Domenica 16 Dicembre 2018
   
Text Size

Iniziative del SIM di Acquaviva per la Giornata della salute mentale

Immagine2

 

Il 10 ottobre si celebra la “Giornata Mondiale” della Salute Mentale.

E’ un modo per dare dignità ai problemi della salute mentale, problemi che in realtà riguardano tutti, perché parlano di una sofferenza sommersa eppure presente, palpabile nell’esperienza quotidiana di molti.

La salute mentale è parte integrante della salute generale e del benessere, indispensabile per il funzionamento individuale e sociale. Secondo l’OMS, l’ Organizzazione Mondiale della Sanità “la salute è uno stato di completo benessere fisico, mentale e sociale, e non semplice assenza di malattia o infermità”. L’OMS rileva inoltre la presenza di una grande sofferenza psicologica nella popolazione, che non raggiunge i criteri per essere diagnosticata, ma nondimeno condiziona e fa soffrire larga parte della popolazione.

I disturbi psichici rappresentano il 30% di tutte le disabilità e hanno un impatto pesante sulla quantità e qualità della vita con gravi ripercussioni sul piano personale, affettivo-familiare, socio-relazionale e lavorativo, portando spesso chi ne soffre a isolamento, solitudine, e stigma. Per questo è importante intervenire il prima possibile. Chiedere aiuto rappresenta il primo fondamentale passo per affrontare il problema : consente di condividere le proprie difficoltà, impostare tempestivamente le cure più appropriate e migliorare la qualità della vita. I disturbi psichici sono curabili, non tutti sono guaribili. E laddove non sia ottenibile la guarigione,possono essere adottati interventi efficaci in grado di ridurre l’intensità, la durata dei sintomi e le conseguenze.

Ancora oggi si continua purtroppo a credere erroneamente  che la sofferenza che attraversa i luoghi della psichiatria debba essere letta  solo attraverso la prospettiva medica o sanitaria, come se i disturbi mentali non fossero strettamente connessi anche alla società, alla cultura, al reddito, al lavoro, al mondo in cui tutti siamo immersi.

L’obiettivo è quello di ampliare gli interventi di sensibilizzazione ed integrazione sul territorio già avviati nel corso degli anni da questo Servizio con altre iniziative, e soprattutto poter favorire una maggiore conoscenza, per quanto sommaria, di quelli che sono i disturbi psichici, del come si possono affrontare e curare, e quanto sia importante proprio ai fini della cura, l’integrazione sociale, onde evitare  che chi soffre di tali disturbi  viva la malattia come qualcosa da nascondere, di cui vergognarsi,   e nello stesso tempo senza suscitare nell’altro,”il sano”,  tendenza ad isolare, escludere   e  stigmatizzare il “diverso”.

In occasione di questa ricorrenza pertanto, il Centro di Salute Mentale di Acquaviva, in collaborazione con il Centro Diurno Riabilitativo Auxilium , e l’Associazione dei Familiari  allestiranno un gazebo informativo in Piazza Di Vagno ang. via Roma  AD Acquaviva Delle Fonti il giorno 10 ottobre dalle 10.30 alle 12.30.

 

 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI