paparella.
 
 
#11 Mr. X 2012-03-28 18:44
Come ho scritto nell'articolo precedente...io mi chiedo cosa cavolo centra un museo con Cassano delle Murge...investissero i soldi in cose molto più utili piuttosto che su queste cose inutili (non perchè un museo sia inutile...ma perchè per Cassano è inutile)...poi ho sentito menzionare la pinacoteca...si certo gran bella cosa altri soldi spesi veramente bene...complimenti alla giunta Di Medio...non ho parole...
 
 
#10 tuttocittà 2012-03-28 16:56
x Rina
E' apprezzabile la sua difesa d'ufficio per una istituzione culturale come la nostra Pinacoteca. Però,se lo faccia dire da un addetto ai lavori, non basta il bellissimo Garibaldi(la magnifica e imponente statua d'arte contemporanea del maestro Cortese) a nascondere il vuoto di qualità o di contenuto storico/locale che rivelano le altre opere/oggetti in mostra nel bel Palazzo Perotti.Quando poi anche la statua di Garibaldi lascierà le sue stanze(come qualcuno mi riferiva) il vuoto della nostra Pinacoteca sarà assordante.
 
 
#9 ..... 2012-03-28 16:45
Rina (alias Ass.........) la pinacoteca a parte due stanzette (per i turisti certamente di scarso interesse) ed una statua, è vuota!!!
E non sapete come riempirla permanentemente questo è il dramma vero, perchè non ne avete le capacità!!!
 
 
#8 Rina 2012-03-28 14:44
La pinacoteca non e' vuota ingrati!!
 
 
#7 Apolitico71 2012-03-28 14:05
Bella osservazione questa del PD locale, senza polemica. Mi auguro che l'anno prossimo vinciate le elezioni a Cassano per cambiare aria e visi. Forza Arganese & C..
 
 
#6 a Porco Spino 2012-03-28 13:24
X il commento 4: ma quale diatriba Dimedio-Santorsola vedi tu? Sei annebbiato da cosa? Il Gruppo di Santorsola ha sollevato il problema e inchiodato la maggioranza per 6 ore in consiglio. Il tuo ha abbandonato la nave del Consiglio.
Anch'io sono di parte, come sei di parte tu, Porco spino, ma l'evidenza NON si può negare!!!
 
 
#5 Per il PD 2012-03-28 13:21
Che strana coincidenza! Esce il comunicato di Idea Domani ed ecco che si "sveglia" Vivi Cassano. Ma finora che ha fatto il PD? ha solo abbandonato l'aula quando bisognava inchiodare l'arrogante maggioranza DI Medio sulle loro responsabilità.
Altro che porcospino...
 
 
#4 porcospino 2012-03-28 12:08
Rico Arganese e consiglieri di Vivi Cassano sono d'accordo con la vostra opinione che è l'unica verità in questa diatriba esistente tra la Di Medio e Santrosola. Io credo in voi.
 
 
#3 nino 2012-03-28 11:47
Una pinacoteca “vuota” 11 mesi l’anno e ridicolmente “riempita” per un altro mese (ma siamo seri per piacere), una biblioteca che è un gran punto di riferimento per gli studenti ma sulla quale non si investe per farla crescere, un cinema che si è fatto morire. Adesso ci inventiamo il museo. Domani chissà il teatro.
Si investe in macro e poi non danno fondi per i micro che servono a creare i contenuti.
 
 
#2 mara 2012-03-28 11:07
ottimo
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI

LA VOCE DEL PAESE Un Network di Idee.

l ACQUAVIVA DELLE FONTI l CASAMASSIMA l CASSANO DELLE MURGE l GIOIA DEL COLLE l NOICATTARO l POLIGNANO A MARE l PUTIGNANO l SANTERAMO IN COLLE l TURI l

Porta la Voce nel tuo paese

Copyright 2008-2017 © LA VOCE DEL PAESE. È vietata la riproduzione anche parziale. Tutti i diritti sono riservati.