Sabato 04 Dicembre 2021
   
Text Size

Via Mercadante bonificata dai rifiuti. Una gioia che dura poco

IMG_20210416_090434

 Da un nostro lettore, riceviamo e volentieri pubblichiamo.

 

Certo non mancano occasioni per addebitare all’Amministrazione Comunale negligenze o inefficienze nella somministrazione di determinati servizi alla collettività (che contribuisce a coprirne i costi con il versamento di tasse e imposte).

Chi scrive ha segnalato più volte dalle pagine di questa egregia testata, situazioni di mancanza di “attenzione” da parte del governo cittadino.

In questa circostanza invece, intendo sottolineare l’intervento meritorio di bonifica di alcune zone della periferia cassanese di cui offro qualche immagine.

Un’azione meritoria a cura di Amministrazione e gestore del servizio di Igiene Urbana che ha interessato, tra le altre, le zone adiacenti via Mercadante (come ad esempio l’area nei pressi dell’ingresso dell’ex Camping).

La gioia per l’intervento di pulizia svolto è durata però solo un paio di giorni visto che i luoghi delle foto pubblicate, oggi sono state già prese d’assalto dagli scaricatori di sporcizia di professione, balordi senza valori, che hanno già depositato sacchi neri pieni, con ogni probabilità, delle loro più intime miserie umane. Commettere tali reati dovrebbe, a mio avviso, meritare condanne ben più gravi di quelle già previste, trattandosi di attentati all’integrità dell’ambiente che ci ospita.

Mi permetto di suggerire a Sindaco, Assessori ed Amministratori tutti di fare di più: avviare un progetto di formazione di Ispettori Ambientali; promuovere giornate di sensibilità e pulizia di rioni e contrade; installare più telecamere in diversi punti, dentro e fuori città e sanzionare duramente gli sporcaccioni.  

Insomma, dichiarare Tolleranza Zero verso i professionisti dell’inciviltà che ignorano una delle primarie regole di vita: rispettare l’ambiente che ci ospita, i nostri simili e tutti gli esseri viventi. Certo, difficile ritenere che questi siano concetti che possono albergare in animi già colmi di immondizia comportamentale, ma è obbligo di ogni buon padre di famiglia  fare  tutti gli sforzi possibili per “educare” alla convivenza civile.

Ogni sforzo, persino quelli che, si è convinti, non produrranno nulla.

 

 

 

IMG_20210416_090406

Commenti  

 
#8 Miki 2021-04-24 15:25
x Johnny, è proprio questo il problema. I furgoni non dovrebbero scaricare in quei siti. Di solito i furgoni appartengono a imprese alle quali vengono affidati dei lavori pagati regolarmente, ivi compreso l'eventuale voce di demolizione, trasporto e scarico in siti autorizzati del materiale di risulta. Dette ditte pagano nei vari siti a seconda della tipologia di rifiuto e del quantitativo. In queste discariche, invece, il conferimento è gratuito, rientrando nell'onere della TARI che ogni utente corrisponde all'Amministrazione Comunale. Pertanto il materiale di rifiuto deve intendersi quello ordinario (sfalcio dell'erba o riparazione di una rottura idrica) che qualcuno riesce a fare in proprio. Non certo un'impresa che ristruttura un intero bagno o cucina o un giardino intero abbattendo alberi siepi e cespugli. Certo il problema è che se le ditte non scaricano in quel sito ma in siti a pagamento, possano scaricare il materiale ai bordi delle strade o in aperta campagna. Ma qui entra in gioco il senso civico delle persone e, per questo, non c'è discarica che tenga.
 
 
#7 Johnny 2021-04-23 08:16
Ma se nel luogo preposto fanno sempre un sacco di problemi, cosa pretendete?? Manco ti stiano facendo un favore...
Negli altri comuni vai nell'isola verde e lasci i rifiuti, si può entrare con il furgone, è tutto organizzato e non bisogna fare mille manovre per entrare e uscire. Paghiamo le tasse, la selezioniamo e gliela portiamo fino sotto al naso, e poi ci mandano pure indietro. Cosa pretendete...
 
 
#6 comunquemente 2021-04-22 19:30
e della zona industriale ne vogliamo parlare?Perche' non si mettono delle telecamere?
 
 
#5 Forse 2021-04-22 11:08
x sig. Miki
Il mio commento è come una probabile causa o motivazione che scoraggia gli esecutori di tale scialleratezza.
 
 
#4 #terrabruciata 2021-04-22 10:16
Non sprecate commenti inutili, manca il controllo del territorio. Bonificheranno e sverseranno, bonificheranno e abbandoneranno m..da su m..da e così via......
Maria Pia metti a lavorare seriamente la Polizia Locale, pretendi dal nuovo ''applicato di segreteria'' di turno la sostanza, la concretezza....
Troppo comodo:faccio il falegname e io pago....diceva Totò.
Quando arriverà baffone ogni buffone tornerà a fare il missionario di corte e il lecchino della situazione.
Lionetti docet!!!!!
 
 
#3 evolution 2021-04-22 09:27
fototrappole nei punti chiave, semplice, economico, efficace, sempre che ci sia la volontà pragmatica e non politica.
 
 
#2 Miki 2021-04-21 18:44
Non è affatto problematica la raccolta che viene effettuata, anzi ho notato che hanno migliorato molto il servizio. L'unico appunto che farei è che bisognerebbe evitare lo scarico dei rifiuti alle imprese sia di edilizia sia di giardinaggio. Costoro dovrebbero andare in altri siti per non ingolfare quello della raccolta destinata ai piccoli utenti. Per il resto il personale preposto è molto disponibile e cortese nei confronti degli utenti. Provengo da Bari e vi dirò che c'è un abisso di differenza a favore di quello di Cassano.
 
 
#1 Forse 2021-04-21 10:50
Bisogna rendere meno problematico depositare nel luogo preposto alla raccolta.
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI

LA VOCE DEL PAESE Un Network di Idee.

l ACQUAVIVA DELLE FONTI l CASAMASSIMA l CASSANO DELLE MURGE l GIOIA DEL COLLE l NOICATTARO l POLIGNANO A MARE l PUTIGNANO l SANTERAMO IN COLLE l TURI l

Porta la Voce nel tuo paese

Copyright 2008-2017 © LA VOCE DEL PAESE. È vietata la riproduzione anche parziale. Tutti i diritti sono riservati.