Sabato 21 Settembre 2019
   
Text Size

Rifiuti, SEL: “Dalla Di Medio saldi di fine mandato”

logo SEL

Riceviamo e pubblichiamo una nota del Circolo cassanese di Sinistra Ecologia Libertà su rifiuti e raccolta differenziata a Cassano.


"La polvere sotto il tappeto e saldi di fine mandato dal governo cittadino: una sciorinatura di cifre che va dal 5%, poi il 10%, poi il 30%, ora, non ci crederete, straordinario, fino al 50% con lo zero virgola.

Accorrete, grandi numeri, un fuori tutto, sì, proprio ‘fuori’, ma, ‘tutto’ tutto nelle campagne!

Nel mese di agosto il Sindaco Di Medio e l’Assessore Briano ‘rompono il muro del suono’ con i loro proclami estivi esaltando i risultati di raccolta differenziata, ma non dicono che, per strada, nelle campagne cittadine, ci sono più di 200 tonnellate di rifiuti abbandonati. È proprio così, infatti, se si analizzano i dati degli ultimi anni sul sito www.rifiutiebonifica.puglia.it, e noi l’abbiamo fatto, i loro conti non tornano: negli anni precedenti si raccoglievano nel mese di agosto intorno alle 700 tonnellate di rifiuti, mentre nell’agosto 2013 meno di 500!

Peccato, poi, che siamo in ritardo di anni e ben lontani dalle percentuali di legge del 70% di media annuale (e non in un mese!), viste soprattutto le continue emorragie di denari riversati nella ‘monnezza’.

La percentuale di raccolta, pertanto, è un vero fallimento a parità di sacrificio chiesto ai cittadini, considerato che prima o poi il Comune dovrà raccogliere questi rifiuti dalle campagne. Rifiuti che andranno ad incrementare la raccolta indifferenziata determinando un notevole abbassamento della percentuale, si badi bene però, pagando a parte questo dis-servizio, perché così prevede il nuovo capitolato di gara, una competizione con un unico concorrente che ha gareggiato da solo (?), e peraltro, a fronte di un costo salito alle stelle e sul quale da tempo segnaliamo la nostra grande indignazione.

E i borghi? Disastrosa la scelta di effettuare la raccolta con i cassonetti, peraltro largamente insufficienti, ovvero un sistema di serie B con un prezzo da serie A!

È sufficiente dire “…abbiamo fatto la raccolta differenziata…” quando non si premiano tutti quei cittadini che si impegnano scrupolosamente per farla, anzi si penalizzano?

Il Comune deve far pagare l’immondizia in base a quanta ciascuno ne produce, misurando presso le utenze i quantitativi, così come fatto in altri Comuni più virtuosi, nel rispetto del principio europeo di “chi inquina paga”, perché evidentemente non è giusto che tutti paghino indistintamente quando c’è chi produce più rifiuti!

Ma intanto la bolletta è salita in questi anni, e continuerà a salire, con buona pace della propaganda elettorale della Maggioranza alla guida della città, ma ‘manca poco’ non vi affannate alla fine!"

 

Il Circolo cittadino di Sinistra Ecologia e Libertà

 

Commenti  

 
#30 gvill27 2013-09-25 18:56
x commento 29
E' un po difficile rendere migliore Cassano con una differenziata fatta in questa maniera dalle menti eccelse.Come si fa a rendere migliore cassano quando chi proviene da altri paesi o citta' vede cassano invasa da bidoni della spazzatura ancora da prelevare o non ritirati dai leggittimi proprietari perchè impossibilitati o assenti ?.BEL BELVEDERE HA CASSANO ORA !!!!
 
 
#29 x gvll27 2013-09-24 19:40
x commento 28
lascia perdere la matematica...., mi raccomando domani mattina esci per strada il bidone dell'"umido" e dai anche tu, una mano per rendere migliore cassano.
 
 
#28 gvill27 2013-09-24 16:12
x commento 27
Sono a sua disposizione per qualche lezione di matematica.
 
 
#27 x gvll27 2013-09-24 07:17
per commento 26: non dovevi essere bravissimo in matematica a scuola.
Se ad Acquaviva, la produzione di rifiuti si è addirittura ridotta rispetto a quella dell'anno scorso, come si fa a dire che sono andati ad Acquaviva il 50 % di rifiuti di Cassano? Doveva essere quest'anno maggiore la produzione di rifiuti ad Acquaviva. Giusto? Di fatto, e non lo vuoi ammettere, finalmente qualcuno ha attivato la raccolta differenziata, cosa che non era mai stata fatta da NESSUNO a Cassano.
 
 
#26 gvill27 2013-09-22 08:22
X il commento 25
forse le canne le fuma lei o ne fa qualcos'altro. Certo i rifiuti acquavivesi sono diminuiti rispetto ai rifiuti portati da cassano e li l'altro 50%.
 
 
#25 x gvll27 2013-09-21 07:37
ad Acquaviva ci sono i residui delle canne che +++MODERATO+++ La produzione dei rifiuti ad Acquaviva non è aumentata, ma diminuita. Quindi di che stiamo parlando?
 
 
#24 iocispero 2013-09-11 20:27
ma scusate una persona sola anche se vive in 100 metri quadri potrà mai produrre rifiuti come una famiglia di 8 persone ? non è giusto che si paghi almeno in base al numero dei componenti della famiglia ?
 
 
#23 gvill27 2013-09-11 18:54
Fuori tutto e non solo nelle campagne a quanto pare il sindaco di acquaviva si è lamentato con il sindaco di cassano in quanto ad acquaviva c'è stato un aumento considerevole di quantita di immondizia,ecco l'altro 50% dov'è.CHE MENT ECCELSE !!!! UN'ALTRO PO ED è FINITAAAAA
 
 
#22 ITS ME 2013-09-11 07:49
"Il Comune deve far pagare l’immondizia in base a quanta ciascuno ne produce, misurando presso le utenze i quantitativi..."
Oh sì, io già me li vedo gli operatori ecologici con tanto di bilancia, occhialini da lettura, penna e registro alla mano, che pesano ogni singolo sacchetto e ne annotano il peso ("Signora, oggi ce ne sono 100 grammi più di ieri: che faccio, lascio?")... :-?
 
 
#21 Utente 2013-09-10 17:41
Io sono contento del nuovo servizio di raccolta differenziata...guai a tornare indietro!
Detto ciò, scusate l'ignoranza, ma il principio del “chi inquina paga” vale per l'indifferenziata, vero?
Chi differenzia la gran parte dei propri rifiuti dovrebbe pagare pochissimo...no?
 
 
#20 Circolo inutile 2013-09-10 16:27
Per angelo p.........così nessuno conferirebbe più rifiuti e li troveremmo sparsi dappertutto! !
 
 
#19 Angelo P. 2013-09-10 14:14
E' un servizio costosissimo, ha ragione SEL! Forza all'opposizione, continuate così a fare informazione.
Bene la proposta di pagare in base alle quantità prodotte da ciascuna utenza.
 
 
#18 gvill27 2013-09-08 16:09
E' UNA DIFFERENZIATA PER I SOLI GENI DELLA GIUNTA COMUNALE !!!!
 
 
#17 cittadino6 2013-09-07 21:09
Se la gente fosse più civile, tutto andrebbe meglio.
 
 
#16 Leso 2013-09-07 13:35
E questo vuole essere il futuro di Cassano? Stiamo freschi!! Io mammete e tu. Cambiate rotta altrimenti manco il voto in regione vi darò.
 
 
#15 asmur 2013-09-06 22:08
bravo saetta: sono ridicoli!
 
 
#14 saetta 2013-09-06 16:33
Siete solo ridicoli.
 
 
#13 renato 2013-09-06 16:30
Pure questi hanno imparato a dire le poesia come il soro capo.
olo che voi soete principianti, il vostro capo no.
 
 
#12 Ci fai o ci sei? 2013-09-06 15:48
Siamo passati dal misero 5% al 54% di Raccolta differenziata. Questo è un dato di fatto. E' chiaro che la raccolta differenziata è appena partita 4-5 mesi fa, quindi direi che è normale che ci siano aree di miglioramento ( vedi la pulizia delle periferie urbane, qualche raccoglitore di carta, lo spazzamento delle strade...)ma la cosa importante è che sia cominciata una nuova era. Quella della RACCOLTA DIFFERENZIATA.
 
 
#11 Cassanese78 2013-09-06 12:44
Che ridere però, Sinistra ECOLOGIA e Libertà contro la differenziata, mah!?!?
Ah ho capito, forse non va bene la modalità, le vostre proposte? Vi prego però nessuna poesia come fa il vostro capo
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI

LA VOCE DEL PAESE Un Network di Idee.

l ACQUAVIVA DELLE FONTI l CASAMASSIMA l CASSANO DELLE MURGE l GIOIA DEL COLLE l NOICATTARO l POLIGNANO A MARE l PUTIGNANO l SANTERAMO IN COLLE l TURI l

Porta la Voce nel tuo paese

Copyright 2008-2017 © LA VOCE DEL PAESE. È vietata la riproduzione anche parziale. Tutti i diritti sono riservati.