Piazza Moro e strade adiacenti: cambiano i sensi di marcia

DSCN0008

Cambiano e vanno in contro tendenza – anche se solo per poche settimane – i sensi di circolazione dei veicoli in piazza Moro, via Marconi e via Chimienti ovvero il cuore del centro storico cassanese.

Che invece di essere “liberato” dalle auto – come tante amministrazione comunali fanno relativamente alle aree residenziali più antiche -  rischia di vederne in circolazione sempre più.

La decisione è della Giunta Comunale di Cassano delle Murge, avallata dal Comando della Polizia Locale e prevede che dal 6 settembre e fino al 3 ottobre avvenga quanto segue:

-          i veicoli che arrivano in piazza Moro da via Cesare Battisti, all’altezza del bar “Il Principe” NON potranno più svoltare a sinistra (ovvero verso piazza Rossani, come avviene oggi) ma SOLO a destra, verso via Carlo Chimienti;

-          i veicoli che provengono da via Guglielmo Marconi (la strada che costeggia la BCC e il giardino di piazza Rossani) potranno proseguire su piazza Moro (cosa che oggi non è consentita essendoci un divieto di accesso, anche se costantemente eluso) e a quel punto o svoltare a sinistra verso via Chimienti oppure proseguire per la stessa piazza, andando verso le stradine che ne consentono l’accesso o fermandosi in piazza per una fermata (il divieto di sosta è ancora in vigore, anche se spesso solo in teoria).

Il provvedimento prevede anche la realizzazione di uno stallo di sosta per persone disabili nei pressi del Municipio, prospiciente su via Marconi.

Si tratta, come abbiamo già detto, di un provvedimento sperimentale, della durata di qualche settimana per capire come si evolve la situazione prima di renderlo eventualmente definitivo o abrogarlo.

A occhio, però, la situazione non agevolerà né la vivibilità della piazza né la circolazione: Piazza Moro, dunque, dinanzi al Municipio, alla chiesetta di san Nicola e alle case adiacenti diventerà quasi una strada “a due corsie”, con auto e vanno e vengono in doppia direzione!

Ed è solo una delle tante anomalie che porterà questa sperimentazione...