Via Mercadante bonificata dai rifiuti. Una gioia che dura poco

IMG_20210416_090434

 Da un nostro lettore, riceviamo e volentieri pubblichiamo.

 

Certo non mancano occasioni per addebitare all’Amministrazione Comunale negligenze o inefficienze nella somministrazione di determinati servizi alla collettività (che contribuisce a coprirne i costi con il versamento di tasse e imposte).

Chi scrive ha segnalato più volte dalle pagine di questa egregia testata, situazioni di mancanza di “attenzione” da parte del governo cittadino.

In questa circostanza invece, intendo sottolineare l’intervento meritorio di bonifica di alcune zone della periferia cassanese di cui offro qualche immagine.

Un’azione meritoria a cura di Amministrazione e gestore del servizio di Igiene Urbana che ha interessato, tra le altre, le zone adiacenti via Mercadante (come ad esempio l’area nei pressi dell’ingresso dell’ex Camping).

La gioia per l’intervento di pulizia svolto è durata però solo un paio di giorni visto che i luoghi delle foto pubblicate, oggi sono state già prese d’assalto dagli scaricatori di sporcizia di professione, balordi senza valori, che hanno già depositato sacchi neri pieni, con ogni probabilità, delle loro più intime miserie umane. Commettere tali reati dovrebbe, a mio avviso, meritare condanne ben più gravi di quelle già previste, trattandosi di attentati all’integrità dell’ambiente che ci ospita.

Mi permetto di suggerire a Sindaco, Assessori ed Amministratori tutti di fare di più: avviare un progetto di formazione di Ispettori Ambientali; promuovere giornate di sensibilità e pulizia di rioni e contrade; installare più telecamere in diversi punti, dentro e fuori città e sanzionare duramente gli sporcaccioni.  

Insomma, dichiarare Tolleranza Zero verso i professionisti dell’inciviltà che ignorano una delle primarie regole di vita: rispettare l’ambiente che ci ospita, i nostri simili e tutti gli esseri viventi. Certo, difficile ritenere che questi siano concetti che possono albergare in animi già colmi di immondizia comportamentale, ma è obbligo di ogni buon padre di famiglia  fare  tutti gli sforzi possibili per “educare” alla convivenza civile.

Ogni sforzo, persino quelli che, si è convinti, non produrranno nulla.

 

 

 

IMG_20210416_090406