Martedì 20 Agosto 2019
   
Text Size

Traliccio a S. Lucia, una residente ci scrive

Santa Lucia a Cassano

Sulla vicenda del traliccio da posizionarsi nei pressi della chiesetta rupestre di Santa Lucia, ipotesi che pare scongiurata, riceviamo e pubblichaimo una lettera di una cittadina residente in zona che ringraziamo per il suo contributo.

 

 

Spettabile Redazione,

in riferimento al pezzo giornalistico “Un traliccio per il 5G a Santa Lucia. Ed è subito polemica” sento il dovere di ringraziarne l'Estensore per la sensibilità e l'attenzione dimostrata nei confronti dell'angosciante problematica riportata.

E' abbastanza intuitivo che la scelta di abitare in un comune come quello di Cassano delle Murge sia principalmente originata dal fatto che esso sia un'oasi verde nell'alta Murgia: pertanto, chi -come me- ha compiuto e a tutt'oggi compie questa scelta, lo fa pensando ad una zona non inquinata, e comunque priva di elettrosmog.

In un siffatto contesto ambientale e paesaggistico, non c'è ripetitore di telefonia mobile che non stoni, ed anzi, che non possa non ritenersi un insulto a tutti i cittadini ed alla loro esigenza di tutelare non solo il paesaggio, ma a maggior ragione la propria salute.

E' a dir poco grottesco che queste stazioni per la telefonia mobile, con le loro mostruose antenne ed a prescindere dalla relativa tecnologia con esse adoperata (non può infatti essere solo questione di 3G, 4G, UMTS, LTE, 5G, e chi più ne ha, più ne metta), possano indiscriminatamente essere installate anche in pieno centro abitato e addirittura a meno di 20 metri dalle case, poiché l'emissione di radiazioni elettromagnetiche è notoriamente e potenzialmente idonea ad arrecare danni alla salute, in particolare a quella dei bambini, degli anziani e delle persone immunodepresse.

Senza omettere di rilevare la possibile compromissione della funzionalità dei dispositivi elettromedicali salvavita, come i pacemaker, di cui ormai viene fatto largo uso per garantire la sopravvivenza di pazienti affetti da certe patologie cardiache.

La delicatezza e la fondamentale importanza di questi temi non possono e non devono diventare una questione politica: l'Amministrazione tutta, infatti, non ha fatto mancare il proprio sostegno ai residenti, con una pronta presa di posizione -nettamente contraria all'installazione di questo manufatto- di maggioranza ed opposizione.

Tutto ciò rincuora e deve indurre a comprendere che questa battaglia contro lo scempio non è solo degli abitanti della collina Santa Lucia, ma di tutti e per tutti i Cassanesi che, certamente, resteranno uniti in modo fermo, contro ogni logica di pacchiana e volgarissima speculazione.

Distintamente.

Avv. Loredana PIPARO

 

Commenti  

 
#45 Loredana Piparo 2019-07-31 07:49
Gentilissimo antennaselvaggia, mi creda: ho riletto, ma non mi sembra di averLe risposto male... forse confonde il mio riscontro al suo messaggio con altri, ma non importa. Mi permetta di invitarLa anch'io a leggere la mia nuova nota, pubblicata lunedì. E a seguire la legittima protesta non solo mia, ma di tanti altri cittadini, che mi auguro possano esserLe più simpatici di me, i quali tutti si stanno adoperando per una presa di posizione netta ed inequivocabile da parte del consiglio comunale. Stia bene e si rassereni, perché le gastriti sono cosa assai fastidiosa.
 
 
#44 #antennaselvaggia 2019-07-28 12:55
Sig.ra Piparo....rilegga le mie riflessioni alla luce dell'intervista del sindaco sulla gazzetta ....e sia un po' piu umile...
Ah....per me ilsuo nome corrisponde ad un nickname perché non la conosco.
 
 
#43 Anonimo cassanese 2019-07-28 10:49
Mi scuso ma i toni irrispettosi, gli attacchi personali e le strumentalizzazioni mi consigliano l'anonimato.
Provo a chiarire con semplici parole ed esempi alcuni aspetti già emersi in parte, in modo che ciascuno possa farsi un'idea della faccenda delle emissioni elettromagnetiche.
Da sempre siamo vissuti esposti alle emissioni di fonte naturale (soprattutto provenienti dallo spazio) negli ultimi 40-50 anni si sono aggiunte quelle prodotte dall'uomo. Già questo dovrebbe imporre una riflessione in termini sanitari.
Analizziamo alcuni casi concreti.
Tutti abbiamo in casa un modem WiFi (o un telefono cordless) e ci viviamo di solito ad una distanza di circa 10 metri,se non meno. Ebbene l'esposizione di un GIORNO a quell'apparecchio posto a meno di 10 metri è paragonabile all'esposizione di 2-3 ANNI ad un ripetitore di telefonia mobile posto a circa 100 metri. Tutto questo trascurando l'emissione del dispositivo (smartphone o PC o tablet) che teniamo a pochi cm da noi.
Se poi passiamo al confronto con quello che accade durante una telefonata fatta con il cellulare, allora i numeri di prima sono paragonabili a 5-10 Minuti di conversazione.
Se a questo aggiungiamo che in casa si trovano spesso insieme il modem WiFi, altri 2-3 modem WiFi dei vicini, 3-4 cellulari accesi, che passiamo tutte le giornate a pochi cm da 1,spesso 2, cellulari, che usiamo lampade fluorescenti, il forno a microonde, siamo circondati da circuiti elettrici in corrente alternata,...direi che il quadro dovrebbe essere abbastanza completo. Ognuno è libero di pensarla come crede, ma i numeri hanno la testa dura e mal si conciliano con il senso comune e le strumentalizzazioni.
 
 
#42 Marg 2019-07-28 09:13
All'Amministrazione Comunale tutta: qualcuno "proponga" di far misurare le emissioni delle antenne già in essere, al fine di confrontarle con le misurazioni già provvedute da altri. Poi vediamo che si dice ...
 
 
#41 Loredana Piparo 2019-07-27 15:43
Buonasera a tutti, mi fa piacere che questa discussione sia animata e coinvolga più persone. Sarebbe bello confrontarsi personalmente, perché dal confronto civile emergono sempre contenuti costruttivi. Che ben vengano le professionalità, le abilità e le volontà di chi ha voglia di fare del suo meglio, per la salute di tutti e per la tutela dell'ambiente. Non nascondetevi, non abbiate paura di battervi. Io ci sono, e non solo per la collina Santa Lucia. Un grazie sentito e particolare a chi ha postato la sua opinione con garbo ed educazione, ancorché esternando un parere discordante rispetto al mio. A presto.
 
 
#40 Gigione 2019-07-27 14:02
Le antenne ed i tralicci sono una porcheria a vedersi, ma la porcheria della cementificazione della collina di santa Lucia è ben peggiore. Dove ca..o stavano questi paladini del paesaggio quando
LORO sbancavano la collina e la nascondevano dietro le LORO case?
Andate a vendere la vostra retorica ai fessi.
 
 
#39 Bastapolitica 2019-07-27 12:14
Ma chi se ne frega della politica!!!! Piantatela!!! Volete capire che il problema è serio ed è di tutti???
 
 
#38 bastaaa 2019-07-27 11:51
ma come si fa per 30 sporchi denari mettere a repentaglio la salute di 15000 persone tra bimbi , anziane , donne ecc? Non so chi tu sia , proprietario del " piccolo appezzamento " ma ti auguro la stessa fine di colui dei 30 denari
 
 
#37 X avv Piparo 2019-07-27 10:53
Salve, ho letto la sua posizione, ho letto anche tutti i commenti precedenti al mio, tralasciando il solito ostruzionismo verso chi non è originario di Cassano(il nazismo non ha insegnato nulla :P ) o chi risiede nei borghi(situazione ormai grottesca è inflazionata), si nota un forte senso di negatività e paura verso questa tecnologia 5g.

Mettendo da parte per un attimo l’aspetto paesaggistico, a livello scientifico/sanitario nulla è stato provato, l’elettrosmog di cui parliamo per 80% è prodotto da fonti naturali che ci sarebbero comunque anche in assenza dell’uomo, l’Italia risulta essere nettamente al di sotto dei valori rischio per l’uomo (per fortuna) e la capillarità delle antenne potrebbe addirittura abbassare i rischi perché necessitano di meno “potenza”.

Questo non vuol dire abbassare la guardia o dire che non è potenzialmente dannoso ma non bisogna fare ostruzionismo verso un progresso tecnologico che porterebbe comunque benefici, ci vuole il giusto equilibrio in una valutazione del genere e comunque fidarsi di chi di scienza si occupa(non il mio caso purtroppo ????)

Buona discussione a tutti
 
 
#36 Lucia 2019-07-27 10:10
Ma come è strano il nostro piccolo mondo: nascono paladini difensori della collina, soggetti che forse risultano residenti mentre la casa è inagibile e in ristrutturazione così NON SI PAGANO le tasse comunali e poi si plaude anche alla presa di posizione della maggioranza!
Un Sindaco mediamente presente dovrebbe sapere di ciò che accade sul suo territorio e non svegliarsi - facendo finta di non sapere niente - solo quando cittadini (con la petizione firmata da illustri resudenti) ed opposizione, fanno scoppiare il caso. Altroché chiacchiere di neo residenti molto amici di questa amministrazione!!
Aveva ragione Totò: ma mi faccia il piacere...
 
 
#35 Braveheart 2019-07-27 08:32
Lafisica, e la ricetta della pasta e fagioli quando ce la dai?
 
 
#34 Lafisica 2019-07-27 06:44
L'aspetto paesaggistico è una cosa, l'aspetto sanitario è un'altra.
Se prima di aprire bocca o spingere tasti apriste un banale manuale di fisica e cercaste la formula dell'intensità del campo magnetico, si otterrebbero due risultati : 1 usereste moooooooooolto meno il cellulare, 2 non demonizzereste i ripetitori.
 
 
#33 Franco Campanale 2019-07-26 18:28
Ricordo a tutti che una fonte di onde elettromagnetiche non è un potenziale pericolo solo per chi ci sta vicino, ma per tutto il paese, anzi forse chi è vicinissimo non è raggiunto direttamente dalle onde.
Bisogna capire anche la potenza della trasmissione, la lunghezza d'onda e il fattore di attenuazione.
Magari un tecnico potrebbe spiegarlo meglio
 
 
#32 Braveheart 2019-07-26 17:42
Residente hai ragione da vendere. Quanto è brutta e triste l'invidia, che è il sentimento dei mediocri. Invece di invidiare chi vive nelle ville sulla collina Santa Lucia, che comunque sono frutto di lavoro e sacrifici, prendete esempio e ribellatevi, quando davanti a voi si consuma qualcosa di orrendo. E ricordate: ognuno è artefice della propria fortuna! Meditate gente, meditate
 
 
#31 Marg 2019-07-26 15:38
Per "Miglio verde".
Sii più attent_ nella lettura dei commenti: Lei è pienamente "fuori traccia" ...
 
 
#30 Alan68 2019-07-26 15:23
Avv. Piparo, so che sei una grande guerriera e so che vincerai. Spero di poterti conoscere e confrontarmi con te. Sono dalla tua parte, Cassano ha bisogno una volta per tutte di una presa di coscienza seria, al di là della politica e dei rancori personali. Ciao
 
 
#29 Vanni G. 2019-07-26 15:10
Grazie Loredana, per ciò che stai facendo. Ossia, esattamente ciò che avrebbero potuto e DOVUTO fare quelli che ora dicono che ci sono altre antenne per cui nessuno si è mosso, che tanto è già successo questo di qua e quello di là e nessuno ci può far niente. Non capite che non stiamo attenti NOI, se non siamo noi a batterci in prima persona, non possiamo prendercela con altri? Vero è che battersi in prima persona comporta farsi riconoscere, assumere posizioni anche molto scomode, crearsi inevitabili inimicizie.. quanti di voi polemizzatori per sport hanno gli attributi per farlo? A giudicare da tutte le cose di cui vi lamentate qui e di cui avete consentito la creazione sul territorio cassanese senza battere ciglio, la risposta è semplice: NESSUNO!
 
 
#28 Miglio verde 2019-07-26 14:08
Signora Marg si goda la sua villa con veduta panoramica su Cassano e si ricordi che l'interesse deve essere generale non di pochi.
A pochi metri da voi ci sono altri tralicci.
In questo caso offusca solo la sua veduta ?
 
 
#27 X Ginas cittadina 2019-07-26 14:05
Ha ragione ginas e delle tante ville sulla collina che hanno rovinato tutta la murgia perché non ne parliamo ?
L'anno scorso è avvenuto uno scempio ambientale con uno sbancamento e nessuno ha detto niente.
Ed oggi proprio loro i diretti interessati parlano del bene comune e dell'ambiente.
Me sciatavinn.
 
 
#26 Loredana Piparo 2019-07-26 12:44
Gentile Sig. Scrive Bene Chi Sa, ha perfettamente ragione: io non so niente "degli accordi di nascosto e delle promesse elettorali", e soprattutto non m'interessa saperne. Ribadisco di essere intervenuta (come chiunque può fare su queste pagine, mettendoci la faccia) per esprimere dissenso e preoccupazione per una situazione che dovremmo tutti affrontare col massimo impegno, e non per fare campagna elettorale all'uno od all'altro gruppo. E comunque, cortesemente, un piacere me lo faccia Lei: mi spieghi, ed anzi spieghi a tutti, cosa significa "non siete neanche di Cassano". Forse per non esserci nata, per non averci dei parenti, per essermici trasferita da poco, insomma per essere completamente fuori da certe trame, si vorrebbe che io tacessi? No caro Signore, sappia che a me la bocca non può chiuderla nessuno. Esattamente come Lei, celato dietro ad un nickname, anch'io, col mio autentico nome e cognome, ho il diritto di esprimermi come meglio ritengo, senza offendere nessuno. La ringrazio comunque per la Sua attenzione e La saluto cordialmente.
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI

LA VOCE DEL PAESE Un Network di Idee.

l ACQUAVIVA DELLE FONTI l CASAMASSIMA l CASSANO DELLE MURGE l GIOIA DEL COLLE l NOICATTARO l POLIGNANO A MARE l PUTIGNANO l SANTERAMO IN COLLE l TURI l

Porta la Voce nel tuo paese

Copyright 2008-2017 © LA VOCE DEL PAESE. È vietata la riproduzione anche parziale. Tutti i diritti sono riservati.