Giovedì 16 Agosto 2018
   
Text Size

"Madonna delle Grazie", oggi primo incontro per le famiglie

famiglia copy

"Familiarizziamo" - di generazione in generazione” è il tema di una serie di incontri che il gruppo famiglie della Parrocchia Santa Maria delle Grazie ha organizzato a partire da venerdì 26 gennaio prendendo spunto della esortazione apostolica di papa Francesco, Amoris laetitia.

Il percorso, aperto a giovani e famiglie, seguirà questo calendario:

• Venerdì 26 gennaio 2018, ore 19.30
“Teoria Gender: significato e implicazioni” 
- intervento della dott.ssa Luciana BRUNO, psicoterapeuta

• Sabato 17 febbraio 2018, ore 19 e 30
“Giovani e social-media” 
-intervento di S.E. mons. Francesco CACUCCI, arcivescovo diocesi Bari-Bitonto

• Venerdì 16 marzo 2018, ore 19 e 30 
“Genitori e figli a confronto”
-intervento del dott. Gerardo MAGRO, pedagogista e dirigente scolastico

• Sabato 14 aprile 2018, ore 20
“Coppia oggi: dinamiche e problematiche”
- intervento di don Franco LANZOLLA – direttore Ufficio diocesano Pastorale della Famiglia

• Venerdì 25 maggio 2018, ore 20
“Famiglia, giovani e scuola”
- intervento della prof.ssa Angela VULPIS – collab. dirigente scolastico 

• Sabato 9 giugno 2018 , ore 20
“Famiglia e povertà”
-intervento di don Vito PICCINONNA – direttore Caritas diocesana

Durante gli incontri la parrocchia metterà a disposizione il servizio di animazione per i bambini

 

Commenti  

 
#8 Rivelazione 2018-02-03 13:06
I farisei che giudicano e dicono agli aglti come devono vivere la loro vita! Gente dalla doppia morale, apparentemente timorosi di Dio! Se cercate Dio non lo troverete qui!
 
 
#7 Don Abbondio 2018-01-26 12:22
Caro D.R., si puo’ credere al sig. Aldo Grandi, l’autore dell’articolo che citi, il quale afferma riferendosi alla Boldrini:
Nessuna violenza puo’ essere giustificata per ribellarsi a chi, invece di difendere il proprio ed il nostro territorio, ha fatto entrare cani e porci con la conseguenza che, ormai, ovunque regnano degrado, anarchie e odio. E, per cio',augura alla Boldrini, Mattarella e Renzi rei di aver distrutto la nostra identita’ nazionale, culturale, storica, religiosa e sessuale, che gli venga un male incurabile. A seguito di tali affermazioni e simili che mi fanno rivoltare lo stomaco, il suo giornalista di riferimento ha ricevuto il plauso di FORZA NUOVA , rievocando periodi atroci della nostra storia tristemente ricordati proprio in questi giorni. Purtroppo i sentimenti di questo giornalista trovano ampio assenso negli ambienti cattolici e cio’ rappresenta una della tante cause per cui la chiesa e’ distante dalla gente e dalla realta’, al di la del vangelo che predica solo a parole.
 
 
#6 NICODEMUS 2018-01-25 14:00
D. C.
ahahahahahahahahahahhahahahah!!! :cry:
 
 
#5 Credente 2018-01-25 11:39
Per la Chiesa i gay e le lesbiche cosa sono? Non hanno diritto di vivere la loro sessualità? Questo è la teoria gender. È un fatto di coscienza. La Chiesa ha una coscienza? Dei preti pedofili non parla? Dovrebbe fare un incontro formativo sulla pedofilia. Fanno più paura i preti pedofili che gli uomini che si sentono donne. Parliamo di questo.
 
 
#4 D. C. 2018-01-24 19:22
Provate a cercare con motore di ricerca:"Gazzetta di Pistoia asilo angolo travestimento"
 
 
#3 Assurdo 2018-01-24 13:52
Il primo punto è raccapricciante. Chi lo ha inserito? Fratelli d’Italia? Senza matrimonio e con figli si, l’amore al di là del sesso biologico no? La Chiesa si deve aprire ai più. È ferma al Medioevo. Tutto questo è molto triste.
 
 
#2 Di Cassano 2018-01-24 13:49
Ma ancora con questa storia della teoria Gender? Ma informatevi prima di informare e formare!
 
 
#1 Rivelazione 2018-01-24 12:45
La “teoria del gender” (o ideologia del gender) non esiste. E’ una patacca!!
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI