Lunedì 22 Luglio 2019
   
Text Size

Pd, IMU: di nuovo una beffa a Cassano (le agevolazioni perdute)

rico arganese

Dal Gruppo Consiliare PD - VIVI CASSANO, riceviamo e pubblichiamo.

 

Oggi i cittadini di Cassano alle casse per pagare l'IMU.

Già nel 2012 (leggi l'articolo) dimostrammo come gran parte dei nostri cittadini potevano essere esentati dalla tassa IMU sulla "prima casa" con una apposita rimodulazione e diversa impostazione del regolamento comunale sull'IMU.

Ma la nostra proposta non fu accolta dalla maggioranza PDL di questo comune.

Quest'anno invece l'amministrazione targata Di Medio e l'assessore al bilancio Antelmi hanno IMPEDITO ai cittadini di Cassano che abitano in case concesse loro in comodato dai genitori o dai figli, di usufruire delle agevolazioni IMU sulla prima casa, previste dalla legge.

Nel mese di Novembre, in Commissione Consiliare, il nostro gruppo consiliare "PD - VIVI CASSANO" aveva chiesto chiarimenti sulla attuazione di questa agevolazione e ne aveva sollecitato la soluzione.

Ma, come al solito, il buio e nessuna risposta concreta in Commissione.

La commissione consiliare tenuta, appositamente, a ridosso del Consiglio Comunale ci ha IMPEDITO anche di formulare emendamenti e proposte di variazione sia all'IMU che al Bilancio di Previsione 2013.

In Consiglio Comunale la attuale maggioranza non ha nemmeno sfiorato l'argomento.

Il nostro gruppo consiliare ha nuovamente sollevato la questione chiedendo di assimilare alla abitazione principale gli immobili concessi in comodato a parenti.

Ma ancora una volta il buio .... alla "faccia", questa volta, dei cittadini.

Se l'amministrazione Di Medio avesse approvato la variazione e la agevolazione proposte dal gruppo PD - Vivi Cassano, sarebbero stati esentati dal pagamento dell'IMU, come la prima casa, i tanti concittadini che concedono gratuitamente ai propri figli o ai propri genitori la casa e non sarebbero stati più gravati da una tassa che fino ad oggi è sembrata ai più una vera ingiustizia. 

Perché la beffa ?

Perché questa agevolazione NON sarebbe gravata sulle casse comunali in quanto il mancato gettito per il Comune sarebbe stato garantito da fondi statali che il Governo ha messo a disposizione nella fase di conversione in legge del D.L. n. 102 del 31.08.2013 avvenuto a fine ottobre.

In questo periodo di crisi e di "angustie" economiche occorreva aiutare le famiglie in tutti i modi, tanto più se lo Stato ne dava la possibilità

Lo stesso trattamento è stato riservato ai cittadini cassanesi residenti all'estero: nessuna decisione per esentare ed agevolare dalla tassa IMU gli immobili non locati per i cittadini cassanesi residenti all'estero per lavoro iscritti all'AIRE.

Questa la "sensibilità" di questa amministrazione nei confronti dei cittadini !!!

Insomma si poteva NON PAGARE senza gravare sulle casse del Comune !!!

Come si può "definire" questo atteggiamento da parte della amministrazione in carica se non una beffa ?

Cari Cittadini adesso sapete a chi chiedere il RIMBORSO dell'IMU.  NON allo Stato, NON al Comune ma direttamente all'attuale amministrazione ..... senza esenzioni e senza deroghe.

Per il 2013 si sono assunti una responsabilità che grava tutta su di loro. Per il 2014 noi torniamo comunque a chiedere UN INTERVENTO IMMEDIATO all'Amministrazione: variare il Regolamento IMU per consentire ai cittadini di usufruire delle agevolazioni che la legge prevede.

 

 

Il Gruppo Consiliare PD - VIVI CASSANO

Arganese Quirico - Busto Domenica - Paparella Simeone

 

Commenti  

 
#23 Dudù 2013-12-20 10:31
Sono uno dei tanti Baresi stupidi che hanno fatto la grande fesseria di acquistare una piccola casetta a Cassano in Contrada Lagogemolo , dove siamo completamente abbandonati da Dio e da tutti ; senza rete fognaria , con disagi dell'acquedotto , territorio degradato ed abbandonato , con scarso controllo della zona , mai visto Vigili , forze dell'ordine , Forestale , furti continui ormai non si denunzia più , tanto non serve a nulla . Eppure nei vari incontri con la Regione , ci dicono che quel territorio sarà valorizzato , i Comuni avranno dei fondi per riqualificare la zona . Ma come è abitudine del Sud , il tutto rimane sempre come prima nessuno fa niente , dando la colpa sempre all'altro e a chi era prima di lui . Intanto noi paghiamo le tasse come seconda casa , per avere in cambio il totale degrado ed abbandono . Sono sicuro che questo mio scritto non verrà pubblicato ma vi ringrazio ugualmente , un Barese
 
 
#22 proarganese 2013-12-19 08:48
notize dicono che i nuovi/vecchi "renziani" stanno cercando nuova candidatura, gira già qualche nome !!!
Se fanno le primarie a Cassano stanno freschi.
 
 
#21 Tonip 2013-12-18 17:03
Se Arganese si dovesse candidare lo facesse con una buona squadra di persone serie come lui.
Non pensasse minimamente di affiancarsi agli attuali e ne anche ai vecchi amministratori, perderebbe di credibilità.
Anch'io ho sentito voci in merito ad una sua uscita dalla politica, non sarebbe male per lui.
 
 
#20 Osservatore cattolic 2013-12-18 15:22
Oggettivamente e senza alcuna personalizzazione di parte occorre dare fiducia ad Arganese anche nella possibile veste di sindaco del nostro comune quale alternativa alla scandalosa amministrazione di oggi almeno si gioverà di competenza e attenzione alla gestione. Ma i poteri forti di Cassano lo permetteranno visto la sua indipendenza ?
 
 
#19 doc 2013-12-18 12:55
x il tartassato. E' chiaro che questa amministrazione deve andare ,via al più presto, dopo che ci ha tartassati per la loro incompetenza. x il signor lep = idiozia = polemico, è risentito e schifato quando si toccano alcuni forestieri residenti a Cassano?
 
 
#18 Pistolino 2013-12-18 12:17
COLPITI ED AFFONDATI. Questa amministrazione è da ridere oltre che baci e abbracci al bar con gli amici non sanno fare altro.
 
 
#17 Savero c. 2013-12-17 20:59
Imprenditore digli al tuo amico Arga che i tuoi 6.000 euro sono andati allo Stato governato dal PD quindi poca demagogia.
 
 
#16 evasore 2013-12-17 18:41
x imprenditore cosvim.
Credo che tu sei in regola con il pagamento imu e gli altri? come fai a dire che gli altri 24 pagano, per caso sei il loro consulente?
 
 
#15 ops 2013-12-17 17:33
Per comm #5# eg Saverio c.(ipolla?)Allora il Comune di Acquaviva è stato così deficiente che ha riconosciuto l'agevolazione IMU per il comodato d'uso. Nella quasi totalità dei casi la seconda casa è frutto di sacrifici per i figli, almeno quando si sposano od escono dal nucleo familiare hanno una casa dove non vanno a pagare l'affitto.Quindi se non fai la residenza e non esci dal nucleo familiare rimane comunque una seconda casa, nel caso opposto, qui a Cassano ti fanno pagare l'affitto allo Stato, come se quella casa l'avessi avuto gratis. Qui cercano di spolparti come meglio possono ( tra l'altro per quella seconda casa, se risulta nello stesso Comune, devi anche pagare l'IRPEF che veniva inclusa nell'ex IMU..e non è un'altra beffa questa?, non parliamo poi se quella seconda casa provi ad affittarla, ti sei rovinato la vita ed io ne so qualcosa e non farò più lo stesso errore. Andate avanti sig. Arganese perchè non se ne può più di questi tassaioli del cavolo, chi li votò a suo tempo certamente si stanno tirando i morsi alla mano con cui misero la crocetta ( anzi facessero come Muzio Scevola per ricordarselo meglio).
 
 
#14 lep 2013-12-17 17:00
x doc oppure assessore attuale: come volevasi dimostrare la deficienza in questo paese. Ha ragione imprenditore. Ragionamenti da scuola elementare. Alla fine ha ragione l'amministrazione che ci tartassa senza motivo.
CHIEDO ALLA REDAZIONE DI CHIUDERE IL FORUM DEI COMMENTI PER ECCEDENZA DI IDIOZIE.
 
 
#13 Tresa 2013-12-17 16:30
Arganese sei un mago....
 
 
#12 il tartassato 2013-12-17 15:19
Mi fido di più di Arganese anche se amici in comune confermano che si dedicherà alla professione e lascia la politica. Peccato. Stesse notizie si hanno di Santorsola, dopo Gentile. Non possiamo però lasciare la nostra cittadina a questa amministrazione per altri 5 anni.
 
 
#11 doc 2013-12-17 15:06
Dice un detto. " FIdarsi è bene non fidarsi è meglio". Fare attenzione a certi forestieri che di Cassano e dei Cassanesi non gliene freca niente.
 
 
#10 imprenditore cosvim 2013-12-17 14:45
X evasore. La deficienza in questo paese è la vera piaga e tu ne sei un esempio. Sono un imprenditore cosvim e ho pagato 6.000 euro di imu. Moltiplica per 25 imprese. Con zero servizi e burocrazia al massimo.
 
 
#9 matteo r. 2013-12-17 11:01
la cosa migliore sarebbe una grande lista civica con le larghe intese PD e PDL. Qualcuno non vuole ma è la cosa migliore per il paese.
 
 
#8 natale f. 2013-12-17 09:27
Bello articolo ma c'è da fidarsi?
 
 
#7 evasore 2013-12-17 09:26
E' facile strumentalizzare ma è più difficile amministrare. Caro Arganese, perché non spieghi ai cittadini che se tutti pagassimo le tasse forse pagheremmo tutti di meno a cominciare dai consiglieri? ma Voi del cosvim pagate tutte le tasse? perché non chiedete di pubblicare i nominativi di tutti gli evasori?
 
 
#6 era ora 2013-12-16 20:05
e chi siete i tre maghi?
 
 
#5 Savero c. 2013-12-16 18:52
E questo parla di case che diversi furbetti intestavano l’abitazione posseduta magari in un altro paese, ad una figlia/figlio, anche se la stessa viveva nel proprio nucleo familiare.
Arganese ma che c....o dici? fai la proposta con i numeri se sei capace.
 
 
#4 Antota 2013-12-16 18:51
grande Rico! sei la persona che aspettiamo a braccia aperte alle prossime elezioni!
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI

LA VOCE DEL PAESE Un Network di Idee.

l ACQUAVIVA DELLE FONTI l CASAMASSIMA l CASSANO DELLE MURGE l GIOIA DEL COLLE l NOICATTARO l POLIGNANO A MARE l PUTIGNANO l SANTERAMO IN COLLE l TURI l

Porta la Voce nel tuo paese

Copyright 2008-2017 © LA VOCE DEL PAESE. È vietata la riproduzione anche parziale. Tutti i diritti sono riservati.