L'ultimo saluto ad Annamaria Centrulli

Annamaria Centrulli

Se ne va un pezzo importante della storia cassanese del volontariato e della solidarietà: Annamaria Centrulli è scomparsa quest'oggi, a 64 anni, dopo alcuni mesi di sofferenza dovuti ad una malattia che sembrava aver sconfitto ma che purtroppo ha avuto la meglio.

Farmacista, moglie del compianto Saverio Viapiano - già vicesindaco del Comune di Cassano - nipote di don Angelo Centrullo, cognata della Consigliera comunale Linda Catucci, Annamaria fu tra le fondatrici del Gruppo donatori di sangue "Fratres", voluto da don Battista Armienti a metà degli anni '80 per sovvenire alle necessità dei fratelli più bisognosi. 

Di quell'Associazione Annamaria Centrulli ricoprì ruoli di rilievo fino allo scandalo che coinvolse la Fratres regionale e provinciale, spingendola, assieme ad altri soci - fra cui  Clelia Nuzzaco, anche lei scomparsa a causa di un tumore, diversi anni fa - a fondare una nuova Associazione "La Ginestra", sempre accanto a chi ha bisogno di sangue.

De "La Ginestra" Annamaria è stata Presidente, fino al 2017.

Instancabile organizzatrice nel mondo del volontariato, era anche impegnata in diverse associazioni di ricerca per le malattie rare e invalidanti.

"Oggi abbiamo perso una cara amica, una grande donna - scrive in un messaggio di cordoglio il Conislgio Direttivo de "La Ginestra" -. Grande perché vera, sempre fedele a sé stessa e a quello in cui ha creduto. Una donna che ha insegnato a noi tutti il valore del dono e che ha fatto della sua stessa vita un dono per gli altri. Non ci sono parole per esprimere il vuoto che la sua perdita lascia in tutti noi. Resta però quello che ha costruito: l'Associazione in cui ha sempre creduto e per cui hai lottato e con passione e determinazione".

 

Le esequie funebri si terranno mercoledì 30 ottobre alle ore 15.30 in Chiesa Madre.