Posizionato in piazza Moro il nuovo defibrillatore

defibrillatore

E' stato posizionato nei giorni scorsi in piazza Moro, nei pressi del Comando della Polizia Locale il nuovo defibrillatore.

Ad acquistarlo una grande colletta pubblica avviata dal nostro concittadino Saverio Grisorio a cui hanno contributo tantissimi cittadini e negozianti, ospitando i salvadanai per la raccolta, nonché una famiglia cassanese che ha completato la cifra necessaria all’acquisto: 1.137 euro in totale per un Defibrillatore “Heartstart FRX” completo di 1 batteria e 1 coppia elettrodi SMART con in dotazione valigetta, chiave pediatrica e manuale d'uso in italiano. Prodotto conforme FDA; acquistata anche la teca che conterrà l’apparecchio per una cifra complessiva di 1.304 euro.

Alla piccola cerimonia di consegna presente la Sindaca Maria Pia Di Medio.

“Non è stato semplice – spiega al nostro giornale Grisorio – ma la generosità dei cassanesi anche questa volta non ha deluso e anche grazie alla spinta finale della famiglia Campanale Quagliarella abbiamo raggiunto in pochi mesi l’obiettivo che ci eravamo proposti”.

Fu proprio leggendo una news su questo giornale, nel febbraio scorso, di un uomo che per un malore stramazzò al suolo e morì poco dopo, con i soccorsi che purtroppo non fecero in tempo a rianimarlo, che Saverio Grisorio pensò di lanciare l’iniziativa per l’acquisto di un defibrillatore da tenere in un luogo pubblico e accessibile 24ore su 24 a chiunque e per chiunque.

Qualche settimana dopo il Rotary Club fece dono di un defibrillatore, ora posizionato presso la Farmacia Palazzo-Castellaneta ma è chiaro che di apparecchi del genere più ce ne sono e meglio è perché ogni secondo può essere prezioso per la vita umana.

L’utilizzo del macchinario è semplicissimo e seppure sarebbe raccomandabile un breve corso per imparare ad usarlo, il manuale in dotazione è molto ben illustrato e di facilissima comprensione.

Ora si tratta di posizionarlo – probabilmente in piazza Moro, nei pressi del Comando della Polizia Locale – e di sperare che ognuno ne abbia cura.

Si amplia, dunque, la rete dei defibrillatori in luoghi pubblici: dalle scuole al Polisportivo, alla pubblica via, sempre con il privato sociale ovvero le associazioni, in primo piano per la salvaguardia dei cittadini.

 

 

defibrillatore 1