Mercoledì 22 Novembre 2017
   
Text Size

Raccolta differenziata: Briano replica a CassanoWeb e precisa

carmelo briano

 In replica all'articolo di questa mattina, riceviamo e pubblichiamo una replica da parte dell'Assessore comunale alle politiche ambientali Carmelo Briano.

Esimio Direttore,

con riferimento al Suo articolo dal titolo "Rifiuti, in vigore nuovo calendario: ma non tutti lo sanno" mi sembra doveroso fare alcune precisazioni:

- la modifica del calendario di raccolta non è stato un capriccio dell'Amministrazione bensì necessario a causa dell'indisponibilità degli impianti privati di conferimento in generale, ed in particolare di quello per la frazione umido-organico, all'accettazione dei rifiuti comunali nella giornata del sabato;

- l'Amministrazione si è adoperata, nell'attesa dei nuovi calendari da parte del gestore che probabilmente arriveranno insieme ai materiali per le campagne di comunicazione presso le scuole, ad autoprodurre il nuovo calendario e a farlo recapitare a domicilio tramite gli operatori del gestore, probabilmente in questo passaggio si sono verificate delle mancate distribuzioni che l'Amministrazione sta nuovamente sollecitando al gestore al fine di rafforzarle;

- ci lascia perplessi la Sua affermazione che siano soldi inutili quelli spesi in campagne di informazione e sensibilizzazione concentrate sulle scuole, il convongimento delle scuole rappresenta invece per l'Amministrazione Comunale un valore fondante per il futuro, poichè riteniamo necessario partire dai più piccoli, con il convoilgimento delle famiglie, al fine di tramettere i giusti messaggi sulla raccolta differenziata che consentano la creazione dei presupposti per una crescita delle coscienze civiche e ambientali;

- la campagna di comunicazione è a cura e carico del gestore ATI TRA.DE.CO. Srl-Murgia Servizi Ecologici Srl che elabora e veicola le informazioni mediante il ricorso a ditte specializzate in comunicazione ambientale;

- che la comunicazione sin qui svolta ha anche contribuito, in relazione alle caratteristiche del nostro territorio, al raggiungimento di ragguardevoli risultati, sempre migliorabili, in termini di percentuali di raccolta differenziata, attestatisi intorno a valori del 70%, con ripercussioni positive anche in termini di aliquota di ecotassa che risulta, ancora una volta, a livello minimo regionale nonchè la più bassa del nostro ambito di raccolta ARO BA4;

- il calendario prodotto e diffuso dal gruppo consiliare "Più Cassano" e dalla sua redazione veicolato risulta non corretto e non rispondente a quanto approvato con Ordinanza Sindacale n. 30/2017; in particolare:

  => le esposizioni delle attezzature-contenitori devono avvenire a partire dalle ore 21:00 del giorno precedente alla raccolta ed entro le ore 05:00 del giorno di   
  raccolta, ad eccezione delle esposizioni dei contenitori del cartone delle utenze non domestiche che devono avvenire entro le ore 08:00 del giorno di raccolta;

  => per le "Case Sparse" la raccolta del vetro avviene il 2° e 4° mercoledì del mese e la raccolta della carta avviene il 1° e 3° sabato del mese.


Cordiali saluti.

L'Assessore alle Politiche Ambientali 
Carmelo Briano

Commenti  

 
#4 Gvill27 2017-11-03 07:59
Mi dispiace che c'è ancora gente che lo segue nella sua inefficienza nel gestire la differenziata.
 
 
#3 Recyvle 2017-11-03 06:47
Eri pronto ad alzare la Tari dando la colpa a chi non fa correttamente la raccolta differenziata. Un intero paese da due giorni ha l’alibi per non farla correttamente a causa dell’inefficienza amministrativa.
Il bluff sulla presunta competenza di Briano (sbandierata nelle elezioni del 2014 e 2017) è stato svelato, oggi sanno tutti che è incompetente.
Anzi no voglio usare quella parola che usavano con i vecchi amministratori: dilettante!
 
 
#2 piesse 2017-11-02 17:50
caro ( :lol: ) Briano, la buona amministrazione ha fatto un'a enorme di figuraccia perchè una buona amministrazione doveva adoperarsi per informare ogni singolo cittadino della variazione del calendario e non con una fotocopia orrenda ma con un volantino serio e comprensibile da tutta la popolazione. L'unica cosa che arriva puntuale (e spesso no) è la busta della TARI, mentre gli avvisi sono lasciati al caso. Quanto è accaduto è gravissimo! Era tua precisa responsabilità verificare che ogni cittadino fosse informato, adoperarti con la ditta per la tempestiva informazione. Ed invece oggi assistiamo al caos e per giunta fai il saputello contro chi giustamente ha fatto notare le tue gravissime mancanze.
I disservizi, la cattiva informazione (ti ricordo che solo nelle scuole viene fatta sensibiizzazione) pesano sui risultati e pesano sulle tasche già appensantite a causa tua. Io ho una sola parola: DIMISSIONI. Perchè siete indecenti: 5 mesi di immobilismo e questi sono i risultati.
 
 
#1 Sbigottito 2017-11-02 17:01
Assessore Briano, ma si rende conto che non riesce neanche a gestire la distribuzione di un volantino e la corretta comunicazione di un cambiamento di data? E questa sarebbe la buona amministrazione??? Ma roba da matti!!!
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI