Martedì 18 Dicembre 2018
   
Text Size

Zullo: "la Regione agevola? E chi ci crede più?"

zullo

Sulla nota del circolo cittadino cassanese di SEL a proposito della tassa rifiuti, riceviamo e pubblichiamo un comunicato da Ignazio Zullo, Capogruppo alla Regione Puglia del PdL-Forza Italia.

 

 

Che la Regione agevoli ormai ci credono in pochi!

Che la Puglia o i pugliesi o i Comuni siano beneficiati dalla Regione ci credono in pochi e sono quelli che si ritrovano un posto di lavoro pubblico senza un concorso ma per tessera politica ottenuto sulla testa di tanti altri ragazzi ai quali non è stata data la possibilità di misurarsi sul merito e che, con un emendamento nella legge di stabilità del Governo nazionale molto discusso, rischiavano di essere anche stabilizzati.

E’ chiaro che quelle persone oggi devono rendere conto al padrone mistificando i fatti e la mistificazione sta nel fatto che il primo avversario di Vendola sulla politica dei rifiuti è la sezione regionale dell’ANCI (Associazione Nazionale Comuni d’Italia) e, se nella legge di bilancio approvata il 20 dicembre scorso, abbiamo costretto Vendola a fare retromarcia sull’ecotassa che avrebbe salassato ancor più i cittadini è perchè Vendola, messo alle strette, ha preso coscienza ed ammesso le proprie responsabilità.

Responsabilità che sono nei ritardi degli interventi strutturali ed impiantistici con un Piano rifiuti approvato solo qualche mese fa e nell’attuazione della L.R. 24/2012 nonostante fin dal 2005 oltre ad essere Presidente della Giunta Regionale è anche Commissario delegato per l’Emergenza Ambientale.

La tassa rifiuti non è esosa solo a Cassano ma in tutti i Comuni della Puglia e ne ho contezza certa per la mia attività di Capogruppo in Consiglio Regionale essendomi confrontato con i Sindaci di centro, centrodestra e centrosinistra proprio in occasione della discussione del bilancio regionale di previsione 2014 del 20 dicembre scorso.

Pochi impianti, gestiti senza controllo della tariffa di conferimento dei rifiuti e dislocati a distanze considerevoli dai luoghi di produzione dei rifiuti incidono fortemente sui costi e sulla qualità dei servizi con l’accondiscendenza di Vendola che con proprie Ordinanze ordina ai Comuni dove portare i rifuti e quanto pagare di fronte a Sindaci inermi ed impotenti.

Il vero dramma è che di fronte a dati di fatto così ineludibili, c’è ancora chi crede di acquisire consenso sparando a zero su amministratori locali, Sindaci e Assessori, che stanno veramente dannandosi l’anima per tenere in piedi i bilanci comunali tra tagli e tasse statali e regionali ed inefficienze di un Presidente che anzichè governare ambiva alla propria carriera politica inseguendo Bersani sui tetti di Roma per contendergli la leadership del centrosinistra nel mentre la Puglia, utilizzata a proprio uso e consumo, cadeva in un’immane questione morale.

Ai cittadini dico una verità vera: ci vuole coraggio oggi ad essere Sindaco di una città!  Ed ogni cittadino pensi: se fossi io il Sindaco, sarebbe diversa la situazione del mio Comune?

 

Commenti  

 
#44 iocispero 2014-01-06 11:48
a proposito di paesi limitrofi , ho saputo che a bari il sindaco sconta del 10% la tassa dell'immondizia in quei quartieri che raggiungono il 40% e noi che siamo al 65% niente? su questo DOVETE rispondere a noi cassanesi!!!
 
 
#43 obiettivo 2014-01-06 02:29
Ciccio non ti curare di loro sei l'unico che sta facendo qualcosa per noi Cassanesi, in questo momento altri son buoni solo a chiedere soldi e sforzi.
 
 
#42 FALSA POLITICA 2014-01-04 09:15
Caro Antelmi, di fesserie ne sentiamo tante tutti i santi giorni provenire dalla bocca di amministratori(?) locali e nazionali. La realta' e' molto diversa da quella che raccontate e lo dimostrano sia i calcoli teorici, sia i fatti. Continuate pure a vivacchiare nel limbo, la popolazione inizia ad emergere dallo stato di torpore nel quale ha vissuto per tanto tempo.
 
 
#41 CRUDO 2014-01-03 23:28
pagliacci,parlate politici...pagliacci...un altro po' ancora,fin quando non potremo piu' mangiare...DIVERTITEVI FINO A QUANDO NON POTREMO PIU' MANGIARE
 
 
#40 elezioni vicini 2014-01-03 14:39
Sign. Antelmi come al solito eviti le domande e rispondi diversamente alla domanda che ha fatto falsa politica.
Per fortuna le elezioni sono vicine, mi auguro e spero che voi tre sarete i primi a essere fuori (per zullo la vedo difficile, ma per te e gli altri due sarà più facile), ormai non sta contando più chi "vinca" ma più l'importanza che rimangano fuori certi "personaggi" dalla politica che sarebbe un bene per il paese.
 
 
#39 F. Antelmi 2014-01-01 11:51
Senta Sig. Falsa politica, poiché Lei merita una ulteriore risposta per le molte imprecisioni che continua a dire, mi limiterò a darLe un consiglio lasciando perdere la teoria dei suoi conti. Ci sono comuni nelle vicinanze che hanno avviato da molto tempo prima di noi la raccolta porta a porta come quella in corso nel nostro Comune. Potrebbe, come ho fatto io, fare un semplice confronto dei costi. In questo modo eviterebbe di fare delle brutte figure con i numeri. A meno che, anche Lei non voglia " continuare" a dire fesserie.
 
 
#38 che figura 2014-01-01 07:29
cosa vuol dire sono state penalizzate le famiglie? per un discorso di democrazia è giusto che una famiglia di 5 persone paghi di piu'di una famiglia di 3 o 2 persone Cioe in base al reale utilizzo del servizio. non credo che faccia piacere pagare 4 biglietti del cinema anche se si va in 2 caro renato!!!!! buon anno a tutti
 
 
#37 Renato 2013-12-31 19:18
Tutti bravi a blaterare senza nemmeno sapere cosa dicono. Modulare la tassa rifiuti in base ai componenti ed in besa alla produzione reale dei rifiuti. Cari sostenitori del nulla, sappiate che dove è stata applicata questa formula sono state penalizzare proprio le famiglie. Ignoranti!!
 
 
#36 che figura 2013-12-31 10:16
se non siete in grado di organizzare un equo pagamento della tarsu sulla base del reale utilizzo del servizio di raccolta con bidoncini dotati di codici a barre in modo da ottimizzare anche il numero dei prelievi da parte degli operatori ecologici, almeno cara amministrazione sforzatevi di far pagare in base al numero dei residenti. questo è il semplice pensiero espresso da sel e non le chiacchiere a corollario. senza parlare dei pochi giorni che avete dato come scadenza. facciamo un po di sana politica e non solo chiacchiere di parte. sbaglio o il vostro programma recitava una riduzione delle tasse e in particolare della tarsu. i fatti dove sono?
 
 
#35 FALSA POLITICA 2013-12-31 09:57
Il teatro dei burattini. Zullo che risponde al burattinaio Fitto, questi che risponde al burattinaio Berlusconi ed Antelmi/Ruggiero che rispondono al burattinaio Zullo. Veramente esilarante Antelmi, la tua volonta’ di rispondere ad un anonimo perche’ non dice la verita’. Qui a raccontar ca…ate siete voi, burattini e burattinai, dinanzi ad un pubblico di anonimi che, nonostante tutte le vostre angherie, perpetrate da decenni, non ha perso la pazienza e, sia pur in maniera anonima, esprime civilmente ed educatamente il proprio dissenso. Ed e’ un vero e proprio assalto all’intelligenza delle persone accusare chi siede in regione, solo perche’ diretto avversario politico, per colpe che discendono dal governo centrale di cui voi siete stati propaggine per tanto tempo. Come e’ altrettanto vergognoso ed infame continuare a dire che gli aumenti della tarsu sono da addebitare ai costi maggiorati del conferimento in discarica. Basta fare dei semplici calcoli per accorgersi che non e’ assolutamente vero. Il conferimento in discarica di una tonnellata di tal quale costa 61,00 E piu’ iva presso la discarica di Giovinazzo ed 88,00E piu’ iva presso quella dell’Amiu di Bari, ed il conferimento dell’umido 95,60E piu’ iva. Poiche’ con la raccolta differenziata, teoricamente, il 30% e’ rappresentato dall’umido e lo stesso dal tal quale, ne consegue che a fronte di una spesa di 61 o 88 euro di una tonnellata di tal quale, si spendono 47E con la differenziata. Senza contare il ricavato della carta/vetro/alluminio e la riduzione dell’ecotassa. Semmai, caro Antelmi, gli aumenti sono dovuti a maggiori spese nella raccolta dei rifiuti, e qui si aprono altri interrogativi: Chi c’e’ dietro la raccolta? Perche’ e’ stata riconfermata la stessa ditta, quando sappiami benissimo quello che ha fatto in passato? Chi stabilisce e come le tariffe della raccolta? Perche’ gli aumenti della tarsu nel 2012?
Concludo dicendo che sono un fervente difensore della raccolta differenziata, l’unica opera buona che avete fatto in cinque anni di assoluto immobilismo, ma da sola non basta se il paese risulta essere piu’ sporco. Certo direte che la colpa non e’ nostra se ci sono degli incivili, ma e’ mai possibile che non si prendano dei provvedimenti? O avete paura di azioni antipopolari che non portano consensi?
 
 
#34 Monica Campanale 2013-12-31 01:05
Ah Ruggiero, ti piace fare i paragoni con i paesi limitrofi?
Paragoni tutti da verificare ma... te lo faccio io un paragone: le luci di Natale. Noi siamo a lutto? Ma non dovevate riaccendere la città?
 
 
#33 saverio r. 2013-12-30 19:00
E bravo Davide, un posto alla regione senza concorso. Se lo danno anche a me mi faccio la tessera al partito e imparo anche a giocare a scopa. Magari vado pure a trovare Vendola. Forse non vado a trovarlo, non si sa mai.
 
 
#32 Monica Campanale 2013-12-30 18:59
Raccolta Differenziata: 60%
TARSU (TARES): +33% in 3 anni.

Non c'è altro da aggiungere a fiumi di parole, giustificazioni e scaricabarile.


PS: dimenticavo, l'IRPEF comunale é al massimo.
 
 
#31 renato 2013-12-30 18:55
Claudio, visto che hai citato acquaviva vedi quanto costa la tassa rifiuti, la mensa, il trasporto ecc.... e poi ne riparliamo.
 
 
#30 volavola 2013-12-30 16:59
Sig. Antelmi mi fa piace constatare che un politico legga Cassanoweb,però la smetta di trincerarsi con la scusa del non rispondere agli anonimi.Come ho già detto in commenti precedenti,ritenendola persona intelligente,dietro un palese nome e cognome si può nascondersi una identità carpita.A meno che non ci sia violazione della privacy da parte del server o di chicchessia,nel conoscere la vera identità di chi scrive.Per cui rivestendo una carica pubblica non dovrebbe esimersi dal rispondere a tutti,anonimi compresi(dicerie di popolo= molta verità).Colgo l'occasione per augurare a tutti un buon anno.
 
 
#29 Claudio 66 2013-12-30 16:59
X IL SIGNOR RENATO. SEI VERAMENTE DI PARTE O VIVI SEGREGATO IN CASA ?? AL COMUNE I BUROCRATI HANNO UNA LENTEZZA SPAVENTOSA, I SERVIZI DI TRASPORTO FANNO PIETA', LA MANUTENZIONE DELLE STRADE O I BUCHI SONO A IOSA. LE TASSE SONO LE PIU ALTE DEI PAESI LIMITROFI E VEDI ACQUAVIVA INOLTRE IO VADO A LAVORARE E NON GIOCO A SCOPA AL MASSIMO A BRISCOLA
 
 
#28 GIUSTINO FRANCO 2013-12-30 16:56
rosa ma stai sognando o sei una parente strettissima ?? ma chi sta con questi signori opportunisti della politica ??
 
 
#27 kpaneb@libero.it 2013-12-30 13:33
Il parere di Zullo è senz'altro autorevole. Infatti non è il suo partito che ha sempre promesso di non far pagare ici e imu? Infatti al loro posto paghiamo l'addizionale e comunale e la tarsu maggiorate. Quindi chi meglio di Zullo sa riconoscere i bugiardi?
 
 
#26 Ruggiero 2013-12-30 13:23
Credo sia il caso di fare un po' di chiarezza sulla questione rifiuti, perché sicuramente alcuni commenti sono strumentali ma altri forse non hanno orecchie per sentire e occhi per guardare. Dico questo, perché basta guardare emittenti televisive o leggere quotidiani, per rendersi conto che i vostri commenti sono del tutto fuori luogo. Infatti, vogliamo parlare del Comune di Bari che ha aumentato la tassa rifiuti di oltre il 30% e non è l'unico, del Comune di Santeramo che a seguito di alcuni errori di calcolo ha annullato e ritirato gli avvisi di pagamento per riformularli, altrettanto il Comune di Acquaviva, per non parlare del Comune di Gravina e Sannicandro ove i cittadini e titolari di attività produttive sono in stato di sommossa generale a causa degli aumenti effettuati dalle Amministrazioni per aver preferito passare alla TARES anziché restare col sistema TARSU, infine uno sguardo andrebbe dato anche a quanto avviene in altri Comuni o Città d'Italia per poter giudicare. Bene, io credo che la nostra Amministrazione è stata attenta e riflessiva nelle valutazioni dei vari sistemi, applicando ancora la TARSU e soprattutto è stata attenta per quanto attiene il nuovo servizio della differenziata, bene accettata dalla stragrande maggioranza dei cittadini, dimostrata dai risultati ottenuti in questi primi sei mesi di attività, pur riconoscendo che alcuni disservizi segnalati vanno migliorati. Ulteriori cose ci sarebbero da dire, però io preferisco il confronto diretto con le persone e non con anonimi, così non si cresce, non c'è confronto e non si è costruttivi.
A tutti auguri per un sereno anno 2014.
 
 
#25 Rosa F. 2013-12-30 11:28
Il costo del servizio di igiene urbana è alle stelle grazie alla Maggioranza Di Medio/Zullo/Antelmi.
La proposta di SEL di far pagare in base ai componenti del nucleo familiare e ai rifiuti prodotti è un ottimo suggerimento.
Del Re vai avanti, siamo con te, non hanno argomenti per questo ti attaccano!!!
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI