Sabato 21 Settembre 2019
   
Text Size

Di Medio: "Impegniamoci tutti per il rispetto di genere"

sindaco di medio grande

Dal sindaco di Cassano, Maria Pia Di Medio, riceviamo e volentieri pubblichiamo. 

La “giornata internazionale della donna” è un momento di riflessione ‘costruttiva’ nel senso che, al di là dei concetti di uguaglianza tra i sessi, che ormai rasentano la banalità, è necessario ancora lavorare sul reale approccio educativo del rispetto di genere.

Infatti, nonostante siano ormai decenni che nella nostra cultura si parla, si fanno conferenze, si impegnano i media nelle campagne di sensibilizzazione, persistono gli atteggiamenti inconsci del ‘maschio’ che si mostra infastidito dalla donna che, invece di stare a casa ad aspettare colui che la mantiene affinché lei possa fornire dei ‘servizi’, occupa posti di comando o, peggio, persistono atti di violenza gratuita.

Ci sono ancora (e lo posso garantire personalmente) donne, fidanzate, mogli e madri picchiate violentemente o costrette a soggiacere a richieste di ‘prestazioni’ non condivise perché non possono andarsene, perché non sanno dove andare, perché non sono economicamente indipendenti, oppure perché hanno paura che possa essere fatto del male a loro o ai loro figli.

E’ necessario che si intervenga con l’educazione, con l’esempio sin dall’età infantile.

E’ quasi impossibile modificare atteggiamenti psicologici ormai radicati. Chi non ha ricevuto insegnamenti volti al rispetto del prossimo non riuscirà mai ad essere disponibile al rispetto dell’altro. Sì, perché si tratta di rispetto dell’altra persona, sia essa uomo, donna, bambino, gay. L’altro va rispettato perché l’altro siamo anche noi stessi.

C’è ancora molto da lavorare per far comprendere questo semplice concetto che ha le sue radici nel Vangelo.

 


 

Commenti  

 
#16 pro-pestifera 2013-03-11 17:33
Sono daccordo con te! usciranno fuori anche l'assenteismo ingiustificato dal posto di lavoro,l'uso improprio della cosa pubblica, il rallentamento burocratico ecc. ecc. di mooolti dipententi.
 
 
#15 il rispetto conta 2013-03-11 11:15
a tutte queste affermazioni, aggiungo: il rispetto è alla base di tutto e prima di giudicare, VERIFICARE!. Altrimenti fate come le donnette che da piccole chiacchiere diventeno storie di fantasia tutte da raccontare. Se sono corrette le denunciate agli organi competenti se sono pettezolezzi, VERGOGNATEVI di quello che fate e insegnate ai vostri figli, povera Italia.
 
 
#14 DOVUTE PRECISAZIONI 2013-03-10 10:03
Ci tengo a dire che come in ogni luogo di lavoro c'è chi lavora bene e chi lavora male bisogna conoscere i contesti e le condizioni di lavoro. E cmq voglio precisare che ci sono uffici di questo comune che lavorano molto bene e alacremente (x es. ufficio tecnico), non bisogna generalizzare.
 
 
#13 La Redazione x commentatori 2013-03-10 09:45
Continuano ad essere postati commenti con gravi accuse di ogni genere nei confronti di soggetti che lavorano o collaborano con il Comune di Cassano. Non possiamo, per ovvi motivi, dare seguito a tali commenti che potrebbero essere falsi e calunniosi oppure contenere verità. Invitiamo coloro che ritengono siano stati commessi abusi se non proprio reati a rivolgersi alle autorità competenti nonchè disposti a raccogliere dagli stessi testimonianze di quanto accaduto, purchè si tratti di fatti circostanziati e veritier, così come già accaduto in altre circostanze. Basta scivere a
 
 
#12 pestifera 2013-03-10 09:25
caro X pestifera,
pensa un pò che anche i colleghi di lavoro di quella signora si lamentano del suo modo di fare, e secondo te devo andare proprio io a denunciare un atteggiamento simile dal capo del personale? e poi è troppo influente questa tizia in comune è la classica persona che "fa piovere e nevicare"!!!
quasi quasi gli assessori e sindaco compreso dipendono dalle sue parole!!!!
ma per favore!!!!!
tanto prima o poi gli scandali del nostro Comune usciranno fuori e allora si che ci sarà da ridere, perchè sai come sono certe persone? quando si vestono di autorità si sentono invincibili ma poi quando vengono smascherati piangono come agnelli!!!! e presto , molto presto accadrà!!!! e solo così verranno fuori i pacchi alimentari di Natale +++MODERATO+++
 
 
#11 ops 2013-03-09 20:05
Scusate, ma so che la magistratura prende in considerazione anche le denunce anonime, nel senso che riceve un imput a mettere sotto controllo chi viene denunciato. Perchè non si opera allo stesso modo?, tenete d'occhio questa persona, che sarà stata certamente individuata e magari fate degli accertamenti interni,usate qualche escamotage per prendere in "trappola" la tipa e poi buttatela fuori dal comune se le cose corripsondono a quanto denunciato . Che schifo però a sentire certi fatti, ti viene il voltastomaco....
 
 
#10 Outsider 2013-03-09 19:22
Come ha già detto qualcuno,giustamente,il rispetto per la donna non va ricordato solo 1 volta all'anno. Senza troppi giri di parole o altro,troppa ipocrisia,voi in primis siete i peggiori,acidi e lunatici dietro gli sportelli comunali,ecc...
Buona festa Sindaco,anche se in ritardo.
 
 
#9 x pestifera 2013-03-09 16:57
X PESTIFERA:se le cose stanno veramente cosi perchè non vai di persona al responabile del personale del comune a esporre i fatti?(ammesso che tu li conosca, visto che non eri presente all'accaduto).Il responsabile è tenuto ad ascoltarti e a prendere provvedimenti. Non si risolve il problema nascondendosi tra i commenti del web.
 
 
#8 Spartacus 2013-03-09 15:04
Non dimentichiamoci del maggiore "colpevole" locale di tutta la degradata situazione locale: Ignazio Zullo!

È lui che, tirando le fila di tutto quello che accade, dobbiamo "ringraziare" se questo paese sta diventando uno SCHIFO TOTALE!

ANDATEVENE A CASA!!!!

E l'opposizione cominci seriamente a lavorare, altrimenti prenderemo anche voi a calci nel se....
 
 
#7 daddj 2013-03-09 12:50
purtroppo io ho capito che in comune o dai vigili urbani se sei imparentato con caio le porte si aprono e la gentilezza è infinita altrimenti ti trattano come uno straccio. a me è successo volevo soltanto un servizio e sono stata aggredita neanche fossi una delinquente...questo è il rispetto per un cittadino ...questo è il rispetto per una donna...........
 
 
#6 mbha 2013-03-09 11:24
...purtroppo il sazio non crede all'affamato! se è la stessa signora che penso io si deve solo vergognare perchè ci sono modi e modi per rivolgersi a chi dalla disperazione vuole uscire
 
 
#5 skifo 2013-03-09 10:07
Se quello che dice pestifera e' vero ( sicuramente e' cosi) ce da vergognsrsi...!!!!! So di ki sta parlando petche non e' prima volta che si lacSIGNORA si rivolge in questo modo a chi va per chiedere un aiuto! Ma tanto a lei cosa imporya? Lei prende lo stipendio...( e diciamo che non ne avrebbe bisogno).......
 
 
#4 caro SINDACO 2013-03-09 00:06
come avete scritto sui manifesti...
MANCA POCO

e io aggiungo che non vediamo l'ora... che ve ne andiate.
MANCA SOLO UN ANNO ALLA FINE DI QUESTO FALLIMENTO.
A PROPOSITO DEL MANIFESTO: ASPETTIAMO IL RIMBORSO DELLA TARSU INDEBITAMENTE RISCOSSA.
 
 
#3 pestifera 2013-03-08 19:32
caro signor Sindaco, nel pomeriggio ho visto una donna piangere dopo essere stata trattata male dall'addetta (antipatica e ricca)in comune solo perchè si era azzardata a chiedere un piccolo aiuto dato che versa in una gravissima situazione economica e di salute!!!!"questo è il rispetto di genere" di cui parla lei?
 
 
#2 LOL 2013-03-08 16:04
certi passaggi si ricordano solo l'8 marzo vero? applausi scroscianti.
 
 
#1 studentessa 2013-03-08 13:32
venite lun 11 marzo 2013 ore 17,00, c\o l'AUDITORIUM del Liceo Scientifico, per riflettere insieme...
TRA AMORE e MORTE
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI

LA VOCE DEL PAESE Un Network di Idee.

l ACQUAVIVA DELLE FONTI l CASAMASSIMA l CASSANO DELLE MURGE l GIOIA DEL COLLE l NOICATTARO l POLIGNANO A MARE l PUTIGNANO l SANTERAMO IN COLLE l TURI l

Porta la Voce nel tuo paese

Copyright 2008-2017 © LA VOCE DEL PAESE. È vietata la riproduzione anche parziale. Tutti i diritti sono riservati.