Martedì 17 Settembre 2019
   
Text Size

Warning: getimagesize(images/stories/archiviofoto/antelmi_ruggiero_dicanosa.jpg) [function.getimagesize]: failed to open stream: No such file or directory in /home/cassanoweb/public_html/plugins/content/contentoptimizer.php on line 189

Warning: filesize() [function.filesize]: stat failed for images/stories/archiviofoto/antelmi_ruggiero_dicanosa.jpg in /home/cassanoweb/public_html/plugins/content/contentoptimizer.php on line 196

Antelmi: "spese in discarica: la Regione dorme..."

antelmi ruggiero dicanosa

Da Franco Antelmi, Coordinatore cittadino del Popolo della Libertà, riceviamo e pubblichiamo.

 

Siamo alle solite: nella nostra regione si predica bene ma si razzola male. Il nostro Comune, uno dei primi ad adottare il sistema di raccolta Porta a Porta dei rifiuti, è incappato nella trappola dei costi di smaltimento che di fatto non incentiva chi come noi si sta adoperando per la salvaguardia dell’ambiente.

Un esempio su tutti è costituito dai costi di conferimento dei rifiuti. Infatti, se conferiamo una tonnellata di rifiuto “talquale” in una delle due discariche previste dalle varie ordinanze del presidente della Regione Puglia Vendola, per esempio alla Daneco di Giovinazzo dove i rifiuti subiscono un trattamento di tritovagliatura, il costo è di 61 euro più Iva.

Se invece si conferisce presso l’Amiu di Bari, il costo (dopo il trattamento di biostabilizzazione) sale ad 88 euro più Iva.

Fin qui tutto può sembrare regolare. Ma non è così perché, udite udite, il costo (a questo punto il salasso) cambia a dismisura se conferiamo i rifiuti organici (il cosiddetto “umido”) in uno dei due impianti attivi nelle vicinanze, Tersan di Modugno o Porgeva a Laterza.

In questi depositi, per noi che conferiamo a Tersan Puglia, il costo è di 96 euro più Iva per tonnellata.

Oltre ad essere diventati nomadi del conferimento siamo esposti ad un esagerato esborso di denaro dei contribuenti.

Alla faccia della differenziata!

Così vogliamo incentivare i Comuni a spingere sulla raccolta differenziata?  Questo modo di fare dimostra come l'amministrazione regionale è sempre più lontana dalla sensibilità verso l’ambiente e dalle buone pratiche per la sua salvaguardia.

Come al solito, dalla Regione, qualcuno pontifica attraverso le poesie, ma quando si tratta di passare ai fatti accade tutto il contrario di quel che si propaganda.

Se non si interviene per razionalizzare i costi in discarica che i Comuni devono sostenere, fare la differenziata sarà sempre più un sacrificio.  

 

Franco Antelmi

Coordinatore Cittadino PDL.

 

 

Commenti  

 
#18 Differenziatore 2013-06-05 23:33
L'analisi di FALSA POLITICA è giusta! Per capire se il comune sta risparmiando o no, bisogna considerare I costi complessivi, non paragonare esclusivamente il costo dell'indifferenziata con quello dell'umido!
 
 
#17 acarissimo 2013-06-05 20:02
x #16..dai del pdchius a chi non conosci ,vuol dire ca si nu pducchh jnt a la farin ...cioè tradotto... sei un pidocchio nella farina... anzi nella spazzatura dove sarai stato concepito e partorito.
 
 
#16 Claudio R. 2013-06-05 13:45
Come al solito tutti professori della della monnezza. Ma facitl sta differenziat pdchius.
 
 
#15 differenziatore 2013-06-05 08:09
X FALSA POLITICA
Grazie, analisi precisissima. In più se consideri che dal tal quale vanno decurtati anche i ricavi per il conferimento di plastic, alluminio e vetro, e considerando quanto già riscontrato dai cittadini, e cioè che il tal quale quasi si azzera facendo correttamente la differenziata... bè allora il risparmio è davvero notevole! Bisogna stargli col fiato sul collo a questi, altrimenti tenderanno sempre a prenderci per i fondelli! Continuiamo così, facciamo rete tra i cittadini e la smetteranno di trattarci da co..ioni...
 
 
#14 papale papale 2013-06-05 08:02
Papale papale ,ocme direbbe un famoso comico, diteci quale saranno le batoste che ci state riservando per questa estate calda...non la prendiamo tanto alla larga,cerchiamo di essere brevi,circoncisi e compendiosi...
 
 
#13 un pezzo di plastica 2013-06-04 21:37
Io sinceramente ero convinto che i rifiuti preziosi rendevano qualcosa,tanto che nelle propsettive c'era la riduzione della TRSU. Ora le cose sembrano capovolte....sono sicuro che se interpellate i cinesi questi ce li pagano i nostri rifiuti...ci fu un servizio ( mi pare a Report) che parlava proprio di questo argomento e che le aziende del riciclo non ricevevano più le materie da riciclare proprio per la concorrenza cinese.Chissa cosa ci gira intorno a questa faccenda...comincio a pensare male anch'io.
 
 
#12 FALSA POLITICA 2013-06-04 18:52
Antelmi, i proclami della regione saranno pure poesie, ma le Tue/Vostre dichiarazioni sono minchiate allo stato puro. Secondo Voi del comune di Cassano la raccolta differenziata e' piu' onerosa dell'indifferenziata, smentendo quanto dichiarato e dimostrato da tutti quei comuni, sopratutto del nord, ove l'applicazione della differenziata ha prodotto milioni di euro di risparmio. Ordunque, stando a quanto riferisce Antelmi, una tonnellata di talquale costa 88 euro, mentre una tonnellata di organico ne costa 96. Considerando che l'organico costituisce il 30% del totale, occorrono circa 3 tonnellate di talquale per farne una di organico, quindi una spesa di conferimento di 264 euro su 96. In conclusione, Antelmi, se Ti ricordi come si fanno i conticini, 264-96 e' uguale a 168 euro di risparmio. Le osservazioni di Antelmi non mi sorprendono, ma l'interrogazione alla regione, ammesso che sia vera, mi lascia molto perplesso.
 
 
#11 gvill27 2013-06-04 18:01
Mi sa che se devo pagare una tassa dei rifiuti piu' onerosa la differenziata non la faccio piu' e gli lascio il sacchetto della spazzatura per la strada (è da incivile, ma è cio' che si merita questa amministrazione)
GRAZIE MENTI ECCELSE !!!!
 
 
#10 differenziatore 2013-06-04 16:54
Prima la differenziata non veniva fatta perchè il conferimento "differenziato" era a discrezione della ditta appaltatrice... quindi visti i costi immaginate voi se l'abbia fatto o no...

Per quanto riguarda il conferimento delle frazioni "valorizzabili" in teoria sono le aziende cui si conferisce che pagano al comune tot alla tonnellata, e non il viceversa. Di qui la speranza del Comune di compensare i costi di smaltimento di indifferenziata e umido con gli introiti delle altre frazioni. Tra il dire e il fare...

P.S. ci sono news circa la situazione delle presse "sparite", I mezzi da immatricolare, I bidoni riutilizzati da altri contratti (quindi da scalare dal contratto di appalto... o no???)??? Fateci sapere per favore!
 
 
#9 un dubbio 2013-06-04 15:29
A proposito del conferimento dell'umido.
Qualcuno che mi dia una risposta e mi faccia capire. Prima della raccolta porta a porta, come e dove veniva conferito l'umido, che fine faceva ? Perché solo adesso si è scoperto che conferire l'umido costa di più !!!!!????
Grazie
 
 
#8 Falco Neumanni 2013-06-04 15:03
A noi esseri non umani, il sig.Antelmi, o chi per lui,

1) puo' comunicarci il costo della plastica, della carta, dei metalli, e del vetro? Con la speranza che questa volta questi rifiuti vengano acquistati dalle discariche.

2) la scoperta del costo dello smaltimento dell'umido, è avvenuta in questi giorni?

3)se la previsione (cosi come da dichiarazioni di membri dell'amministrazione) è di raggiungere tra il 30 e il 50% di differenziata a fine luglio, non crede che i costi per lo smaltimento, complessivamente si ridurranno?

Un cordiale saluto e buona differenziata a tutti.
 
 
#7 ulisse 2013-06-04 11:17
Questa è la peggiora amministrazione del
mondo. Ma Vi state rendendo conto dei danni che state facendo a quella gente che una volta vi ha votato e che ora vi sta colmando di bestemmie......?
 
 
#6 differenziatore 2013-06-04 08:23
ma... a me pare che i costi di conferimento dei rifiuti fossero ben noti all'amministrazione, tant'è che il progetto cassanese ha previsto che i costi, e gli eventuali introiti per le frazioni valorizzabili, fossero a carico del commune, proprio per tenere sotto controllo sia i costi che gli eventuali introiti, per arrivare al quasi pareggio... Ora si mettono le mani avanti per dire ai cittadini: attenzione, se sale la TARSU non è colpa nostra, ma della regione che ci fa pagare tanto! Mi sembra una enorme fandonia. Se proprio Antelmi vuole essere trasparente, pubblichi il business plan con il quale si è deciso che sarebbe stato conveniente accollare i costi di conferimento al commune, con le stime di quanto sono state valutate le diverse frazioni alla tonnellata. Mi sa che I costi saranno pressocchè quanto indicato nella nota di Antelmi. O percaso c'è stata qualche valutazione errata? I cittadini che hanno cominciato a fare correttamente la differenziata hanno avuto una bella sorpresa... il bidoncino grigio dell'indifferenziata a fine settimana resta quasi vuoto (ed è proprio questo l'obiettivo della differenziata). Se le valutazioni economiche non fossero state fatte a modo, è ovvio che la differenza tra i costi dell'umido e dell'indefferenziata si fanno sentire...
 
 
#5 ahia ahia 2013-06-04 00:16
....che nn diventi una scusa per nuovi balzelli o peggio per tornare indietro!
 
 
#4 mamma li turchi 2013-06-03 21:35
Antelmi ci hai caricato di tasse e servizi inefficienti e hai anche il tempo ed il senso di fare comunicati. Siete la peggiore amministrazione dal dopo guerra. Pensa alle tue poesie
 
 
#3 fustigatoresoft 2013-06-03 21:21
......udite, udite......siccome la gestione della differenziata in discarica costa molto, e noi - dice ANTELMI - ci siamo impegnati a realizzarla, se costa molto non rinunciamo allo scopo e faremo pagare ai cittadini con la nuova Tares la differenza dei costi che si andranno a sostenere....esattamente come l' IMU - di Berlusconia invenzione - la togliamo - infatti, l'ha tolto a Giugno ...per farcela pagare a Settembre per intera. La Scuola Berlusconiana sfoggia ottimi alunni....come il ns . Assessore. Quest'anno si rinuncia anche alle ferie per l'aumento dei costi dei Servizi.
 
 
#2 erasmus 2013-06-03 20:26
ma scusate prima di imbarcarvi in questa avventura, possibile che non sapevate i retroscena...vuol dire che l'umido lo dobbiamo imboscare nell'indifferenziato?' è cosi? evitiamo di pagare di più...a me era sembrato il contrario...ma che razza di politica è questa...
 
 
#1 mike 2013-06-03 15:25
Caro Antelmi alle poesie mi sa che qui sentiamo frottole. Perché questa lettera sembra l'anticamera di qualche salasso fiscale… Manca poco Antelmi…
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI

LA VOCE DEL PAESE Un Network di Idee.

l ACQUAVIVA DELLE FONTI l CASAMASSIMA l CASSANO DELLE MURGE l GIOIA DEL COLLE l NOICATTARO l POLIGNANO A MARE l PUTIGNANO l SANTERAMO IN COLLE l TURI l

Porta la Voce nel tuo paese

Copyright 2008-2017 © LA VOCE DEL PAESE. È vietata la riproduzione anche parziale. Tutti i diritti sono riservati.