Lieve calo dei contagi a Cassano. Domani scuole riaperte

49837940886_6c1cfdf324_o (1)

Lieve calo dei contagi a Cassano delle Murge, per quel che riguarda il Covid-19.

Secondo gli ultimi dati comunicati dalla Prefettura di Bari incrociati con quelli del Dipartimento di Prevenzione della ASL Bari sono 14 i nostri concittadini attualmente in quarantena perchè positivi al tampone di cui solo uno ricoverato in ospedale in condizioni stazionarie e non critiche.

Fino a qualche giorno fa i positivi erano 17 ma a fronte di alcuni che si sono "negativizzati" ci sono stati altri nuovi contagi che tuttavia fanno abbassare il numero complessivo.

Calano anche le persone sotto osservazione: da 35 di qualche giorno fa ad oggi sono 20 ovvero perrsone che sono in attesa dell'esito del risultato del primo o del secondo tampone.

Intanto il Circolo cassanese del Partito Democratico ha lanciato sul web la campagna di sensibilizzazione ad indossare sempre e dovunque la mascherina, in linea con l'Ordinanza della Regione Puglia firmata ieri dal Presidente Michele Emiliano, con in primo piano i volti della Segretaria Enza Battista e di alcuni attivisti e componenti del Direttivo che ci hanno messo la faccia in prima persona.

120736833_4051986131494637_4709988038402807807_n

Domani, infine, prima campanella per gli oltre 1.500 alunni delle scuole cassanesi di ogni ordine e grado. Dopo il prolungamento della chiusura forzata dovuta all'Ordinanza della Sindaca, lunedì 5 ottobre si ricomincia.

Proprio Maria Pia Di Medio ha voluto fare gli auguri a tutti gli alunni e studenti cassanesi, alle loro famiglie ed a tutti i docenti e personale, con un messaggio che pubblichiamo di seguito:

 

Ricomincia la scuola!!!
 
Abbiamo tutti attraversato un periodo buio con problemi, incertezze, disposizioni a volte contrastanti... ma sono convinta che l’importante è avercela fatta.
 
L’obiettivo principale sono i nostri ragazzi, coloro che hanno diritto alla educazione culturale e civica per poter diventare cittadini del mondo.
 
Voglio ringraziare tutti per la dedizione , l’impegno e la abnegazione nel condurre a termine tutte le prescrizioni ministeriali per la ripresa scolastica, dalla Dirigenza del Comprensivo agli operatori dello stesso, dall’Ingegnere Comunale agli operatori, compresi quelli del Servizio Civico e anche, permettetemi, gli assessori che hanno partecipato “in prima persona” alle operazioni di adeguamento e con tutti gli adempimenti burocratici.
 
Però un grazie speciale va ai genitori che hanno partecipato attivamente a tutto l’iter , ma anche con tolleranza per gli inevitabili disguidi ed incertezze operative. Quindi si riprendono le attività scolastiche in un clima di attenzione sanitaria per la nuova ondata di contagi che ha determinato proprio questo ultimo slittamento per la riapertura.
 
Invito le famiglie alla massima collaborazione, per sè stessi e gli altri, con la misurazione della temperatura quotidiana, con l’osservazione del distanziamento, soprattutto tra bambini e adulti, e con il non mandare i figli a scuola se hanno la febbre (non è che prendendo la Tachipirina la febbre scompare e quindi possono andare a scuola... sono malati ugualmente!!!!).
 
C’è ancora poca chiarezza per le certificazioni mediche sul rientro dopo malattia, quando è necessario il tampone (anche per i più piccoli) e quando no.
 
A giorni saranno dati ulteriori chiarimenti ai medici, in particolare ai pediatri, sia dalle organizzazioni di settore sia dal Ministero.
 
Per quanto mi compete sarà mia premura pubblicare, appena ricevute, tutte le indicazioni in maniera schematica.
 
Impegnamoci tutti a tenere le scuole aperte, usiamo le mascherine (lo dico agli adulti!!!!!), osserviamo il distanziamento e l’igiene delle mani.
 
Facciamolo noi per primi, non pretendiamolo dai piccoli!
 
I più grandi sono in grado di collaborare ma i più piccoli devono solo essere protetti. Sono garantite le sanificazioni periodiche dei locali scolastici.
 
Auguro a tutti un buon lavoro, nonostante la recrudescenza del COVID , con il quale però dobbiamo imparare a convivere osservando le regole.