La "cocciniglia" attacca i lecci dei giardini pubblici

WhatsApp Image 2020-09-29 at 12.38.06

Alberi di leccio disseccati in piazza Garibaldi e piazza Dante ma fenomeni del genere si trovano anche in altre aree verdi del territorio di Cassano delle Murge.

La causa dovrebbe essere chiara: è legata alla rapida diffusione della cocciniglia, un insetto che in grado di invadere tutta la struttura fogliare della pianta, nutrendosi della sua linfa. Durante l’infestazione - spiegano gli esperti - produce la melata, una sostanza zuccherina che attira parassiti e funghi. Ed è proprio per via delle infezioni subentranti all’attacco di cocciniglia che la pianta generalmente muore.

Non è la prima volta che questo insetto attacca i lecci che ornano i nostri giardini pubblici e anche in passato si è rischiato di vedere fortemente decimato il patrimonio arboreo cassanese ma dopo tanti solleciti il Comune aveva provveduto a ordinare interventi mirati ed il problema si era risolto.

Occorre oggi fare altrettanto e subito perchè le bellezze delle piante rischiano di essere solo un ricordo.