Lunedì 17 Dicembre 2018
   
Text Size

Briano: "Nessun aumento di costi per lo smaltimento rifiuti"

briano

 Dall'Assessore all'Ecologia del Comune di Cassano, riceviamo e pubblichiamo.

 

Il Consiglio Regionale, nonostante l’Anci (l'Associazione comuni italiani) si fosse espressa per un rinvio di un ulteriore anno per l’entrata in vigore, rappresentando le legittime richieste di molti sindaci, ha approvato una rimodulazione dell’Ecotassa, elevando la soglia massima da 15 a 25,82 euro/tonnellata, oltre Iva, per i rifiuti non differenziati conferiti in discarica.

L’ecotassa, cosi come rimodulata, introduce misure di mitigazione della tassazione per quei Comuni che non hanno ancora raggiunto la soglia minima della raccolta differenziata.

Il testo approvato in  Consiglio regionale stabilisce che “tutti i Comuni che prevedono di conseguire a giugno 2014 una percentuale di raccolta differenziata pari ad almeno il 5% in più rispetto ai dati validati riferiti al periodo settembre 2012-agosto 2013, sono esentati dal versamento mensile del differenziale del contributo (15-25,82 euro), fermo restando l’obbligo di provvedere all’eventuale conguaglio entro settembre 2014. Il contributo non versato sarà destinato esclusivamente a concorrere alla spesa di gestione del servizio rifiuti urbani.

L’emendamento prevede anche il criterio di premialità stabilendo che “in via eccezionale” i Comuni che dimostrano di aver conseguito l’obbiettivo di raccolta differenziata del 65%, entro il 28 Febbraio 2014, possono chiedere la rimodulazione dell’aliquota. Sono previsti in fine poteri sostitutivi da parte della Regione (entro 60 giorni dall’entrata in vigore della legge) nei confronti dei Comuni inadempienti al fine di conseguire l’incremento percentuale di raccolta differenziata pari ad almeno il 5%.

Mentre l’Ecotassa, così come rimodulata, penalizza, pur in presenza di una mitigazione della tassazione, i Comuni che non hanno ancora avviato la raccolta differenziata e che per effetto della Legge Regionale 24/2012 sono costretti ad attendere l’esito delle procedure di gara esperite dalle autorità d’ambito (ARO), per l’affidamento del servizio unico, dall’altro premiano i Comuni cosidetti “Virtuosi, tra i quali a pieno titolo si è inserito il nostro Comune.

I traguardi indicati dalla legge regionale, con i criteri già espressi prima, sono sicuramente alla nostra portata. E’ indubbio che il raggiungimento dell’obiettivo di raccolta differenziata del 65% entro il mese di Febbraio 2014, consentirebbe al Comune una riduzione dell’Ecotassa, considerato che per l’anno 2013 ha inciso sui costi complessivi per 57 mila euro già in diminuzione, sui valori dell’anno 2012, per effetto dell’avvio del nuovo servizio.

L’Amministrazione Comunale nel ringraziare i cittadini che, dimostratisi sensibili alle tematiche ambientali, si sono impegnati nella raccolta differenziata, esorta tutti a proseguire sulla strada ormai tracciata al fine del conseguimento di sempre più importanti risultati e prestigiosi riconoscimenti.

La chiusura del ciclo dei rifiuti, la riduzione al minimo dell’Ecotassa, la possibilità di accesso ad impianti pubblici di trattamento rifiuti a prezzi più ragionevoli, una seria politica di riduzione dei rifiuti, l’incremento e la qualità delle singole frazioni raccolte potranno costituire una reale possibilità affinché gli stessi rifiuti possano trasformarsi in risorsa, con ricadute positive in termini economici per la collettività.

E’ destituita, pertanto, di ogni fondamento l’affermazione del gruppo politico di Sel secondo la quale il Comune, pur in presenza di una diminuzione dell’Ecotassa (diminuzione  in realtà riferita al 2014 per quei Comuni con alte percentuali di raccolta differenziata) ha aumentato i costi.

Buona raccolta differenziata a tutti.

 

Commenti  

 
#17 ITS ME 2014-01-12 19:07
Forse non tutti sanno che...
...la stragrande maggioranza dell'aumento della TARSU (per quanto mi riguarda, 51euro su 68euro di aumento rispetto al 2012) non è voluto né destinato ai vari comuni ma allo Stato, e questo "grazie" ad uno dei provvedimenti presi per cercare di sopperire ai mancati introiti dell'IMU sulla prima casa... e per questo 2014 aspettiamoci anche "di più", perché se si toglie da una parte, da qualche altra parte bisogna pur prendere (se lo cominciassimo a capire, non ci lasceremmo più incantare da certi personaggi! -_- )
 
 
#16 teresa p. 2014-01-09 14:21
Il problema non sono gli aumenti delle tasse del 30% di questa amministrazione ma la superficialità e le incapacita. Quello che mi spaventa è che questa amministrazione non recupera risorse e facilita progetti per lo sviluppo economico di Cassano. MA TRA POCHI MESI SARÀ TUTTO FINITO
 
 
#15 a saverio r 2014-01-09 14:18
non sarà mica lei che non paga visto come difende i suoi esattori preferiti?
 
 
#14 Tony Grande 2014-01-09 11:22
x Saverio R
le assicuro che il sottocritto paga fino a l'ultimo euro e senza sconti o furbizie contabili da ordine dei commercialisti(elusione), cio che a me premeva sottolineare è, il ricavato della vendita dei rifiuti differenziati dove va a finire? C'è qualcuno che pesa fisicamente il differenziato o e tutto una caricatura?
 
 
#13 saverio r. 2014-01-08 20:45
tutti bravi, complimenti a tutti. Evidentemente non conoscete affatto la situazione degli altri comuni che ci circondano. Ma si a voi non frega niente, basta sparlare e offendere, spero tanto che qualcuno si renda conto delle cazzate che dite. Forse non vi rendete conto della rivoluzione che sta avvenendo in questo comune. Cassano Comune riciclone. Magari non pagate nemmeno la tassa rifiuti. Ipocriti.
 
 
#12 FALSA POLITICA 2014-01-08 17:22
Calcando le orme del burattinaio e dei burattini che lo hanno preceduto, Briano si esibisce con un assolo nel teatrino dell’assurdo. L’opera tragicomica e’ quella dei rifiuti. Riassunto delle puntate precedenti: Nel 2012 viene annunciata la nascita dell’opera(differenziata) e molto tempo prima che vada in scena, il pubblico e’ costretto a pagare il biglietto maggiorato. Ad incassare i proventi i soliti monnezzari ai quali non si puo’, per meriti acquisiti in anni di eccellente servizio e per incomparabili qualita’ professionali, non rinnovare l’incarico. A nulla valgono le proteste del pubblico per il ritardato avvio dell’opera, al quale viene falsamente promessa la riduzione del costo del biglietto ad obbiettivi raggiunti. Finalmente, dopo numerosi rinvii, a Maggio 2013, tra tanti mugugni da parte del pubblico che lamenta la cattiva gestione , lo spettacolo ha inizio. Lo scenario che appare e’ indecoroso, la scena evidenzia sporcizia ovunque e lo squallore lo si puo’ tutt’ora ammirare in varie zone del paese. Alle conseguenti proteste del solito pubblico ostile e rompic……i gli organizzatori, oltre a non prendere alcun provvedimento verso chi sporcava e continua a farlo indisturbatamente, annunciano nuovi aumenti del biglietto del 5,5%. Il pubblico pagante non ci sta e, dopo le ennesime proteste i soliti burattini si esibiscono in azioni mirabolanti fatte di pretesti ed accuse verso il nemico, l’orco cattivo che trama dietro le quinte della regione. Sulla stessa scia oggi assistiamo all’esibizione di Briano che irrompe sulla scena e, sorprendendo anche i suoi compari, si affanna ad affermare che il biglietto non e’ aumentato, come a dire : Non siete nemmeno capaci di farvi i conti in tasca. Caro Briano, chi i soldi se li guadagna con il sudore sulla fronte, fortunatamente visti i tempi che stiamo attraversando per i quali non potete esimervi dalle vostre responsabilita’, ma questa e’ altra storia, i conti li sa fare molto bene. Piuttosto guardati intorno e chiediti se chi ti circonda agisce da buon padre di famiglia, come indebitamente afferma, o tratta il denaro altrui con leggerezza e superficialita’.
 
 
#11 x indignata 2014-01-08 16:13
Io spero vadano tutti a casa! Ma chi sono le alternative ai Dimedio e company? Qui tutto il paese deve essere intenzionato a svoltare altrimenti questi non ce li togliamo davanti alle scatole
 
 
#10 ciccio a. 2014-01-08 15:32
Briano ai cittadini non interessa un fico secco se l'aumento deriva da tizio o da caio, quello che vedono sono i soldi che hanno versato alla posta per pagare la immondizia. E QUELLI SONO SENZA DUBBIO AUMENTATI. Il resto sono solo chiacchiere. Speriamo che fra qualche mese finite pure voi in discarica.
 
 
#9 obiettivo 2014-01-08 14:45
Sig. Briano ma perche' non ti dimetti? non vedi che la gente non c'e' la fa piu' e non ci sono piu' soldi!!!!!
 
 
#8 nicola giannullo 2014-01-08 12:10
è aumentata l'aliquota a metro quadro o c'è stato un errore?
 
 
#7 iocispero 2014-01-08 11:15
ripeto il sindaco di bari ha scontato del 10% la tassa rifiuti dove erastato raggiunto il 40% di raccolta , voi vi vantate del 60% , ma a noi cosa cene viene?per la miseria!!!
 
 
#6 xxx 2014-01-08 08:38
ahahahahahahahahahahahahahahahahahah
 
 
#5 òòò 2014-01-08 08:35
sig. briano ma cosa dice?ma poteva continure a fare il mestiere precedente,che forse era meglio..................
 
 
#4 indignata 2014-01-08 08:33
sign.briano,le concediamo le ultime canzonette perchè grazie a dio fra pochi mesi il nostro municipio si libererà dai parassiti che illudendo la povera gente"ignorante" ha regnato per tanti anni.per cui lei e i suoi simili avete i giorni contati.......
 
 
#3 che figura 2014-01-08 07:36
ma sappiamo fare almeno 2 semplici conticini cara amministrazione comunale!!! pur togliendo la tassa statale di 0,3 €/mq la tarsu è aumentata e come così come ben scrive tony grande e il gruppo sel. perché non si vuole ancora effettuare il calcolo sul numero dei residenti in una abitazione invece che solo sulla superficie? chi produce rifiuti l'uomo o i pavimenti e muri? inoltre quanto è stato recuperato dal conferimento di carta, vetro, ecc?
 
 
#2 martin sicuro 2014-01-07 20:01
SCIATAVINNN ... mi sono spiegato !
 
 
#1 Tony Grande 2014-01-07 18:50
non entro nelle beghe politiche però una cosa è certa che nonostante facciamo la differenziata la tarsu o come la volete chiamare è aumentata , io sono passato da 400 a 600 euro. Vorrei chiedere al mar Briano,chi ci ha guadagnato a fare la differenziata ,su cui io non discuto,la cittadinanza,le casse comunali o i soliti ++++ amici del solito noto Scassanese?
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI