Scuole: nessun danno dopo la scossa di terremoto

scuola via gramsci picnik

Nessun danno nè alcuna criticità per le scuole cassanesi, dopo la scossa di terremoto di questa mattina. Domani, dunque, scuole regolarmente aperte e lezioni per tutti gli studenti e gli alunni.

Il sopralluogo dei tecnici comunali e dell'Assessore al patrimonio Michele Campanale presso i diversi plessi degli istituti di pertinenza comunale non ha evidenziato alcun danno alle strutture, come abbiamo appreso dallo stesso Assessore.

Domani stesso l'Ufficio Tecnico produrrà una relazione dettagliata sull'evento sismico e sui conseguenti sopralluoghi, da conservare agli atti. 

La scossa, registrata dall'INGV alle 10.13 nei pressi di Barletta e del valore di 3.9 della scala "Richter" è stata distintamente avvertita in tutto il Barese, anche se è durata appena 3 secondi.

Ma tanto è bastato per scatenare il panico fra molti genitori degli alunni che con un passaparola tencologico sulle diverse piattaforme di messaggistica si sono avvertiti l'un l'altro con u  solo ordine: prendere e portare via i bambini da scuola!

Eppure in tutti gli Istuti cassanesi la situazione era tranquilla: scattato il Piano di Emergenza, previsto per i casi come questo, gli alunni, guidati dagli Insegnanti e dal personale tecnico-amministrativo, hanno diligentemente eseguito quanto previsto dalle indicazioni di emergenza.

Al Liceo "Leonardo da Vinci" c'è stato chi, addirittura, non ha neppure avvertito il breve sisma, proseguendo normalmente le lezioni!

Ma prima ancora che la Sindaca Maria Pia Di Medio firmasse l'ordinanza di uscita anticipata dalle scuole, comunicandola alle Direzioni Didattiche, i genitori avevano portato via in anticipo i propri figli.

Tutto rientrato nella norma: domani c'è lezione.