Martedì 17 Settembre 2019
   
Text Size

Fondazione "S. Maugeri": una riflessione del Presidente Zullo

ignazio zullo 1

Dal Presidente del Consiglio Comunale di Cassano, Ignazio Zullo, riceviamo e pubblichiamo.

 

Il battibecco politico non può negativizzare il buon andamento dell’azione amministrativa

Intervengo, sig. Direttore, a tutela del buon andamento dell’azione amministrativa che si è sviluppata in merito al progetto di ampliamento del Centro medico di Riabilitazione Fondazione Salvatore Maugeri.

E’ un dovere che mi tocca perchè alcuni comunicati, legittimi nella misura della partigianeria, ledono la credibilità e il proficuo lavoro della massima assise cittadina che è il Consiglio Comunale.

Parto dalla considerazione di fondo dirimente e cioè che nella Pubblica Amministrazione vige la separazione dei poteri nel senso che il potere gestionale è attribuito ai dirigenti mentre il potere di indirizzo è attribuito ai politici.

Nessun ritardo può essere attribuito alla politica nell’approvazione del progetto. E’ vero invece il contrario e questo può e deve essere testimoniato dai Capigruppo in Consiglio che non possono negare la circostanza per la quale ho dovuto riconvocare la Conferenza dei Capigruppo per riformulare l’ordine del giorno di un Consiglio Comunale già definito per permettre immediatamente l’esame del progetto in Consiglio non appena il dirigente competente ha ultimato le proprie valutazioni tecniche sul progetto stesso trasmettendolo alla parte politica per le valutazioni di competenza della politica.

Quanto alle interruzioni in Consiglio esse non vanno interpretate come elemento di negatività ma come segno tangibile del senso di responsabilità e di ponderazione che pervade tutti i Consiglieri Comunali che di fronte alle perplessità e ai dubbi che legittimamente scaturiscono dalla discussione che si evolve in Consiglio Comunale con umiltà si fermano per analizzare, approfondire, esaminare con piena cognizione di causa affinchè il voto che si va ad esprimere possa essere consapevole, libero e sereno.

Se da un lato mi dichiaro orgoglioso di presiedere un Consiglio Comunale di elevata qualità, dall’altra mi dolgo di un battibecco avviato sui siti che, pur di difendere come assolutamente vere e giuste le proprie posizioni, getta discredito su una politica che nel caso specifico ha dimostrato di aver compiuto fino in fondo il proprio dovere nel rispetto del mandato ricevuto dai cittadini nel rispetto di una doverosa risposta che si doveva a portatori di bisogni e di interessi legittimi.

Ai cittadini voglio rendere noto, ove non lo fosse, che tutto il dibattito che si sviluppa in Consiglio è registrato parola per parola e che è visibile sul sito istituzionale del Comune.

 

Commenti  

 
#21 iocispero 2013-02-25 22:01
signore e signori grillo ben piantato a terra con i voti che ha ricevuto da un elettorato consapevole , ha finalmente azzoppato sia la destra che la sinistra che ora si reggono su una sola gamba e non si sa fino a quando riusciranno a mantenersi in equilibrio : è solo una mia constatazione dei fatti.
 
 
#20 donato56 2013-02-25 13:26
Che buffonata. L'unico che si è messo in mostra in questi giorni di silenzio. Tipico del pdl.
 
 
#19 Grillaio_1 2013-02-25 12:14
Non voto certo per Zullo. Voglio fare cmq presente ad AAA che anche i suoi interventi (contro un certa parte politica) violano, secondo il suo pensiero, la legge.
Non ne usciamo. Siamo ancora immaturi per ricostruire una Italia alla deriva e non lo faremo di certo con partigianerie e tifoserie contrapposte. Alla responsabilità non vanno chiamati solo i politici, ma gli italiani tutti!
 
 
#18 AAA 2013-02-24 17:21
La ratio del "silenzio elettorale" è che il cittadino possa riflettere serenamente sul voto che sta per esprimere.
Qualsivoglia intervento da parte di un politico anche su cose e fatti non direttamente riconducibili al voto è comunque un DISTURBO di questo silenzio.
Ridicolo affermare che il web non è contemplato nella disciplina legislativa. Non succederà niente ma la denuncia è stata depositata. LE REGOLE SI RISPETTANO. ALTRIMENTI NON LAMENTATEVI DI CIO' CHE NON VA IN ITALIA OGNI QUAL VOLTA QUALCOSA VI VA STORTO.

PS: gianni48 non mi meraviglierei di indovinare chi hai votato. la tua intelligenza si evince dalla pochezza delle tue parole.
 
 
#17 asereyè 2013-02-24 17:14
Gianni48 a quelli come te non serve un processo visto che non credi nella magistratura. A quelli come te che sono innamorati del nano io li porterei nei campi di concentramento. Ma non a morire. Ma a riflettere sulla inutile esistenza.
 
 
#16 Lillolillo 2013-02-23 20:09
Mah, una polemica stucchevole per davvero.
Pur non votando per Zullo (anzi, contrastandolo politicamente) mi pare che non abbia fatto nulla di illegale. La redazione ha risposto argomentando giuridicamente la propria condotta. Mi sembra che AAA si stia coprendo di ridicolo. Le spiego perchè (senza ricorrere al giuridichese). Nel quadro della discussione politica CASSANESE un partito (esponente di opposizione) ha mosso critiche all'operato della giunta sulla vicenda Maugeri. Allora un esponente della maggioranza ha risposto a tale attacco. Se valessero le sue ragioni, caro AAA, da questo sito internet dovrebbero scomparire tutti gli articoli che parlano o che riportano le affermazioni di ogni esponente dell'opposizione. Immagini lei se in ogni piccolo comune un qualunque consiglieruccio o presidentuccio deve tacersi! Non mi pare poi che Zullo abbia concluso il suo intervento invitando al voto per la sua parte politica (che io detesto più di lei) e nemmeno che la redazione glielo abbia permesso.
Comprenderà che la sua polemica appare infondata anche a chi, come me, voterà contro la parte politica di Zullo. L'ho detto e ridetto mille volte: per favore, la polemica politica è pure bella ma deve avere un appiglio alla realtà, al diritto, alla coerenza dei ragionamenti.

Buon voto a tutti.

P.S.: se poi uno si vuole attaccare a tutto si attacca. Ma a questo punto mister Z potrebbe anche risponderti che l'articolo lo ha scritto venerdì e che potrebbe denunciare CWeb per non averglielo pubblicato poche ore prima della mezzanotte. Vedi, non ne usciamo più. Dai, fai il buono.

Ribuon voto! E votate bene, che è meglio!
 
 
#15 asereyè 2013-02-23 18:31
Ferrà (Silvio b, Silvia b) vai a spaccare le pietre. Magari con la macchina fotografica che non hai mai imparato ad utilizzare.
 
 
#14 Silvia b 2013-02-23 18:11
Guarda Che le denuncie non si annunciano, si fanno se di hanno gli attributi. AAA
 
 
#13 AAA 2013-02-23 16:39
E chi te lo ha detto che non ho sporto denuncia?
Ride bene chi ride ultimo.
 
 
#12 gianni48 2013-02-23 16:13
per la par-condicio, il web, non rientra nel silenzio elettorale, perciò, quella persona che minaccia denuncia ai carabinieri, alla magistratura, non è una persona da prenderein considerazione, poichè persona di sinistra, che avendo nella magistratura esseri simili, fanno avanti lo stesso nel processo anche se non c'è un reato, tanto se lo inventano.
 
 
#11 Er Batman 2013-02-23 14:00
X Silvio b sei un grande :lol:
 
 
#10 presidente noioso 2013-02-23 13:12
" Parto dalla considerazione di fondo dirimente e cioè che nella Pubblica Amministrazione vige la separazione dei poteri nel senso che il potere gestionale è attribuito ai dirigenti mentre il potere di indirizzo è attribuito ai politici."....CHE CAZZATA REALE!I DUE POTERI SONO SEMPRE O QUASI CONNIVENTI BASTA VEDERE L'ESEMPIO FORMIGONI,TUO AMICO DI PARTITO,DELLA REGIONE LOMBARDIA PROPRIO SUL CASO MAUGERI....MA PENSI ANCORA CHE LA GENTE ABBIA L'ANELLO AL NASO O CHE TU L'HABBIA TOLTO...NON AVETE CAPITO CHE LA GENTE ORAMAI E 10 PASSI AVANTI A VOI POLITICI DI QUESTA STAGIONE?
 
 
#9 Silvio b 2013-02-23 11:52
X.AAAil nome già sembra una risata. Poi uno che vuole denunciare e non ha il coraggio di firmarsi la dice tutta. AAA cercasi un po' di coraggio.
 
 
#8 AAA 2013-02-23 11:00
Brunelli hai studiato Legge adesso?
E' i giornalisti come te che il Movimento 5 Stelle sta combattendo. E pensa un po' li voteari pure
 
 
#7 Gb x AAA 2013-02-23 10:47
Scusi, perchè mi chiama in causa? La Redazione non sono (solo) io. E cmq. le è stato spiegato che non viene violata alcuna legge: se non le basta come spiegazione, faccia quel che crede ma eviti di accusare ingiustificatamente.
 
 
#6 AAA 2013-02-23 10:26
Brunelli la tua arroganza è pari a quella di un altro personaggio discutibile che non andiamo a scomodare.
E sai perchè sei arrogante in questo caso difendendo l'indifendibile? Perchè sai benissimo che in queste ore sono migliaia le denunce che arrivano nelle caserme e nelle procure e molte di queste, costume italiano, vengono archiviate alla faccia della legge. Zullo ha violato la legge sul silenzio elettorale.
 
 
#5 Redazione x AAA 2013-02-23 10:21
Se davvero conoscesse la Legge, non avrebbe minacciato alcuna denuncia che, confermiamo, sarebbe infondata. Quanto alle forze politiche cassanesi, crediamo non abbiano bisogno del suo invito: in questa stessa pagina vi sono articoli e interventi da loro inviati che trovano e troveranno sempre accoglimento.
 
 
#4 x AAA 2013-02-23 10:20
tranquillo e'solo un poveraccio del pdM,il popolo delle m.....
 
 
#3 AAA 2013-02-23 10:06
Cara redazione conosco BENISSIMO la legge ed il personaggio in questione in completa malafede sa benissimo che occupare lo spazio LIBERO di oggi porta, indirettamente, consenso alla parta che rappresenta in due consessi in quanto il personaggio sta facendo propaganda ed un intervento di questo genere è da inquadrarsi pari ad un comizio in luogo pubblico.
Convinto che la "Redazione" non rinuncerà a rimuovere l'articolo, invito tutte le forze politiche ad intervenire su qualsivoglia questione locale. Cassanoweb siam certi non rinuncerà a mettere in secondo piano l'intervento del personaggio.
 
 
#2 Redazione x AAA 2013-02-23 09:38
La legge che disciplina la campagna elettorale è la numero 212 del 4 aprile 1956. In particolare l'articolo 9 è quello che regola il silenzio elettorale, che recita:
"1. Nel giorno precedente ed in quelli stabiliti per le elezioni sono vietati i comizi, le riunioni di propaganda elettorale diretta o indiretta, in luoghi pubblici o aperti al pubblico, la nuova affissione di stampati, giornali
murali o altri e manifesti di propaganda.
2. Nei giorni destinati alla votazione altresì è vietata ogni forma di propaganda elettorale entro il raggio di 200 metri dall'ingresso delle sezioni elettorali.
3. È consentita la nuova affissione di giornali quotidiani o periodici nelle bacheche previste all'art. 1 della presente legge.
4. Chiunque contravviene alle norme di cui al presente articolo è punito con la reclusione fino ad un anno e con la multa da lire 100.000 a lire 1.000.000.

Un'altra norma sul silenzio elettorale riguarda in particolare le emittenti radiotelevisive. Il decreto legge del 6 dicembre 1984, n. 807 (Disposizioni urgenti in materia di trasmissioni radiotelevisive), all'articolo 9-bis sul divieto di propaganda elettorale recita così: "Nel giorno precedente ed in quelli stabiliti per le elezioni è fatto divieto anche alle emittenti radiotelevisive private di diffondere propaganda elettorale".

Dove, dunque, avremmo violato il "silenzio elettorale" atteso anche che "il personaggio" non è candidato e comunque quello di cui si parla è una questione locale che nulla ha a che vedere con le vicende politiche nazionali?
Per il resto è un suo diritto denunciare; NON è un suo diritto intimare la rimozione di un articolo, ancorchè infondata.
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI

LA VOCE DEL PAESE Un Network di Idee.

l ACQUAVIVA DELLE FONTI l CASAMASSIMA l CASSANO DELLE MURGE l GIOIA DEL COLLE l NOICATTARO l POLIGNANO A MARE l PUTIGNANO l SANTERAMO IN COLLE l TURI l

Porta la Voce nel tuo paese

Copyright 2008-2017 © LA VOCE DEL PAESE. È vietata la riproduzione anche parziale. Tutti i diritti sono riservati.