Lunedì 23 Luglio 2018
   
Text Size

"Cammino Materano", oggi un incontro per saperne di più

cammino materano copy

E’ da diverso tempo che questo giornale indica nel “turismo lento” o “slow tourism” che dir si voglia – seguendo il prezioso lavoro dei nostri concittadini Paolo Racano e Alessandro Caponio – uno degli assi portanti di un turismo attuabile alle nostre latitudini, fatto non di monumenti di pietra o eventi mirabolanti ma di vastità paesaggistica, rispetto per l’ambiente, prodotti di nicchia, particolarità che si trovano qui e non altrove, gente accogliente ed ospitale. Una economia sommersa e preziosa che non riusciamo ancora a cogliere appieno e che pure in tanti ci invidiano.

Ben venga, dunque, l’incontro che il prossimo sabato 21 aprile si terrà a Cassano, presso la Caffetteria “Il Principe” in piazza Moro alle ore 18.00 organizzato dall’ASD “Nordic Walking Sud” e da “Progetto in Comune”, in quello che è il primo dei “Caffè delle buone pratiche” che il movimento civico che lo scorso giugno si cimentò con le elezioni amministrative sta organizzando attorno a tematiche importanti per il nostro paese, oltre gli schemi di contrapposizione politica, con uno sguardo al futuro partendo da quel che di buono c’è a Cassano.

“Cammino Materano – occasione di promozione e opportunità di crescita per il nostro territorio” il tema della serata alla quale interverrà Angelo Attolico,  presidente dell’Associazione “In Itinere” e ideatore del “Cammino Materano”, l’itinerario che da Bari conduce alla città dei Sassi attraverso le meraviglie del paesaggio murgiano, transitando anche dal territorio cassanese.

Una idea, quella del “Cammino Materano” che si sta facendo strada, il caso di dirlo, con lentezza e convinzione fra gli appassionati dei cammini italiani ed europei, con ospiti che giungono da tutta Italia per varcare le porte dell’Alta Murgia e giungere in terra lucana.  “Un modo diverso di intendere il turismo, di potenzialità del nostro territorio, di cultura e conservazione dello stesso”, spiega il Presidente della “Nordic Walking Sud” Paolo Racano, che di questo itinerario fra le due regione è uno dei soci fondatori e per il quale cura la comunicazione, illustrando i motivi dell’incontro al quale chiunque potrà porre domande e soddisfare curiosità “sull'accoglienza, sul cammino, sulle opportunità per tutta la collettività”, “uno spunto per parlare di Cassano e magari guardarlo con gli occhi di chi, attraversandolo a piedi, con lentezza, lo vede con occhi più analitici”.

Uno dei più grossi problemi segnalati da chi ha percorso il nostro territorio lungo il “Cammino Materano”, ad esempio, è l’abbandono incondizionato di rifiuti nelle campagne, sulle Murge, ai bordi di viottoli, strade e tratturi.

“Ma perché lo fanno?” chiedevano sconsolate alcune turiste torinesi ai volontari della Pro Loco di Santeramo (leggi l’articolo).

Inconsapevolezza di deturpare bellezze secolari? Incoscienza del vivere in uno dei luoghi più belli del Mondo? Semplice sciatteria, tanto essere beccati è difficile?

Non sappiamo che cosa spinga gli incivili a sfregiare così il futuro di tutti noi ma non sarà l’inciviltà di pochi a far desistere la voglia di bellezza dei tanti.

 

Commenti  

 
#1 Mai troppo tardi 2018-04-13 20:32
Ben vengano queste iniziative trasversali tra diverse associazioni.
Forse si inizia a collaborare invece di pestarsi i piedi a vicenda.
Sono speranzoso :)
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI